La città: tesina di geografia

Materie:Tesina
Categoria:Geografia

Voto:

2 (2)
Download:474
Data:16.04.2007
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
citta-tesina-geografia_2.zip (Dimensione: 6.71 Kb)
trucheck.it_la-citt+     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

PAESAGGIO URBANO:L’IMMAGINE CHE OGNI CITTÀ OFFRE DI SE,OVVERO UN INSIEME DI ELEMENTI CHE VANNO DALLE RELAZIONI ESISTENTI TRA LA CITTÀ E L’AMBIENTE NATURALE IN CUI È COLLOCATA,ALLE ATTIVITA’ CHE VI SI SVOLGONO,AL RUOLO CHE OGNI CITTA’ ASSUME RISPETTO AL CONTESTO ECONOMICO E TERRITORIALE IN CUI E’ INSERITA.

SITO:LUOGO DOVE SORGE UNA CITTA’.
POSIZIONE:STORICAMENTE SONO STATE SOPRATTUTTO LE CARATTERISTICHE NATURALI FAVOREVOLI A GIUSTIFICARE LA SCELTA DI UN PARTICOLARE LUOGO PER L’INSEDIAMENTO DI OGNI CITTA’.L’ UBICAZIONE DELLA CITTA’ E’ STATA SPESSO CONDIZIONATA DALLA NATURA DEL SUOLO,DALLE POSSIBILITA’ DI ACCESSO,DALLA PRESENZA DI CORSI D’ACQUA E DA MOLTRE ALTRE CONDIZIONI LEGATE ALL’AMBIENTE FISICO.

VARI TIPI DI PIANTA:LA PIANTA CI FORNISCE VARIE INDICAZIONI SULL’ORIGINE DI UNA CITTA’.SE LA CITTA’ E’ STATA FONDATA DAI ROMANI COME TORINO LA PIANTA SARA’ SICURAMENTE A SCACCHIERA,COME QUELLO DELLE LEGIONI, INCENTRATO SU DUE VIE PRINCIPALI CHE SI INCROCIANO PERPENDICOLARMENTE,CON TANTE VIE PARALLELE .LA PIANTA REGOLARE E GEOMETRICA PERO’,E’ UNA CARATTERISTICA CHE ACCOMUNA CITTA’ NATE IN TEMPI,IN LUOGHI,E PER SCOPI ASSAI DIVERSI,DALLE COLONIE DELLA MAGNA GRECIA FINO AI GIORNI NOSTRI.HANNO QUESTO TIPO DI PIANTA UNA CITTA’ FORTEZZA DEL MEDIOEVO O NEL RINASCIMENTO,COME PALMANOVA O CITTA’ FONDATE NEL SECOLO SCORSO COME CHICAGO BRASILIA,LOS ANGELES…LA PIANTA DI UNA CITTA’ CI DA ANCHE UN QUADRO DELLE SUE MODALITA’ DI SVILUPPO.INFATTI UNA PIANTA RADIOCENTRICA VUOL DIRE CHE HA AVUTO UNO SVILUPPO MOLTO LENTO,QUESTA PIANTA E’ CARATTERIZZATA DALLA CONVERGENZA VERSO IL CENTRO DI TUTTE LE VIE PRINCIPALI ALORO VOLTA COLLEGATE IN MODO CIRCOLARE DA GRANDI CIRCONVALAZIONI O DA AMPI VIALI.

DOVE E PERCHE’ NASCONO LE CITTA’:LE CITTA’ SONO SORTE IN CONSEGUENZA DELL’APPROFONDIRSI DELLA DIVISIONE SOCIALE DEL LAVORO,ATTRAVERSO LA SEPARAZIONE DELLE ATTIVITA’ ARTIGIANALI DALL’AGRICOLTURA.LE CITTA’ NAQUERO QUANDO L’UMO INCOMINCIO’ ADEDICARSI ALL’AGRICOLTURA E ALL’ALLEVAMENTO.I PRIMI RITROVAMENTI DI AGGLOMERATI STABILI SONO STATI TROVATI IN INDIA E NELLA REGIONE DEL BALTICO, E RISALGONO A 15000 ANNI FA.CIRCA 10000 ANNI FA(NEL NEOLITICO)I VILLAGGI PERMANENTI ERANO ORMAI LARGAMENTE DIFFUSI E ORGANIZZATI,GIA NEL 3000°A.C SI SVILUPPARONO DELLE VERE E PROPIE CITTA’.

