Brasile

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

2.5 (2)
Download:369
Data:21.12.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
brasile_2.zip (Dimensione: 5.09 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_brasile.doc     24.5 Kb



Testo

IL BRASILE

Velocissimo sviluppo economico negli ultimi anni ==> il suo decollo potrebbe trainare su un percorso positivo l’interno continente

LA STORIA
Il caffè sostituisce le grandi piantagioni dello zucchero intorno alla fine del secolo scorso.

Intorno a questo si sviluppa una potente classe di padroni, ma anche una classe media urbana che cresce intorno al commercio e all’esportazione.

1929 = crisi economica che fa crollare il prezzo del caffè
1930 = dopo la monarchia inizia un lungo periodo di alleanze e divisioni: governi militari che espressero generalmente gli interessi della classe di proprietari di piantagioni.
1964 = i militari prendono il potere
1985 = José Sarney diviene il primo presidente
1988 = approvata la nuova costituzione
1989 = prima elezione a suffragio universale

IL QUADRO NATURALE
• Il Nord si identifica con il bacino amazzonico, che ha il suo centro nella pianura. Al centro scorre il Rio delle Amazzoni (6280 km)
• Il Centro e il Sud sono occupati dal Mato Grosso che scende gradualmente verso la costa centromeridionale, dove terminano con orli rialzati, chiamati serras. Queste sono creste o rilievi granitici dalla caratteristica forma che ha dato loro il nome di “pan di zucchero”.
Tra le serras e il mare corrono delle pianure. Le coste sono basse e sabbiose. A Sud c’è il bacino del Parana

Passando alla vegetazione...
• a Nord e a Nordovest c’è l’estesa e folta foresta equatoriale
• a Nordest c’è una steppa molto arida
• A Est e a Sud ci sono delle fertili pianure costiere

... e al clima
* E’ abbastanza omogeneo, con un predominio dei climi caldi.
* Sugli altipiani c’è un clima tropicale e umido
* A Nordest cresce una steppa arida chiamata caatinga
* A Sud c’è un clima temperato

L'ECONOMIA E I SUOI CICLI
• I ciclo = zucchero
La canna da zucchero si coltiva nel Nordest dai Portoghesi. La capitale era Salvador di Bahia. Alla fine del 1700 si conclude questo ciclo.
• II ciclo = minerario
Si scoprono miniere di oro e diamanti nelle regioni interne del Minas, Goias e Mato Grosso.
S
l’espansione veloce assicurata dalle ricerche minerarie stimolò una crescita prima agricola e poi industriale.
• III ciclo = gomma da lattice
Si avviò alla metà dell’Ottocento.
• IV ciclo = caffè
Hanno dominato a lungo gli interessi dei grandi proprietari di terreni.
La pianta esaurisce il terreno dove cresce ed è necessaria una continua ricerca di nuove aree da coltivare. La crisi economica del ‘29 fece crollare il valore del caffè che fece crollare l’economia del paese.

Durante la II guerra Mondiale si svilupparono le attività minerarie. Successivamente l’economia fu basata sull’industrializzazione e sul petrolio
Nel 1960 la capitale viene spostata a Brasilia
Nel 1964 sale al comando un potere militare. Si impone quello che oggi viene chiamato il “modello brasiliano”, che è la combinazione di interventi statali e finanziamenti dall’estero.

ne deriva un boom economico che ha del miracoloso, ma anche i suoi lati negativi. Esso è ottenuto grazie al contenimento dei salari e alla stabilità politica assicurata dalla dittatura militare.

CONCLUSIONE
Esistono tre tipi di agricolture:
1. sussistenza
2. di piantagione o commerciale, che spesso sono unite a quella di sussistenza. Regnano le monocolture soprattutto di cacao, tè. caffè e purtroppo anche della coca. Queste monocolture causano
• l’impoverimento del terreno
• un’economia debole
• la diffusione di malattie, dovute all’uso di insetticidi e pesticidi.
3. Mista, che caratterizza:
• le economie tradizionali del Mediterraneo, dell’Europa, dell’Est degli Stati Uniti, del Giappone. In queste zone, il rapporto con la terra non è molto freddo, la dimensione delle azione è abbastanza ridotta e l’insediamento rurale è più frequente
• le agricolture capitalistiche del Canada, del centro degli Stati Uniti, delle Pampas argentine, del Sudafrica, dell’Australia e della Nuova Zelanda. In queste zone le aziende sono molto grandi, l’alta meccanizzazione rende il rapporto con la terra molto freddo ed una parte rilevante della policoltura viene destinato al consumo.

L’agricoltura nacque 10000 anni fa nel Mediterraneo e lo stato nasce perché sa garantire la fertilità dei suoli.
L’agricoltura è il rapporto tra l’uomo e la natura.

Esempio