Acqua

Materie:Tesina
Categoria:Generale

Voto:

2.5 (2)
Download:849
Data:10.07.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
acqua_1.zip (Dimensione: 4.29 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_acqua.doc     27 Kb



Testo

Acqua
Riguardo all'argomento "acqua" avrei in mente la seguente idea.
Iniziare con chimica, e quindi partire dall'analisi della singola molecola di acqua per giungere alle sue proprietà, al legame idrogeno, e quindi parlare delle soluzioni, eccetera... Il discorso di chimica non dovrebbe essere difficile.
In secondo luogo introdurre le scienze della Terra (si può iniziare dapprima con il ciclo dell'acqua, pur senza dilungarsi troppo...). A questo punto ci sarebbero tantissime cose da dire, e pertanto occorre selezionare gli argomenti. Si possono individuare 3 macro-argomenti, dei quali occorrerebbe sceglierne uno solo, in modo da poterlo approfondire nella maniera adeguata.
Primo argomento: fiumi e acque sotterranee
Dopo la precedente introduzione sul ciclo dell'acqua, si può iniziare un discorso che fa perno sull'erosione per poi collegarsi con i problemi ambientali e di inquinamento.
In termini un po' più specifici, ecco quali potrebbero essere gli argomenti da sviluppare: concetti generali sull'erosione (che cosa è, i fattori da cui dipende), tipi specifici di erosione (i fiumi, l'erosione fluviale, le acque sotterranee, il carsismo...).
Qui si possono collegare i problemi ambientali, nel momento in cui si parla di erosione accelerata dall'azione umana, e i problemi di inquinamento, nel momento in cui si parla sia dei fiumi che delle acque sotterranee.
Secondo argomento: ghiacciai e laghi
Sebbene questo argomento sia interessante, forse è quello che consiglio di meno, perché ha meno possibilità di collegamento con le altre materie.
Si tratta qui di parlare dei ghiacciai, delle valli glaciali e dei diversi tipi di laghi.
Terzo argomento: oceani e mari
Qui si può continuare direttamente il discorso, iniziato con chimica, delle soluzioni, per parlare dell'acqua del mare (come soluzione di H2O, sali e vari gas), e introdurre le sue proprietà, diverse da quelle dell'acqua piovana.
A questo punto non resta altro che approfondire l'argomento (maree, onde, correnti marine...).
Infine si può passare a trattare dell'inquinamento del mare (scarichi urbani, attività agricole, scarichi industriali, petrolio...).
In linea di massima, io consiglio di iniziare a trattare l'acqua in generale, quindi analizzare uno dei 3 punti presentati prima. Tutta questa parte deve essere prefissata al raggiungimento dell'obiettivo finale, ovvero i problemi connessi all'attività umana e il conseguente inquinamento delle acque. Chi è di Torino potrebbe fare una piccola ricerca in biblioteca per cercare informazioni sull'acquedotto di Torino (collegamento a storia), che forse risale ai tempi di Cavour ed è uno dei più vecchi che ci sono in Italia. Da qui si potrebbe parlare dell'inquinamento da piombo dell'acqua (tubature vecchie): ecco perché oggigiorno le tubature in piombo vengono sostituite da tubature in PVC (o PET, non ricordo bene quale dei due...). Se poi avete fatto chimica organica, questi due polimeri (nomi completi, rispettivamente: polivinilcloruro e polietilentereftalato). Tornando a chimica: si potrebbe analizzare la solubilità del piombo in acqua... In sostanza, un probabile titolo per la tesina potrebbe essere "L'importanza dell'acqua" oppure "L'acqua e l'uomo", oppure ancora "Acqua e inquinamento"... Consiglio comunque di puntare, come obbiettivo finale di queste prime due parti, sull'inquinamento (se avete scelto il primo punto della seconda parte, potete parlare anche delle piogge acide; ma a questo punto conviene inserire il pH in chimica...). Attenzione, però, a non confondere il termine ecologia con ecologismo! L'ecologia è una scienza biologica che studia le relazioni delle diverse specie di organismi viventi tra loro e con l'ambiente circostante; l'ecologismo è una disciplina legata alla salvaguardia dell'ambiente e allo studio dell'inquinamento. Utilizzare il termine ecologia per quest'ultimo scopo è improprio!
Resta ora soltanto la parte letteraria... Per storia una piccola dritta l'ho già data (soprattutto a quelli di Torino)... Se poi si vuole inserire italiano, che ne dite di Ungaretti, con la poesia I fiumi? Qui c'è la funzione catartica dell'acqua, quasi sacrale, entro cui, immergendosi, ci si lava dei mali della vita. Oppure, il topos letterario dell'acqua nella Divina Commedia, poesia del 1200. Oppure Leopardi, L'infinito: "Naufragar m'è dolce in questo mar".
PS: per le scienze della Terra, se volete inserire anche Astronomia, potreste fare una ricerca sulle possibilità di trovare acqua sulla Luna o su Marte.

Esempio



  



Come usare