Assassinio sull'Orient Express

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:1573
Data:05.12.2001
Numero di pagine:5
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
assassinio-orient-express_3.zip (Dimensione: 7.45 Kb)
trucheck.it_assassinio-sull-orient-express.doc     32 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

1) Individua le principali sequenze del romanzo e riassumilo brevemente.
2) A quale tipologia si possono ricondurre l’inizio e la fine del romanzo?.
3) Spiega qual è, all’interno del romanzo, il rapporto tra fabula o l’intreccio ed individua eventuali prolessi, analessi,
ellissi.
4) Spiega come vengono caratterizzati i personaggi principali e inseriscili in un sistema di personaggi.
5) Come definiresti lo spazio in cui si svolge la storia?.
6) Quali sono le caratteristiche del narratore?
7) Che tipo di focalizzazione viene usata?.
8) A quale genere si può attribuire questo romanzo? Quali sono le sue caratteristiche?
9) Ricerca brevi notizie sull’autore.

1) In questo romanzo le principali sequenze sono costituite dai capitoli.

• Sequenza 1: dialogica - descrittiva.
• Sequenza 2: narrativa - descrittiva.
• Sequenza 3: dialogica - descrittiva.
• Sequenza 4: narrativa - descrittiva.
• Sequenza 5: narrativa - dialogica.
• Sequenza 6: descrittiva.
• Sequenza 7: dialogica - descrittiva.
• Sequenza 8: narrativa.
• Sequenza 9: dialogica - descrittiva.
• Sequenza 10: narrativa - descrittiva.

Assassinio sull’Orient-Express (Agata Christie):
Si tratta di un romanzo giallo, che racconta di un delitto ambientato su un treno internazionale chiamato Orient-Express. Hercule Poirot, un poliziotto belga, deve indagare su un feroce delitto che è avvenuto di notte, quando il treno si è fermato a causa di una tempesta di neve. Quella notte sono accaduti alcuni fatti che lasciano molto perplesso Poirot, anche se non è ancora a conoscenza dell’uccisione di Samuel Edward Ratchett, un ricco americano. L’indomani, quando viene scoperto il cadavere, Poirot e il dottor Constantine, vanno ad ispezionare il luogo del delitto e la salma, che era stata pugnalata molteplici volte. Analizzando alcuni indizi l’investigatore scopre che Ratchett, il cui vero nome è Cassetti, non è che un pericoloso assassino che aveva ucciso, molti anni prima, la figlia dei signori Armstrong, dopo aver riscosso elevate somme di denaro per il riscatto. Interrogate più volte tutte le persone presenti nel treno, Poirot, propone ai passeggeri due soluzioni del caso: la prima consiste nel fatto che un uomo, indossando un abito da conduttore, sia entrato nel vagone del treno quando questo era fermo ad una stazione ed abbia ucciso Cassetti. La seconda ipotesi, quella vera, è che tutti i viaggiatori del treno siano implicati nell’omicidio, infatti, ogni passeggero aveva legami di parentela o amicizia con la famiglia Armstrong. Dato che Ratchett non aveva ricevuto nessuna condanna per l’omicidio della bambina, Poirot e il dott. Constantine ritennero giusto presentare alla polizia jugoslava la prima ipotesi.
2) L’inizio del romanzo è narrativo mentre il finale è a sorpresa.
3) Nel romanzo fabula e intreccio non coincidono.
Troviamo un’analessi nell'ottavo capitolo, quando si parla della morte della piccola Armstrong e delle conseguenze
nella sua famiglia. Nel romanzo non ci sono prolessi ed elissi.
4) Nel romanzo sono presenti 15 personaggi principali, tra cui un protagonista, dodici antagonisti e due aiutanti. Il protagonista è Hercule Poirot, un investigatore belga famoso per le sue grandi capacità deduttive. E’ presentato come un uomo basso e con dei baffi molto grandi. E’ molto determinato e sicuro di sé; nonostante ciò preferisce non rivelare subito le sue ipotesi durante le indagini, ma aspettare d’essere sicuro e di avere in mano delle prove concrete. Nelle sue indagini sarà aiutato dal signor Bouc, un suo vecchio amico, direttore della Compagnia Internazionale dei Vagoni Letto e dal dottor Constantine, un uomo alto e magro.
Fra i passeggeri del treno troviamo i 13 antagonisti:
Hector MacQueen è il segretario del signor Ratchett, è americano, sulla trentina, è molto intelligente e diligente nel suo lavoro; Edward Henry Masterman è il cameriere del signor Ratchett; Caroline Martha Hubbard è una signora americana, dai modi di fare molto superficiali; Greta Ohlson è una quarantenne svedese, è la direttrice di una scuola ad Instanbul; Natalia Dragomiroff è un'anziana principessa russa, vedova e molto ricca; Hildegarde Schmidt è tedesca
ed è la cameriera della principessa russa; la contessa Andrenyi è ungherese ed è la zia della bambina che è stata uccisa; il colonnello Arbuthnot è un cinquantenne inglese ed è un uomo molto alto; Cyrus Beltman Hardman è un investigatore americano; Antonio Foscarelli è un americano d'origine italiana ed è un rappresentante delle automobili Ford; Mary Hermione Debenham è inglese ed è una ragazza snella, bruna e molto intelligente.
Un personaggio che, successivamente, entrerà a far parte della storia sarà anche Pierre Michel, controllore dei vagoni letto della carrozza in cui è avvenuto l’omicidio.
Tutti i personaggi sono presentati direttamente dal narratore.
5) Le vicende si svolgono nel treno internazionale Orient-Express. Quindi lo spazio in cui si svolge la storia è interno.

