Pomodori Verdi Fritti al Caffè di Whistle Stop

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale

Voto:

2 (2)
Download:316
Data:16.01.2001
Numero di pagine:8
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
pomodori-verdi-fritti-caffe-whistle-stop_1.zip (Dimensione: 5.59 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_pomodori-verdi-fritti-al-caff+     31 Kb


Testo

Pomodori Verdi Fritti
Al Caffè di Whistle Stop
Di Fannie Flagg
Fannie Flagg è stata attrice e sceneggiatrice per la televisione, il cinema e il teatro. Oltre a “Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop” ha scritto “Hamburger e miracoli sulle rive di Shell Beach” e “Pane cose e cappuccino dal fornaio di Elmwood Springs”
Personaggi Principali:
Evelyn è una donna infelice e molto complessata, ha passato un’intera esistenza convinta che la cosa più importante fosse la felicità del marito e dei figli e che se avesse compiuto i suoi doveri sarebbe stata felice, purtroppo la vita che conduce sembra dargli torto: il distacco dei figli si fa insopportabile , ha un marito, Ed, che sembra preoccuparsi di più delle sue partite di football e di sua madre che della moglie, ed è proprio in una delle solite visite settimanali alla suocera dispotica che Evelyn conosce la signora Virginia Threadgoode un’anziana ospite della casa di riposo Rose Terrace. La signora racconta ad Evelyn una storia di molti anni prima, quella del caffè di Whistle Stop, aperto in Alabama da una singolare coppia di giovani donne: la forte e temeraria Idgie e la dolce Ruth .
La storia raccontata da Virginia infonde a Evelyn fiducia in se stessa e le dona nuove forze necessarie per affrontare le difficoltà della vita.
Conosciuto da tutti i vagabondi per la gentilezza delle proprietarie che avevano sempre qualcosa con cui sfamarli e rinomato per il suo eccezionale barbecue, il caffè di Whistle Stop era frequentato da sognatori, banditi, uomini di colore, vittime della Grande Depressione tutte persone con una storia da raccontare e con un futuro incerto davanti; erano questi gli amici di Idgie, una delle due proprietarie del locale. Idgie fin da bambina era stata diverse dalle altre della sua età, aveva seguito le orme del fratello Buddy, a cui era molto legata, che morì travolto dal treno che attraversava la città. Tutto iniziò il primo aprile del 1919 quando Ruth arrivò a Whistle Stop dalla Georgia, doveva rimanere nel paese per tutta l’estate per dirigere le attività dei giovani battisti, ma poi vi rimase per sempre. La decisione di stabilirsi a Whistle Stop però arrivò con non pochi problemi. Ruth era fidanzata con un uomo del paese di nascita, uomo che avrebbe dovuto sposare al suo ritorno da Whistle Stop e che effettivamente sposò, ma che lasciò dopo neanche un anno di matrimonio; Il marito era un uomo brutale soggetto a scoppi d’ira, che picchiava la moglie, come se non bastasse Ruth era tormentata dal senso di solitudine e di incompletezza provocato dal distaccamento da Idgie, con cui aveva fatto amicizia l’estate. Un giorno Ruth decise di andarsene dalla Georgia e di tornare a Whistle Stop dall’amica con la quale aprì il Caffè. Dopo circa 8 mesi dal suo arrivo a Whistle Stop Ruth diede alla luce Stump, il figlio del marito che aveva lasciato, che venne allevato con amore dalle due donne. Un giorno peròil maritov di Ruth viene ucciso e Idgie viene accusata di omicidio. Dopo un lungo processo Idgie viene scagionata tutto si conclude bene. Solo alla fine del libro si svela il mister: il marito di Ruth era stato ucciso dalla serva Sipsey mentre tentava di prendersi il bambino suo e della moglie e il suo cadavere, mai ritrovato, era stato utilizzato per il barbecue del caffè.
Grazie a questa storia evelyn riprende la sua vita con coraggio e se ne va in un villaggio vacanza termale ove si riprende dalle sofferenze subite. Nel tornare a casa però riceve la notizia della morte della signora Virginia, ciò la rattristò molto, e appena arrivata a casa andò immediatamente a Whistle Stop a visitare i luoghi ove erano vissute Idgie, Ruth, Virginia e tutta la sua famiglia. Il romanzo si conclude con la visita al cimitero di Evelyn, recatasi a vedere la tomba della signora Virginia.
Personaggi principali:
Personaggi importanti sono Idgie e Ruth. La prima è temeraria, testarda, amante della libertà, la seconda invece è dolce, altruista, disposta a qualsiasi sacrificio per la felicità altrui.
Evelyn è una donna stanca, infelice e molto complessata, tutto questa però prima di incontrare la signora Threadgoode, una vecchia signora loquace e golosa che le farà riscoprire il gusto della vita.
Di Evelyn non viene detto molto come persona fisica, l’autrice ha posto però particolare attenzione al suo cambiamento nel modo di pensare, alla successione dei suoi stati d’animo, da donna piena di dubbi e di rimorsi a persona libera e consapevole della bellezza della vita.
Personaggi secondari:
Buddy, il fratello di Idgie, sebbene è presente solo nella prima parte del racconto la sua vita e la sua morte influenzano molto la sorella.
Frank Bennett, il marito di Ruth, ha un ruolo importante nel romanzo, in quanto maltratta la moglie, le da un figlio e del suo assassinio viene incriminata e successivamente assolta Idgie.
Sipsey, la governante nera, è lei che alleva tutti i Threadgoode ed è l’assassina del marito di Ruth.
Stump, il figlio di Ruth, viene allevato da Ruth e Idgie, perde un breccio a causa di un incidente.
Luogo in cui si svolge la vicenda:
La vicenda si svolge nell’ospizio dove alloggia la signora Virginia e in Alabama, a Whistle Stop.
Anni in cui si svolge la vicenda:
Il caffè di Whistle Stop era attivo negli anni della grande depressione, mentre Evelyn incontra la signora Threadgoode nell’ ’85 .
Ambiente sociale rappresentato:
Medio - bassa borghesia americana.
Valutazioni personali:

