"Il giovane Holden" di J. D. Salinger

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:920
Data:09.02.2001
Numero di pagine:6
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
giovane-holden-salinger_2.zip (Dimensione: 7.32 Kb)
trucheck.it_il-giovane-holden-di-j-d-salinger.doc     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

SCHEDA DI LETTURA:

Il giovane Holden ( J. D. Salinger )

AUTORE:
L’autore di questo libro è Jerome David Salinger, scrittore statunitense che nacque a New York 1.1.1919.Ottenne un grande successo con il suo romanzo di iniziazione Il giovane Holden (1951),che già conteneva i caratteri dominanti della sua produzione e la sua concezione del mondo e i Nove racconti (1953), anch’esso incentrato sul tema del mondo giovanile americano. Ansia intellettuale e grande emotività, rivolte ad analizzare il conflitto tra adolescenti e pazzia, e complesse domande metafisiche lo hanno gradualmente avvicinato al buddismo zen. Mistica orientale e religione si intrecciano nelle opere successive Seymour (1959), Franny e Zooey (1961), Alzate l’architrave, carpentieri (1963), Hapworth (1965). La sua narrativa è incentrata sul tema del disagio degli adolescenti alla ricerca di una propria identità, incapaci di adattarsi al mondo banale, disumano e conformistico della ricca borghesia di New York.

TESTO:
Questo racconto è centrato sull’idea dell’adolescenza , che costituisce un periodo particolarmente difficile per ogni giovane, specie se non viene seguito dalle famiglia come nel caso di Holden. Questo ragazzo, terribilmente a disagio in una società di cui si sentiva estraneo e emarginato, descrive tali difficoltà nel rapporto con i coetanei e nel condurre una vita serena. Il protagonista principale del racconto è Holden Caulfield che narra tratti della sua vita e di quella della sorellina Phobe , del fratello D.B. ,del fratello morto Allie, il professore Antolini e di altri suoi coetanei come Sally , Ackley e Stradlater....Il racconto si svolge in un’epoca piuttosto moderna, nel periodo natalizio intorno agli anni cinquanta. L’arco di tempo che abbraccia la narrazione è relativamente breve , i cinque giorni di libertà e i suoi ultimi giorni nel college di Pencey , ma densa di avvenimenti. La vicenda non è ambientata in un luogo fisso ma in ambienti diversi prevalentemente esterni. Inizialmente le avventure sono concentrate a Pencey, un college americano nello stato del Pennsyilvania dove egli è costretto a convivere con professori e compagni che disprezza e detesta. In seguito il protagonista approfittando di cinque giorni di libertà, a causa del suo prematuro abbandono del college si reca a New York dove vive in uno squallido albergo e dove si svolge la maggior parte della vicenda. La vicenda ,molto realistica comincia a Pencey nel periodo che precede le vacanze natalizie. I voti di Holden non sono dei migliori tranne in inglese, la sua materia preferita, ed il suo comportamento è irritante; sapeva già che sarebbe stato espulso per l’ennesima volta. Holden però, a prescindere dai voti, non si trova bene a Pencey, sia con i professori sia con i compagni di stanza Ackley e Stradlater . Data la situazione Holden pensa di abbandonare il college, prima che i genitori vengano a sapere della sua espulsione ed avere quindi cinque giorni di libertà fuori dall’istituto. Il sabato sera, dopo aver litigato ed essere stato picchiato da Stradlater, prende il treno per andare a New York, dove vive la sua famiglia, e vi arriva verso l’una di notte. Decide così di affittare una camera in un decadente albergo e , non sentendosi particolarmente stanco ,decide di andare in un locale a bere qualcosa. Holden trascorre la serata di ballando con una giovane signora e all’ascolto dei brani di un vecchio musicista di pianoforte. Al suo ritorno all’albergo accoglie in camera una prostituta ma pentito di quanto aveva fatto decide di a cacciarla dando lei cinque dollari. Ma poco dopo il protettore della prostituta entra nelle camera di Holden chiedendo altri cinque dollari e dato il suo rifiuto venne brutalmente picchiato. Abbattuto per questa spiacevole esperienza sente il bisogno di un sostegno morale e decide quindi di chiamare il giorno seguente una sua vecchia amica di scuola Sally Hayes. Dopo che averla rintracciata passò il pomeriggio seguente con lei pattinando sul ghiaccio e a teatro. I due parlano molto di loro stessi ed arrivano persino ad rivelare il loro amore. Ma le parole impulsive e il comportamento di Holden irritano molto Sally che decide di andarsene. Holden decide così di cercare la sua amata sorellina Phobe per tutta la città ma senza alcun esito. Annoiato rintraccia un suo vecchio amico per andare insieme a bere qualcosa in un pub. I due passarono la notte a parlare del più e del meno e finirono con l’ubriacarsi, tanto da non riuscire a stare in piedi. Holden riesce ugualmente a tornare all’albergo. Il giorno seguente si reca a casa sua per rivedere la sorella e parlare un po’ con lei. La trova che stava ancora dormendo nella camera del fratello D.B.. Appena lo vede capisce subito che il fratello è stato espulso da Pencey e particolarmente rattristata si mette a piangere. Holden però avendo abbandonato l’albergo non aveva più posto dove dormire e non potendo restare a casa sua chiede alloggio al professore Antolini , un vecchio amico di famiglia. Quel giorno stesso si reca da lui per parlagli della sua situazione attuale, dell’espulsione da Pencey e dei rapporti con i professori e con i compagni. Il professore prepara il divano dove Holden avrebbe dormito. Durante la notte però avviene un fatto ,molto strano: Holden , infatti, si sveglia improvvisamente sentendosi accarezzare e in seguito scopre che era lo stesso professore a “molestarlo”. Stupito e spaventato da ciò Holden si riveste velocemente e se ne va salutandolo. L’indomani Holden viene preso da un improvviso ed ambizioso progetto a causa delle paura che provava per l’imminente mercoledì in cui i suoi genitori avrebbero saputo delle sua espulsione: quello di partire per l’ovest, lasciandosi alle spalle i brutti ricordi e una volta arrivato avrebbe costruito una casa in montagna, si sarebbe sposato e avrebbe formato una famiglia. Chiede così a Sally se vuole andare con lui ma lei gli rispose che il suo ragionamento era infantile e ridicolo. Prima di partire però Holden vuole rivedere Phobe e così fissò con lei un appuntamento vicino al museo, svelandole il suo progetto. Phobe preoccupata dice al fratello di volerlo seguire ad ovest e lui colpito dalla singolare reazione della sorella pensò all’eventualità di rimanere a New York e abbandonare il suo progetto. Holden portò la sorella ad una giostra per farla divertire un po’. Vedendola girare felice sopra la giostra egli capisce qual è la scelta migliore da fare in quel momento difficile che avrebbe poi segnato il suo futuro e capisce che restare a New York è la cosa migliore.

