"Pappagalli Verdi"di Gino Strada

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:674
Data:09.01.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
pappagalli-verdi-gino-strada_1.zip (Dimensione: 7.99 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_pappagalli-verdi-di-gino-strada.doc     27 Kb


Testo

Arianese Valentina classe IVA ginnasio 5 maggio 2000

Autore:
Gino Strada
(uno dei fondatori di Emergency, associazione umanitaria italiana che si occupa soprattutto, ma non solo, della riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo. Da oltre dieci anni è impegnato in prima linea: ha lavorato in Afghanistan, Perù, Bosnia, Gibuti, Somalia, Etiopia e, nel periodo più recente, nel Kurdistan iracheno e in Cambogia.)

Titolo:
"Pappagalli verdi"
Editore:
Feltrinelli
Anno della I Edizione:
Prima edizione in "Serie Bianca" 1999
Edizione Utilizzata:
Prima edizione in "Serie Bianca" 1999
Localizzazione:
Biblioteca di un amico.
Fabula:
Storie inimmaginabili estremamente cruente raccontate da un chirurgo di guerra: il milanese Gino Strada, fondatore di Emergency. Storie di bambini che si sono visti strappare le gambe da mine che avevano le sembianze di un giocattolo, magari un apparentemente innocuo pappagallo verde. Storie di ospedali dove non c’è neppure l’acqua per lavarsi o un letto per adagiare i feriti. Storie vere, purtroppo. E chi muore è spesso, anzi, quasi sempre il più debole e chi ha meno colpa. E’ tutto il racconto e il senso della sua esperienza, il diario dell’esperienza fatta da Gino Strada in cinque anni di attività con Emergency: dal Rwanda al Kurdistan alla Cambogia.
Luoghi:
Non e’ molto semplice intuire il luoghi prevalenti lungo tutta la durata della testimonianza, possiamo unicamente fare distinzione tra spazi/luoghi aperti e chiusi dove prevalgono decisamente quelli aperti e dove troviamo come luogo chiuso estremamente ripetuto la figura dell’ospedale.
Tempo:
Come dati temporali riusciamo unicamente intendere che da dieci anni lo scritto Gino Strada pratica questa professione e che fonda a Milano nel 1994 l’associazione Emergency.
Tema:
Ho trovato il libro estremamente bello ed interessante, e’ semplicemente bellissimo quello che lascia trasparire questo libro cioè la speranza che nasce dall’impegno di chi, come lui, per mille motivi, decide di lavorare per chi soffre, di chi lo fa per lavoro, di chi lo fa per missione, di chi lo fa per vocazione. Non importa, sembra dire Strada, basta che lo faccia.

Esempio



  



Come usare