CITTA’ GRECHE E CITTA’ ROMANE:LE CITTA’ GRECHE E ROMANE CREBBERO DI IMPORTANZA RISPETTO ALLE ALTRE CITTA’ DEL PASSATO,COME TESTIMONIANO LE ARCHITETTURE MONUMENTALI DELLE CITTA’ DI ATENE E DI ROMA,MA NE VENNERO FONDATE DI NUOVE IN TUTTO IL BACINO DEL MEDITERRANEO.LE CITTA’ GRECHE MANTENNERO DIMENSIONI MODESTE,(SPARTA 8000 AB.ATENE 40000 AB.)INFATTI QUANDO IL NUMERO DEGLI ABITANTI CRESCEVA MOLTE PERSONE EMIGRAVANO E FORMAVANO ALTER CITTA’.I ROMANI ,CON L’ESPANZIONE DEL LORO IMPERO ,ESTESERO LA FONDAZIONE DI NUOVE CITTA’OLTRE IL BACINO DEL MEDITERRANEO FINO ALL’EUROPA SETTENTRIONALE.ALTRE CITTA’ ROMANE MANTENNERO DIMENSIONI RIDOTTE E SOLO ROMA RAGGIUNSE UN MILIONE DI ABITANTI.

RINASCITA URBANA:A PARTIRE DAL XI SECOLO L’EUROPA CONOBBE UN PERIODO DI RINASCITA DELLE CITTA’,LEGATO ALLA RIPRESA DEI TRAFFICI COMMERCIALI:NEL BACINO DEL MEDITERRANEO MOLTI CENTRI RIAQUISTARONO IL LORO ANTICO SPLENDORE E MOLTI ALTRI NE FURONO CREATI,MENTRE NELL’EUROPA SETTENTRIONALE NUOVE CITTA’ INCOMINCIARONO AD ASSUMERE UNA RILEVANTE IMPORTANZA ECONOMICA.ANCHE ALCUNE CITTA’ ITALIANE COME GENOVA E VENEZIA ASSUNSERO UN’IMPORTANTE CENTRO DI SCAMBIO DI TESSUTI E SPEZIE PREGIATE.NEL NORD EUROPA FURONO MOLTO IMPORTANTI LE CITTA’ DELL’AREA DEL MAR BALTICO,CHE SI RIUNIRONO IN UNA LEGA ANSEATICA,E L’AREA DELLE FRIANDE,IMPORTANTE SIA PER I TRAFFICI COMMERCIALI SIA PER I TESSUTI PREGIATI.NEL XV SECOLO CI FU UN NUOVO SVILUPPO,INFATTI TUTTE LE CITTA’ AFFACCIATE SULLA COSTA ATLANTICA FURONO INTERESSATE DA NUOVI TRAFFICI COLONIALI.

I FATTORI DELL’ URBANESIMO:1)LA DIFFUSIONE DELL’INDUSTRIA E IL SUO INSEDIAMENTO ALL’INTERNO DELLE CITTA’,”)L’AUMENTO DEMOGRAFICO GENERALIZZATO,3)LE TRASFORMAZIONI DEL SETTORE AGRICOLO,4)IL MIGLIORAMENTO DELLE RETI DI COMUNICAZIONI.

LE FUNZIONI DELLA CITTA’:LA CITTA’ E’ UN VERO E PROPRIO ORGANISMO VIVENTE,CHE PRODUCE,CONSUMA,CREA RELAZIONI AL PROPRIO INTERNO E INTRATTIENIE SCAMBI VITALI CON IL TERRITORIO CIRCOSTANTE,CON ALTRI CENTTRI URBANI E CON TERRITORI ANCHE MOLTO LONTANI.ATTRAVERSO DIFFERENTIFUNZIONI E RELAZIONI LA CITTA’ FORNISCE SERVIZI E SODDISFA I BISOGNI SOCIALI,CULTURALI ED ECONOMICI DEI SUOI ABITANTI E DI TUTTA QUELL’AREA CIRCOSTANTE LA CUI POPOLAZIONE GRAVITA INTORNO AL CENTRO URBANO IN QUESTIONE.

