Emma, Jane Austen

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:522
Data:03.12.2001
Numero di pagine:5
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
emma-jane-austen_2.zip (Dimensione: 16.19 Kb)
trucheck.it_emma,-jane-austen.doc     39 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

L’autrice Jane Austen

Non ha certo avuto una vita avventurosa né è stata un personaggio tale da suscitare entusiasmi generazionali, eppure la scrittrice inglese ha un folto stuolo di fan, tanto da giustificare il termine “austenmania”. E a giudicare dal numero di link forniti, la sua fama è davvero senza confini. Esiste anche una "Jane Austen Society" con sedi in America, Gran Bretagna e Australia. Ma anche fermandoci a questo sito, avrete da navigare per parecchio tempo, specie se vi soffermate su tutte le opere messe a disposizione, alcune strutturate come ipertesto. Oltre a queste, troverete sezioni dedicate a sceneggiati TV e a film tratti dall'opera della Austen, lettere, mappe e descrizioni di luoghi reali e immaginari e pagine di approfondimento su diverse tematiche, come le note comparative sull'abbigliamento femminile durante il periodo della Reggenza e in epoca vittoriana, sulla società del tempo e sulla condizione femminile, che consentono di collocare l'autrice nel suo ambiente e nella sua epoca.

Emma

La trama si snoda attraverso le vicende che riguardano Emma Woodhouse e la sua cerchia di conoscenze. Emma, giovane e ricca, da tempo, in seguito alla morte della madre e al matrimonio della sorella maggiore Isabella, è diventata la signora della casa. Il tempo le passa occupandosi del padre, perennemente preoccupato della propria salute, e pianificando matrimoni per gli altri. Quest'ultimo passatempo è gratificato dal matrimonio tra la signorina Taylor, la governante di casa Woodhouse, e il signor Weston, vicino di tenuta. Il padre di Emma stravede per la figlia e non vede nel suo comportamento un rischio troppo grosso per le persone coinvolte in tali faccende, cosa che invece puntualmente nota il signor Knightley, amico di famiglia nonché fratello del marito di Isabella. Emma non si cura delle critiche e anzi decide di prendere sotto la sua protezione la signorina Harriet Smith, una ragazza d'umili origini, con lo scopo principale di farle fare un buon matrimonio. Quest'ultima, ragazza di animo tenero, s'invaghisce di un rispettabile fattore, il signor Martin, ma Emma si affretta subito a spegnere
questa simpatia per farla rivolgere verso il signor Elton, ecclesiastico del paese. Il signor Knightley subito critica Emma per questo comportamento, accusandola di pretendere troppo per l'amica e di rovinarla anziché aiutarla. Questo non cambia minimamente il comportamento di Emma che, anzi, cerca di favorire in tutti i modi gli incontri tra Harriet e il signor Elton. La sorpresa nella protagonista è inesprimibile quando riceve una dichiarazione di matrimonio del signor Elton che non aveva mai considerato Harriet degna del suo interesse. Emma rifiuta decisamente la proposta, non intendendo in nessun modo sposarsi. La signorina Smith subisce il colpo ed Emma, per alleviarle il dolore persevera nel suo tentativo di trovarle un marito, e pensa, come sostituto del signor Elton, il signor Churchill, figlio del signor Weston. Il signor Churchill, ragazzo educato e spigliato, incontra subito le simpatie di Emma. Nel frattempo in paese arriva anche la signorina Fairfax. Originaria del luogo, orfana e in ristrettezze economiche, aveva sempre vissuto lontano presso una famiglia di buone risorse finanziarie che le aveva pagato l'educazione. Quest'ultimo arrivo non è molto gradito a Emma dato che la signorina Fairfax, essendo molto timida e riservata, non corrisponde al suo prototipo di ragazza simpatica. Nel frattempo il signor Elton, recatosi a Bath dopo il rifiuto della signorina Woodhouse, torna nel paese sposato. Sua moglie, facoltosa, ma alquanto irritante, suscita in Emma subito antipatia. La cerchia di "amici" si vede frequentemente ed in una di queste situazioni Emma fa notare alla zia di Jane Fairfax, con una frase indelicata, la sua condizione di povera zitella chiacchierona. Questo fa arrabbiare il signor Knightley, sempre pronto ad aiutare i più deboli. Emma è colpita del rimprovero anche perché subito dopo Knightley parte per far visita al fratello. Il paese entra nel subbuglio quando il signor Churchill, in seguito alla morte di sua zia, trova il coraggio di rendere pubblico il suo fidanzamento segreto con Jane Fairfax. I più colpiti sono i signori Weston che avevano sempre pensato ad un matrimonio tra lui ed Emma. Quest'ultima si affretta a sincerarli che non è delusa dalla situazione e si preoccupa di consolare ancora una volta Harriet, credendola innamorata di Churchill. La signorina Smith, però, racconta alla sua amica di non essere mai stata toccata nei sentimenti dal figlio del signor Weston, ma di avere sempre pensato nel modo più affettuoso possibile al signor Knightley, da quando ad un ballo l'aveva fatta ballare evitandole l'imbarazzo del rifiuto dell'invito da parte del signor Elton. Emma non capisce perché non accetta questa simpatia dell'amica verso il suo amico di lunga data, finché non capisce di esserne profondamente innamorata. Emma vive momenti di preoccupazione perché la partenza improvvisa del signor Knightley, le fa pensare che possa essere andato dal fratello per informarlo della sua volontà si sposare la signorina Smith. Emma incontra il signor Knightley, appena ritornato, durante una passeggiata. Entrambi sono imbarazzati, fino a quanto il signor Knightley trova il coraggio di esprimerle il suo amore. Per Emma è l'avverarsi di un sogno. Due problemi, però, deve affrontare la nuova coppia: informare Harriet e il signor Woodhouse.
Per quanto riguarda il primo, tutto si risolve facilmente, dato che la signorina Smith accetta una nuova proposta di matrimonio del signor Martin. Per quanto riguarda il secondo, la soluzione trovata porta il signor Knightley ad accettare, per amore di Emma, di vivere in casa Woodhouse. Il romanzo si conclude con il felice matrimonio tra Emma e il signor Knightley che mette fine alla frivola attività di combinatrice di matrimoni da parte di lei.

