Cronaca di una morte annunciata, G. G. Màrquez

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:316
Data:24.12.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cronaca-morte-annunciata-arquez_1.zip (Dimensione: 4.19 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_cronaca-di-una-morte-annunciata,-g-g-m+     22 Kb


Testo

- Cronaca di una morte annunciata -
Gabriel Garcìa Màrquezù

• Autore: Gabriel Garcìa Màrquez

• Titolo: “Cronaca di una morte annunciata”

• Casa editrice: Einaudi

• Numero pagine: 90

• Prezzo: 14.000 £

• Introduzione: Nel libro non è presente.

• Riassunto: Nel libro, l’autore dopo ventisette anni intervista i suoi conoscenti sulla morte del cugino Santiago Nasar. Il giorno che fu ucciso, Santiago Nasar si stava recando ad aspettare il battello con cui arrivava il vescovo e tutto il paese sapeva cosa gli stava per accadere, tranne lui: i gemelli Vicario lo stavano aspettando per ucciderlo. L’anno precedente giunse in paese Bayardo San Romàn, un uomo di gran fascino, e decise di sposare Angela Vicario. Lei non era per nulla attratta da lui, ma fu obbligata dalla sua famiglia. Quattro mesi dopo i due si sposarono e organizzarono una gran festa, però la notte stessa delle nozze B. San Romàn riportò Angela Vicario a casa della madre perché non aveva dimostrato la sua verginità. La ragazza era in un pessimo stato. La famiglia le chiese il responsabile e lei rispose: “Santiago Nasar”. I gemelli Pedro e Pablo Vicario in difesa dell’onore della sorella andarono in cerca di Santiago Nasar per ucciderlo e solamente dal padre della sua fidanzata, Santiago Nasar scoprì cosa gli stava per accadere, ma i gemelli Vicario lo sorpresero davanti alla porta di casa sua e lo uccisero. Trent'anni dopo Bayardo San Romàn e Angela Vicario tornarono a vivere insieme, ma nessuno fu mai completamente sicuro che Santiago Nasar non avesse mai avuto una relazione con Angela Vicario.

• Esposizione idea di fondo: L'autore tratta l'importanza che l'onore aveva in quel tempo e di ciò che si era disposti a fare pur di conservarlo. Con questo romanzo Gabriel Garcìa Màrquez intende esporci come "si era costretti ad agire" nel caso fosse messa in dubbio la reputazione di una famiglia.

• Genere: Romanzo sociale / thriller

• Stile: Il narratore utilizza molto il discorso diretto riportando tutte le così come le erano state fornite dai personaggi. Il registro linguistico scelto dall’autore è informale perché sono presenti parole volgari.

• Lingua: Il linguaggio del romanzo è semplice ed è facilmente comprensibile. Non si riscontra una terminologia tecnica, anche se sono presenti dei termini in spagnolo.

• Confronto con opere dello stesso genere o autore: Non posso fare un confronto perché non ho letto delle opere dello stesso genere o dello stesso auntore.

• Giudizio personale motivato: Inizialmente il libro mi è sembrato piuttosto noioso perché il ritmo della storia era lento e perché sin dalle prime righe Gabriel Garcìa Màrquez annuncia chi sarà la vittima. Andando avanti nella lettura il libro diventa più coinvolgente perché si narrano le indagini e le ragioni dell'assassinio.

Esempio



  



Come usare