Vasco Pratolini: "Le ragazze di San Frediano"

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale
Download:3348
Data:18.09.2001
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
vasco-pratolini-ragazze-san-frediano_1.zip (Dimensione: 5.39 Kb)
trucheck.it_vasco-pratolini:-le-ragazze-di-san-frediano-.doc     25.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Le ragazze di San Frediano Pratolini

Presentazione:Il libro è stato scritto da Vasco Pratolini nel 1949.E’ stato prodotto dall’Arnoldo Mondadori editore. Il linguaggio espresso dall’autore, è abbastanza semplice, in quanto non ci sono svariate difficoltà nella comprensione I temi presenti in questo romanzo, sono più che. altro sentimentali, anche se sono
presenti temi storici, riguardanti la seconda guerra mondiale appena finita.
Autore:L’autore del romanzo è Vasco Pratoloini, nato a Firenze il 19/10/1913 e morto a Roma il12/1/1991.
Scrittore autodidatta aderì all’ermetismo fiorentino degli anni ’30. Collaborò con il Bargello e diresse con A. Gatto, Campo di Marte(1938). Le sue prime opere narrative risentono delle esperienze della prosa d’arte e mostrano una propensione all’intimismo, che si traduce in un realismo commosso e patetico(Il tappeto verde, 1938; Le amiche,1943). Nei romanzi Il quartiere (1944); Cronache di poveri amanti (1947); Un eroe del nostro tempo(1949); Le ragazze di San Frediano (1949); Una storia italiana( trilogia formata da Metello,1955; Lo scialo,1960; Allegoria e derisione,1966), tratteggia un affresco della vita fiorentina a partire dagli inizi del secolo e, insieme, un’analisi delle dinamiche politico-sociali dell’Italia postunitaria.
Ambientazione: Le vicende si svolgono a San Frediano, un piccolo paesino nei dintorni di Firenze. I luoghi citati nel racconto sono: le Cascine, piazza Santa Croce…..
Il periodo storico in cui è ambientato è poco dopo la seconda guerra mondiale. Vengono infatti citati i partigiani, Hitler……
Personaggi: i personaggi citati sono Aldo, detto Bob; Mafalda, Gina, Tosca, Silvana, Bice, Barcucci, Gianfranco e Loretta.I personaggi principali sono Bob, Tosca, Gina, Mafalda e Silvana. Il resto sono secondari.
Aldo è il protagonista, infatti tutte le ragazze di San Frediano hanno perso la testa per lui. il suo vero nome è Aldo, anche se tutti lo chiamano Bob, data la somiglianza con l’attore Robert Taylor, o meglio Bob Taylor. Assomigliava a lui di volto e di fatto, tantochè si fece crescere i baffetti proprio come lui. Bob era un vero Don Giovanni a San Frediano. tutte le ragazze erano innamorate di lui. Tutte uscivano con lui nella speranza che un giorno avrebbe sposato una di loro. Però usciva con più ragazze, mentre loro erano convinte, che quando stava con una ragazza, anche se per poco, fosse stata solo con lei.
Tra le sue ragazze, c’era anche Gina, che però era la sua fidanzata segreta, la sua amante, la sua promessa sposa fin dalla nascita. Gina viene descritta dall’autore, bella, con i capelli lisci, lunghi e neri.
Lei però, per vendicarsi di Bob, si stava per sposare con un altro ragazzo, anche se non ne aveva nessuna intenzione.
Tosca era una delle sue ultime conquiste, quella con cui stava ufficialmente nell’ultimo periodo.
Era molto gelosa del suo Aldo, già Aldo, perché non voleva che lo si chiamasse Bob. Forse era la ragazza a cui era più affezionata. Non dice molto della sua descrizione fisica, ma soltanto che era molto giovane, aveva infatti solo 19 anni; aveva i capelli ricci e biondi.
Un’altra delle sue conquiste, è Silvana, la quale non si era ancora rassegnata, dal fatto che Bob l’avesse lasciata. Era la migliore amica di Tosca, i quali legami si sono allontanati dal momento in cui le ha rubato il suo Bob. Le faceva la corte Gianfranco, il quale si batterà con Bob per onore della sua amata. Quando Bob sceglierà la fortunata, sarà lì che si accorgerà di amarlo.
Un’altra ragazza è Mafalda, la quale si era data alla bella vita dopo che Bob l’ha lasciata Si era data alla bella vita perché non aveva più speranze con Bob, tutti gli uomini le cadevano ai piedi.. Viene definita da Bob la più bella. Era rossa, bella, quella che Bob finirà per sposare.
Un’altra ragazza era Bice, con la quale usciva segretamente quando stava con Tosca.. Non si parla molto di lei, e quel poco che dice, viene detto all’ultimo.
L’ultima conquista è stata Loretta, la più giovane, aveva solo 16 anni. E’ stata forse l’unica a difendere Bob quando tutte gli si sono rivoltate contro.
Un altro personaggio è il Barcucci, un uomo saggio che frequentava il circolino, e che aveva avvisato Bob, che prima o poi si sarebbero ribellate. anche di questo personaggio non dice molto.
Breve trama: Si narra di una storia accaduta in un paese nei dintorni di Firenze, San Frediano.
In questo paese c’era un ragazzo di nome Bob, che aveva conquistato tutte le ragazze del quartiere. Tutte vivevano nella speranza che un giorno avesse scelto una di loro. Era stato insieme a Mafalda, Silvana, e più recentemente con Tosca e Bice, e solo per poco tempo con Loretta. Inoltre era sempre stato segretamente con Gina, promessale in sposa dalla madre fin dalla sua nascita. Gina, per vendicarsi, stava per sposarsi con un altro ragazzo, anche se non ne aveva nessuna voglia.
La ragazza con cui stava ufficialmente ultimamente, era Tosca, anche se usciva segretamente con Bice e più tardi con Loretta. Alla fine Tosca scopre Bob, e convince tutte a vendicarsi di lui.
Una sera, Bob esce con Tosca, la quale decide di portarlo nel posto dove portava tutte, alle cascine.
Quella sera erano tutte ad aspettarlo lì. Fu una sorpresa per Bob vederle tutte insieme, piene di vendetta. Le più agguerrite erano la bionda Tosca e la rossa Mafalda. Dopo quella sera bob decise di sposare Mafalda, Gina si sposò col suo fidanzato e Silvana con Gianfranco. Si accorse di amarlo proprio in quella fatidica sera.
L’autore, per narrare il romanzo, si usa dell’intreccio. Infatti, mentre narra le vicende, si interrompe sempre raccontando la vita di un personaggio, oppure di fatti passati.
Tecniche narrative: non si serve della digressione. Si serve invece, di sinestesie, anche se molto poco, di periodi paratattici e ipotattici. Viene molto usata l’analessi. Il lessico usato è abbastanza colloquiale. Usa sia discorsi diretti che indiretti. Il narratore è omnisciente.
Commento personale: Il romanzo è scritto molto bene, è molto scorrevole, con un linguaggio molto comprensibile a tutti. La storia è molto coinvolgente, l’unica cosa che non mi è piaciuta è stato il finale, troppo frettoloso. Infatti racconta molto dettagliatamente le vicende della sera in cui succede di tutto, mentre si sciupa nel finale. Questa è infatti la scena , per me, più bella di tutto il libro. Comunque in generale il libro mi è piaciuto molto.

Esempio



  



Come usare