I personaggi principali e secondari

Emma Woodhouse è la protagonista di questo romanzo. E’ un personaggio presentato dal narratore attraverso la descrizione e il commento sia suo che degli altri personaggi con una presentazione diretta,vale a dire caratterizzare subito in tutti gli aspetti il personaggio, delineando quindi il profilo.
Emma è una ragazza giovane, estroversa e amichevole con tutti, le piace divertirsi con gli amici ma soprattutto aiutarli nelle questioni di matrimonio. E’ una ragazza che diventò ricca in seguito alla morte della madre e, dopo il matrimonio di sua sorella maggiore Isabella si trasformò nella signora di casa che doveva tenera a bada suo padre visto che quest’ultimo era ammalato.
Emma è ritenuta un personaggio statico:mantiene costante il suo comportamento e i suoi atteggiamenti durante tutta la storia anche se solo dopo essersi sposata con il signor Knightley,decide di smettere la sua attività di combinatrice matrimoniale. E’ anche un personaggio a tutto tondo poiché viene presentata nei primi capitoli.
Tra i personaggi secondari troviamo:
• la signorina Harriet Smith è una ragazza di umili origini molto gentile.
• Elton è l’ecclesiastico del paese che anziché innamorarsi di Harriet espone la proposta di matrimonio a Emma.
• Il signor Churchill è il figlio del signor Weston,il vicino di tenuta. E’ un ragazzo educato e spigliato.
• La signorina Jane Fairfax in questa storia raffigura l’opposto di Emma infatti essendo molto timida e riservata, non prova molta simpatia nei confronti di Emma.
• Knightley in un primo momento fa la parte del fratello del marito di Isabella,sua sorella maggiore. Alla fine del romanzo, Knightley diventa il marito della protagonista.

Esempio



  



Come usare