Le carte geografiche

Materie:Appunti
Categoria:Geografia Astronomica
Download:964
Data:04.11.2009
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
carte-geografiche_3.zip (Dimensione: 4.76 Kb)
trucheck.it_le-carte-geografiche.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

DEFINIZIONE DI CARTA GEOGRAFICA
La carta geografica ideale possiede tre requisiti:
- Equidistanza: mantenere inalterato il rapporto tra distanze reali e quelle sulla carta
- Equivalenza: mantenere costane il rapporto tra aree reali e quelle rappresentate sulla carta
- Isogonia: gli angoli tra le linee rappresentate devono essere uguali a quelli tra le linee corrispondenti sulla terra.
Alcuni esempi: le carte nautiche sono isogone,quelle politiche equivalenti e quelle turistiche equidistanti.

LA SCALA DELLE CARTE GEOGRAFICHE
La SCALA NUMERICA esprime il rapporto tra l’unità di lunghezza della carta e la corrispondente lunghezza reale 1:100000 un cm sulla carta equivale a 100000 cm sul territorio. Se il denominatore è piccolo sono carte a GRANDE SCALA se il denominatore è grande sono carte a PICCOLA SCALA.
La SCALA GRAFICA è costituita da un segmento suddiviso in tratti minori è sufficiente misurare sulla carta con un righello la lunghezza di un dato percorso e riportarla sulla scala a partire dallo zero e leggere la distanza. Per misurare un tragitto curvilineo si usa il curvimetro.

LA CLASSIFICAZIONE DELLE CARTE GEOGRAFICHE
Classificazione in base alla scala
- piante e mappe: sono di scala pari a 1:10000 sono molto dettagliate le mappe sono usate per edifici le piante per centri abitati
- carte topografiche: scala tra 1:10000 e 1:150000 parti non estese
- carte corografiche: da chora- regione. Hanno scala compresa tra 1:150000 e 1:1000000 sono visibili tratti fisici del territorio e vie di comunicazione sono di uso turistico
- carte geografiche: scala minore a 1:1000000 descrivono aree molto estese
-planisferi: carte che rappresentano la terra su di un'unica superficie
-mappamondi: scala 1:30000000.

Classificazione in base al contenuto
- carte generali: rappresentano caratteristiche naturali(fisiche) o confini politici (politiche)
- carte speciali: mettono in evidenza alcuni particolari del territorio (carte nautiche,stradali,aeronatutiche)
- carte tematiche: particolari aspetti del territorio tipo economici,biologici,meteorologici.

IL SIMBOLISMO CARTOGRAFICO
Il simbolismo è l’uso di segni convenzionali per rappresentare gli oggetti presenti sul territorio,la presenza di un simbolo dipende anche dalla scala della carta di norma i segni sono riportati nelle legende.

La rappresentazione del rilievo
L’altimetria è una terza dimensione non riportabile direttamente. Il tratto forte mette in risalto l’andamento di catene montuose,il tratteggio evidenza la maggiore pendenza,lo sfumo da tridimensionalità. Si usano tinte altimetriche che rappresentano le diverse altezze per mezzo di colori convenzionali e sono abbinate alle ISOIPSE linee che uniscono tutti i punti che si trovano alla stessa altezza sul livello del mare.
Le ISOBATE sono usate per rappresentare le profondità marine
sono anche loro curve di livello.
Le ISOBARE stessa pressione
Le ISOIETE stessa piovosità
Le ISOTERME stessa temperatura
COME E’ FATTA LA CARTA GEOGRAFICA
ogni foglio è diviso in quattro quadranti che è suddiviso a sua volta in 4 tavolette

Esempio



  



Come usare