6) Nel romanzo il narratore è esterno perché non partecipa ai fatti e quindi descrive e racconta gli avvenimenti, le parole
e i pensieri dei personaggi dall’esterno e usando la terza persona singolare. Il narratore è di primo grado.
7) La focalizzazione adottata è quella esterna. Qui il narratore assume il ruolo di “spettatore” e racconta ciò che vede, senza esprimere giudizi e commenti.
8) Questo romanzo può essere considerato un giallo ad enigma perché c’è un rigore logico nel risolvere il caso
e presenta molte analogie con altri gialli ad enigma e queste sono le principali:
• procede a ritroso rispetto alla consequenzialità dei fatti;
• viene scoperta la vittima;
• colpevole e movente sono avvolti nel mistero;
• polizia e inquirenti brancolano nel buio;
• viene accusato o sospettato, per errore, un innocente;
• l’investigatore raccoglie indizi;
• l’investigatore scopre il colpevole, inchiodandolo con prove schiaccianti.
9) Agatha Christie (1890 - 1976). Il 15 settembre 1890 nasce a Torquay, in Inghilterra, Agatha May Clarissa Miller. Dopo un'educazione "casalinga" (venne istruita dalla madre) e il trasferimento a Parigi nel 1906, lavorò come infermiera volontaria durante la Prima Guerra Mondiale e fu proprio in questo periodo che scoprì la passione della scrittura. Ma gli inizi non furono facili e il suo primo manoscritto, Poirot a Styles Court, fu rifiutato almeno sei volte prima di essere accettato dagli editori. La sua pubblicazione del 1920 introdusse al mondo Hercule Poirot, uno dei più famosi detective nella storia, che la rese la più grande giallista del XX secolo. I maggiori riconoscimenti le vennero da L'Assassinio di Roger Ackroyd, nel 1926. Poi seguirono circa 75 romanzi di successo: tra i 25 della serie Poirot basti ricordare Assassinio sull'Orient Express (1934), Dieci Piccoli Indiani (1939) e Assassinio sul Nilo (1937). L'altra sua grande detective di successo, miss Jane Marple, comparve la prima volta in Murder at the Vicarage (1930).
Dopo il divorzio dal suo primo marito, il colonnello Archibald Christie, sposò nel 1930 l'archeologo Sir Max Mallowan, che accompagnò nelle sue numerose spedizioni in Medio Oriente.
Insignita del titolo di "Dame" dell'Impero Britannico nel 1971, Agatha Christie morì a Wallingford, in Oxfordshire, il 12 gennaio 1976.

Esempio



  



Come usare