Cinematica e dinamica

Materie:Tesina
Categoria:Generale

Voto:

1 (2)
Download:266
Data:11.09.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cinematica-dinamica_1.zip (Dimensione: 4.07 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_cinematica-e-dinamica.DOC     22.5 Kb


Testo

FISICA

La meccanica (generale)

La meccanica è quella parte della fisica che studia l'equilibrio (statica) dei corpi e il loro moto (cinematica e dinamica).
Nel tempo, l'uomo è riuscito a realizzare congegni che, in base alle leggi della rneccanica, consentono il funzionamento di macchine che gli hanno permesso di effettuare determinati lavori con minor fatica: ad esempio, le macchine utensili (macchine per lavorare i vari materiali), le gru, i mezzi di trasporto, ecc.
Lo studio della meccanica come parte della Fisica lo effettuerete insieme all'insegnante di Scienze; l'analisi dei meccanismi e la oro applicazione saranno invece oggetto delle nostre
esperienze.
Tuttavia, per comprenderne meglio il funzionamento, è bene ripassare alcuni concetti.

Il concetto di forza

Per forza si intende qualsiasi causa capace di modificare lo stato di quiete e di moto di un corpo o di produrre su esso una deformazione.
Nella vita quotidiana abbiamo costantemente a che fare con le forze. Quando vogliamo spostare un oggetto, per esempio, dobbiamo spingerlo o tirarlo applicando una forza; oppure quando apriamo la mano che sostiene un oggetto vediamo che esso cade al suolo: anche il peso, infatti, è una forza.
Possiamo anche misurare l'effetto di una forza: se leghiamo un sasso all'estremità di un elastico e lasciamo cadere il sasso trattenendo l'elastico per l'altra estremità, questo si allunga proporzionalmente al peso del sasso. Su tale principio si basa il funzionamento dello strumento che misura le forze: il dinamometro.

Gli elementi di una forza sono:
- il punto di applicazione;
- la direzione;
- il verso;
- l'intensità.

Il punto di applicazione è il punto del corpo sul quale agisce la forza.
La direzione è la retta lungo la quale agisce la forza.
Il verso indica il senso nel quale agisce la forza.
L'intensità è il valore numerico della forza, espresso in N (Newton) o, comunemente, in kgp (chilogrammi peso). La relazione tra le due unità di misura è:

1 kgp = 9,8 N
1 N = 0, 1 02 kgp (circa)

Come tutte le grandezze che hanno una direzione e un verso, la forza si rappresenta graficamente con un vettore, cioè con un segmento che termina con una freccia.
Il punto di applicazione della forza è quello da cui parte il segmento frecciato.
La retta su cui giace il segmento indica la direzione della forza.
Il verso è indicato dal senso della freccia.
L’intensità della forza è rappresentata dalla lunghezza del vettore; pertanto, una volta fissata una scala, la misura della lunghezza del vettore fornisce l'intensità della forza.

Esempio



  



Come usare