PERSONAGGI:
Holden Caulfield è il protagonista della vicenda; egli è un giovane di sedici anni che non ama lo studio. E’ piuttosto scaltro e trasgressivo; egli ha, infatti, il vizio di fumare e di bere: nel corso della vicenda gli capita di ubriacarsi e a causa del fumo non ha fiato ne resistenza. Complessivamente ,comunque, è un ragazzo come tanti altri che attraversa il periodo dell’adolescenza ed ha quindi i tipici problemi e le difficoltà di un giovane. Per quanto riguarda la religione egli si dichiara ateo ma di fatto segue il cattolicesimo. E’ un tipo molto riflessivo che trascorre molto tempo a riflettere e a pensare alle esperienze passate cercando di dare una risposta alle sue domande esistenziali. Holden è molto impulsivo e spesso commette degli errori che gli insegnano a vivere. Ama molto la musica, soprattutto i vecchi brani jazz , ma gli piace molto anche ballare leggere . Al contrario disprezzo completamente il cinema e perfino disdegna la gente che lo frequenta.
Phobe è la sorellina di Holden . Lei è una bambina di dieci anni , particolarmente magra ma molto loquace. E’ molto attaccata al fratello e lo ammira molto anche se qualche volta lo delude. Phobe è un punto di riferimento per Holden e ogni volta in cui lui si trova in difficoltà cerca di comunicarlo alla sorella per avere un suo consiglio.
Sally Hayes é una vecchia compagna di scuola di Holden ; è una ragazza particolarmente carina ma smorfiosa e snob. In fondo però vuole bene a Holden e, quando egli viene a New York città dove abita la ragazza gli offre disponibilità ed amicizia.
Antolini è un professore di inglese di New York amico del protagonista .E’ una persona molto colta e saggia e si dimostra molto gentile nei confronti di Holden ospitandolo una volta a casa sua.
Jane Gallagher è una amica d’infanzia di Holden. Jane era una ragazza molto carina e dolce a cui Holden teneva particolarmente .I due amano trascorrere momenti intimi insieme confidandosi quasi tutto anche se non sono mai stati fidanzati. Jane frequenta ora il college di Pencey e “se la fila “con il compagno di stanza di Holden Stradlater.

TECNICHE DELLA NARRAZIONE:
• Holden scappa dal college
• Si reca a New York in treno
• Trova alloggio in uno squallido albergo
• Viene picchiato dal protettore della prostituta
• Incontra Sally e nella serata un vecchio amico
• Incontra la sorellina Phobe e le rivela il suo progetto
• Holden decide di annullare il suo progetto
Salinger scrive questo racconto in prima persona e ciò rende la vicenda più personale e verosimile. Ricorrente è l’uso di ellissi attraverso le quali Holden ricorda fatti ed avvenimenti della giovinezza trascorsi con D.B., Allie, e l’amica Jane.

LINGUA E STILE:
Il linguaggio usato è moderno informale e molto giovanile . Il libro è caratterizzato dalla presenza di tantissime parti riflessive che permettono di delineare i pensieri e il carattere del protagonista. La lettura è abbastanza scorrevole e facilmente comprensibile tranne qualche ripetizione. L’abuso dell’espressione “e compagnia bella” che è spesso presente nel brano , appesantisce particolarmente il testo. L’autore non fa spesso ricorso ad ampie descrizioni ;ciò accade solamente per quanto riguarda Allie la sorella Phobe e Jane, cioè i personaggi che hanno uno stretto rapporto con il protagonista.

Esempio



  



Come usare