Grecia

Materie:Appunti
Categoria:Geografia
Download:272
Data:14.11.2008
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
grecia_10.zip (Dimensione: 8.34 Kb)
trucheck.it_grecia.doc     39.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La Grecia

La Grecia (in greco Ελλάδα, oppure Ελλάς, Hellas) appartiene geograficamente alla regione Balcanica dell’Europa. Essa è entrata nell’Unione Europea (UE) nel 1981 quando l’unione era ancora chiamata Comunità Economica Europea (CEE), nel 2001 ha accettato la moneta unica: Euro e ha ospitato le Olimpiadi estive ad Atene nel 2004. Atene è appunto la capitale. La lingua corrente è il greco ed è per lo più professata e diffusa la religione Greco-Ortodossa. La Repubblica Parlamentare confina a Nord con Albania, Repubblica di Macedonia e Bulgaria, oltre che con la Turchia a nord-est. È Bagnata a Sud dal Mar Mediterraneo, ad Ovest con il Mar Ionio e a Est con il Mar Egeo.

Territorio
La Grecia è uno stato ricco di isole, le quali sono i suoi componenti fondamentali. Le più riconosciute sono: le Isole Cicladi, Creta e le Sporadi settentrionali. Vicino al litorale Turco vi sono le Isole di Lermo, Lespo, Clio, Rodi e le Isole Sporadi meridionali. A Nord-Ovest si trovano, invece, le Isole Ionie (tra cui: Corfù, Zante, Lefcas, Itaca e Cefalonia).
I laghi principali sono quelli del Prespa cui seguono: Dojrar, Vogòritis(54 Km²), Volvi(70 Km²), Koronia e Triconica(96 Km²).
Il sistema idrografico comprende corsi d’acqua a carattere torrentizio (riconducibile per caratteristica a quello dei torrenti) e piccoli bacini lacustri. Sfocianti nel mar Ionio: l'Achelòos, il secondo fiume per lunghezza; sfocianti nel mar Egeo e interamente greci: l'Aliakmonas, il fiume più lungo della Grecia (297 km); il Peneiòs, che nasce dalla catena montuosa del Pindo ed è il principale fiume della Tessaglia; sfocia nel mar Egeo: l'Axios. L'Arachthos, l'Alfeiòs, l'Evròtas, , il Marizza, o Hebros, che funge da confine con la Turchia.
Inoltrandoci all’interno della Grecia, nella sezione Occidentale, si trovano i monti del Pindo che si estendono fino al Peloponneso. A Est s’innalza il massiccio dell’Olimpo 2911 m ( Monte più conosciuto della Grecia), del quale si narra di fantastici mi dei dei venerati nello stato. Infine, al confine con la Bulgaria si trova il monte Rodope.
Le grandi Pianuri si estendono maggiormente ad Oriente del paese e lungo tutte le coste frastagliate.

Popolazione
La densità della popolazione e di 82 ab./Km2, il territorio per l’80% montuoso non facilita l’insediamento dell’uomo, concentrato nelle città lungo le coste e nella capitale. In una superficie di 131 940 Km2 si ha un totale di circa 10 665 989 abitanti. L’agglomerato urbano e per la maggior parte concentrato ad Atene, capitale della Grecia e dell’Attica, situata nella zona Orientale del paese, al margine di una piana costiera circondata dai monti Egaleo, Parnaso, Pentilico; Immetto e aperta a Sud dal golfo di Egina, con le insenature del Pireo e dal Falero. Amministrativamente la Grecia è suddivisa in 13 perifereies (περιφέρειες) di cui nove sulla terraferma e 4 consistenti in gruppi di isole, più 1 regione autonoma (Monte Athos). Le perifereies sono a loro volta divise in 51 prefetture chiamate singolarmente nomos:
• Attica
• Grecia Centrale
• Macedonia Centrale
• Creta
• Macedonia Orientale e Tracia
• Epiro
• Isole Ionie
• Egeo Settentrionale
• Peloponneso
• Egeo Meridionale
• Tessaglia
• Grecia Occidentale
• Macedonia Occidentale

Clima
Il clima suu gran parte del territorio e di tipo Mediterraneo, con sensibili differenze fra la regione a Occidente e quella a oriente:
• La prima, più esposta all’influenza del mare, ha clima più caldo e più umido ed inverni miti.
• L’altra a temperatura meno elevata e minore umidità.

Economia
L'economia della Grecia è sviluppata solo in certi settori, paragonabile a quello di altri Stati del Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo). Il Paese ha conosciuto una certa espansione economica, sin dalla seconda metà del XX secolo. L'agricoltura in Grecia è praticata dal 20% della popolazione attiva, richiede troppe braccia ed è poco meccanizzata, anche se nella Grecia settentrionale i grandi piani di irrigazione hanno permesso la nascita di aziende moderne. Il grosso del fatturato agricolo del paese deriva dalle classiche coltivazioni greche, come l'olio, l'uva e il vino e la prugne fatte essiccare. La pesca è un settore piuttosto marginale, mentre gli allevamenti sono soprattutto quelli di ovini e caprini. In Grecia manca una grande diffusione delle attività sul territorio, che caratterizza le più dinamiche regioni europee. Il maggiore polo industriale della Grecia è Atene, dove operano le maggiori multinazionali. Atene è sede di numerose multinazionali greche e straniere che operano nell'area dell'Europa Sud-orientale. In particolare, si calcola che gli investimenti esclusivamente greci in questa zona ammontino a circa 14 miliardi di euro. L'economia della Grecia si basa prevalentemente sul turismo, una delle maggiori fonti di entrata della città e della nazione ed una delle risorse più promettenti poiché crea sviluppo non sono nella capitale ma anche nelle aree periferiche del paese, come le isole.

Esempio