LA FUNZIONE RESIDENZIALE:E’ UNA DELLE PRINCIPALI FUNZIONI,POICHE’ LE ABITAZIONI,SONO DISTRIBUITE NELL’INTERO TERRITORIO URBANO,ANCHE NEI QUARTIERIPREVALENTEMENTE INDUSTRIALI O COMMERCIALI.LA POPOLAZIONE GENERALMENTE SI DISTRIBUISCE ALL’INTERNO DELE CITTA’ IN RELAZIONE ALLE CATEGORIE SOCIALI E PROFESSIONALI DEGLI INDIVIDUI E DELLE FAMIGLIE.ADESSO IL CENTRO STORICO DI UNA CITTA’ E’ MOLTO IMPORTANTE E CI VIVONO PERSONE DI CETI PIU’ ELEVATI,MENTRE PIU’ CI SI ALLONTANA DAL CENTRO STORICO,PIU’ I QUARTIERI SONO CARATTERIZZATI DA UN INSIEME ETEROGENEO DI ABITAZIONI E CETI SOCIALI,MENTRE NELLE PERIFERIE VERE E PROPIE SI INCONTRANO SPESSO AREE EDIFICATE CON I FINANZIAMENTI PUBBLICI,LA COSIDETTA EDILIZIA POPOLARE.LE AREE DI CAMPAGNA SONO STATE UTILIZZATE PER COSTRUIRE QUARTIERI DA ABITAZIONI MONOFAMILIARI DESTINATE AL CETO MEDIO E PIANO PIANO DOTATE DI INFRASTUTTURE COME IPERMERCATI O CENTRI COMMERCIALI.

LA FUNZIONE PRODUTTIVA:PER CIRCA 2 SECOLI LA PIU’ IMPORTANTE FUNZIONE PRODUTTIVA DELLA CITTA E’ STATA QUELLA INDUSTRIALE.SI PARLA DI CITTA’ INDUSTRIALE QUANDO LA RICCHEZZA COMPLESIVA CHE ESSA PRODUCE DERIVA PER OLTRE IL 30% DAL SETTORE INDUSTRIALE E UNA GRAN PARTE DELLA POPOLAZIONE ATTIVA E’ OCCUPATA NEL SETTORE SECONDARIO.LE FABBRICHE HANNO SVOLTO UN RUOLO FONDAMENTALE NELLA VITA DELLE CITTA’ DEI PAESI SVILUPPATI,OGGI TUTTAVIA I CAMBIAMENTI INTERVENUTI NELL’ECONOMIA E NELLA LOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PRODUTTIVI HANNO SOTTRATTO ALLA FUNZIONE INDUSTRIALE MOLTA DELLA SUA IMPORTANZA.SEMPRE PIU’ NUMEROSE AREE VENGONO DISMESSE E POSSONO DIVENTARE DEI VERI E PROPI PATRIMONI PER L’ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE.

AREA METROPOLITANA:UN VASTO TERRITORIO CHE FA CAPO,PER LE ATTIVITA’
PRODUTTIVE E TERZIARIE,A UNA CITTA’ IMPORTANTE(METROPOLI).
CONURBAZIONE:UN VASTO TERRITORIO FORMATO DA PIU’CENTRI URBANI MOLTO RAVVICINATI CHE,PUR RESTANDO AUTONOMI,TENDONO AD AGGREGARSI E A CISTITUIRE UN UNICO SPAZIO URBANO.
MEGALOPOLI:E’ IL PUNTO FINALE DELLO SVILUPPO DI UNA CONURBAZIONE,CUI SI GIUNGE QUANDO I CENTRI URBANI CHE LA FORMAVANO SI SALDANO INSIEME A COSTIUIRE UNO STERMINATO COMPLESSO URBANO.

Esempio



  



Come usare