I misteri del Castello.

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale

Voto:

1.3 (3)
Download:469
Data:24.05.2000
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
misteri-castello_1.zip (Dimensione: 3.96 Kb)
trucheck.it_i-misteri-del-castello.doc     12 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

RECENSIONE

TITOLO DEL LIBRO

I Misteri del Castello

AUTORE

Sir Walter Scott (1771-1832)

NOTE SULL'AUTORE

Sir Walter Scott nacque nel 1771 a Edinburgo. Cresciuto in una nobile e antica famiglia del Border Country, nella Scozia, fu avviato agli studi di legge, ma mostrт fin da giovane grande interesse per la letteratura e dedicт parecchio tempo alla scrittura, anche a causa di una paralisi infantile che gli precluse l'uso degli arti inferiori. All'etа di ventisei anni sposт una nobile ragazza francese fuggita dalla rivoluzione, che gli diede quattro figli. La sua prima opera degna di nota la scrisse nel 1805, "Il lamento dell'ultimo menestrello", cui seguirono "L'antiquario" (1816), "la sposa di Lammermoor" (1819) e nello stesso anno il suo libro piщ di successo, l'"Ivanhoe". Nel 1830 fu colpito da un ictus; dopo un breve viaggio in Europa, tornт in patria, dove mori' il 19 settembre del 1832 all'etа di sessantuno anni.

RIASSUNTO

Il romanzo и ambientato nell'Inghilterra del XVII secolo, durante il periodo della rivoluzione inglese.
La storia и ambientata nella cittа di Woodstock, piщ precisamente alla Loggia, una antica costruzione in stile gotico di proprietа del vecchio Enrico Lee e caratterizzata da un gran numero di passaggi segreti e labirinti. Enrico Lee viveva insieme alla bella figlia Alice e ad alcuni servitori.
In quel tempo la scena politica era dominata da due opposti schieramenti: i Democratici, favorevoli all'instaurazione della Repubblica, e i Conservatori, convinti che il potere del re fosse di origine e volontа divina e che quindi fosse sacrilego far deporre la Corona.
I Democratici, guidati da Oliviero Cromwell convinto della sua divina missione, riusci' a rovesciare la monarchia, e instaurт un regime Repubblicano, il Commonwealth.
Enrico Lee, ormai in miseria per la sua coerenza ai principi conservatori, fu costretto a lasciare la Loggia per far posto ai Commissari democratici, ma dopo una sola notte questi furono costretti a fuggire terrorizzati a causa delle finte apparizioni di spiriti e fantasmi organizzate dallo stesso Enrico con l'aiuto di sua figlia Alice e di Jacelin e Febea, gli abitanti della casa del guardaboschi dove furono confinati i legittimi proprietari della Loggia.
Grazie poi al provvidenziale intervento di Marco Everard, nipote di Enrico e di innamorato di sua figlia, la famiglia Lee riusci' a tornare alla Loggia. Marco Everard era legato a suo zio da un legame di profonda lealtа, ma tra i due non correva buon sangue, in quanto erano di idee politiche opposte.
Qualche giorno dopo un altro fatto sconvolse la vita della famiglia Lee; infatti una sera Alice fu svegliata da dei rumori provenienti da una finestra, avvisт il padre che con decisione impugnт la spada andando a colpire la figura che stava entrando dalla finestra.
Appena si accesero le luci, Sir Enrico vide che il presunto ladro era nient'altro che suo figlio Alberto, scomparso e dato per disperso, ma fortunatamente la lama attraversт solo superficialmente i vestiti di Alberto, non creando ferite di alcun genere.
Alberto portт con se uno strano personaggio, Luigi Kerneguy, che affermava di avere nobili origini scozzesi, ma che in realtа non era altro che il giovane erede al trono d'Inghilterra Carlo Stuart, travestito per fuggire alla sicura condanna del nuovo regime Repubblicano.
Luigi attrasse la simpatia di tutti i componenti della famiglia, e passт interi pomeriggi con Alice, raccontandogli le sue numerose avventure. Piщ passava il tempo, e piщ Luigi si sentiva attratto dalla figlia di Enrico, e un giorno gli rivelт la sua vera identitа, chiedendogli di sposarlo. Ma Alice era giа promessa ad Everard, e i due si ritrovarono a combattere. Per fermare il duello Alice si buttт tra i due, rivelando a Marco l'identitа del suo rivale, questi non rivelт il segreto al Primo Ministro Cromwell, che tuttavia lo fece controllare, e quindi Everard si ritrovт arrestato per alto tradimento.
Per catturare il re, la Loggia venne attaccata dai soldati del Primo Ministro, ma Enrico riusci' a resistere, dando tempo a Carlo di fuggire nei panni di Alberto.
Dopo essere penetrato all'interno della costruzione, Cromwell arrestт tutti i suoi abitanti ad eccezzione del re riuscito a fuggire, ma in seguito ad un profondo pentimento li liberт tutti.
La Loggia venne distrutta e Alice si sposт con Everard e andarono ad abitare lontano da Woodstock insieme ad Enrico, con Jacelin e Febea che gli fecero da servi.
Dopo qualche giorno arrivт a loro una lettera proveniente dalla Francia di Carlo Stuart, che invitava tutti alla sua nuova abitazione per ringraziarli personalmente.

TEMATICHE DELL'AUTORE E SUO PUNTO DI VISTA

Il punto di vista dell'autore и ben specificato, in quanto per tutto il periodo del romanzo vengono evidenziate tutte le malvagitа compiute dai Democratici, infatti questi vengono rappresentati come personaggi negativi, al contrario dei Conservatori che invece rappresentano la parte positiva. E non poteva essere altrimenti, in quanto lo scrittore и di nobili origini e di conseguenza solidale con la Corona britannica, e condanna duramente il periodo della Repubblica inglese.

VALUTAZIONE PERSONALE

Il romanzo и di piacevole lettura, in quanto lo scrittore utilizza un linguaggio semplice e diretto, comunicando efficacemente il messaggio che voleva imprimere nel lettore. La storia и avvincente, in quanto mancano lunghi periodi narrativi a tutto vantaggio di una narrazione movimentata e avventurosa.
La storia nel complesso и stata di mio gradimento, in quanto il romanzo ha un interessante aspetto storico che contorna le altrettanto avventurose vicende della famiglia Lee.

Esempio



  


  1. Carla

    Sto cercando la recensione del libro"il castello di destini incrociati" serve per sabato grazie mille


Come usare