Il romanzo mi è piaciuto molto, in quanto insegna il valore di una vita e la forza della libertò. Evelyn , come tante donne, aveva perso la forza di affrontare i problemi dell’esistenza e grazie alla vicenda del caffè di Whistle Stop ritrova la voglia di vivere e supera tutti i suoi problemi.
Frasi che mi hanno colpito:
... E' buffo come da bambini si pensi che il tempo non passerà mai; poi, dal momento in cui si raggiungono i
vent'anni passa svelto come il rapido per Memphis. Io credo che succeda a tutti : la vita ti scivola addosso ..
... C'è qualcos'altro che devi sempre ricordare. Ci sono persone magnifiche su questa terra, che se ne vanno in
giro travestite da normali esseri umani. Non scordarlo mai ...

Pomodori Verdi Fritti
Al Caffè di Whistle Stop
Di Fannie Flagg
Fannie Flagg è stata attrice e sceneggiatrice per la televisione, il cinema e il teatro. Oltre a “Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop” ha scritto “Hamburger e miracoli sulle rive di Shell Beach” e “Pane cose e cappuccino dal fornaio di Elmwood Springs”
Personaggi Principali:
Evelyn è una donna infelice e molto complessata, ha passato un’intera esistenza convinta che la cosa più importante fosse la felicità del marito e dei figli e che se avesse compiuto i suoi doveri sarebbe stata felice, purtroppo la vita che conduce sembra dargli torto: il distacco dei figli si fa insopportabile , ha un marito, Ed, che sembra preoccuparsi di più delle sue partite di football e di sua madre che della moglie, ed è proprio in una delle solite visite settimanali alla suocera dispotica che Evelyn conosce la signora Virginia Threadgoode un’anziana ospite della casa di riposo Rose Terrace. La signora racconta ad Evelyn una storia di molti anni prima, quella del caffè di Whistle Stop, aperto in Alabama da una singolare coppia di giovani donne: la forte e temeraria Idgie e la dolce Ruth .
La storia raccontata da Virginia infonde a Evelyn fiducia in se stessa e le dona nuove forze necessarie per affrontare le difficoltà della vita.
Conosciuto da tutti i vagabondi per la gentilezza delle proprietarie che avevano sempre qualcosa con cui sfamarli e rinomato per il suo eccezionale barbecue, il caffè di Whistle Stop era frequentato da sognatori, banditi, uomini di colore, vittime della Grande Depressione tutte persone con una storia da raccontare e con un futuro incerto davanti; erano questi gli amici di Idgie, una delle due proprietarie del locale. Idgie fin da bambina era stata diverse dalle altre della sua età, aveva seguito le orme del fratello Buddy, a cui era molto legata, che morì travolto dal treno che attraversava la città. Tutto iniziò il primo aprile del 1919 quando Ruth arrivò a Whistle Stop dalla Georgia, doveva rimanere nel paese per tutta l’estate per dirigere le attività dei giovani battisti, ma poi vi rimase per sempre. La decisione di stabilirsi a Whistle Stop però arrivò con non pochi problemi. Ruth era fidanzata con un uomo del paese di nascita, uomo che avrebbe dovuto sposare al suo ritorno da Whistle Stop e che effettivamente sposò, ma che lasciò dopo neanche un anno di matrimonio; Il marito era un uomo brutale soggetto a scoppi d’ira, che picchiava la moglie, come se non bastasse Ruth era tormentata dal senso di solitudine e di incompletezza provocato dal distaccamento da Idgie, con cui aveva fatto amicizia l’estate. Un giorno Ruth decise di andarsene dalla Georgia e di tornare a Whistle Stop dall’amica con la quale aprì il Caffè. Dopo circa 8 mesi dal suo arrivo a Whistle Stop Ruth diede alla luce Stump, il figlio del marito che aveva lasciato, che venne allevato con amore dalle due donne. Un giorno peròil maritov di Ruth viene ucciso e Idgie viene accusata di omicidio. Dopo un lungo processo Idgie viene scagionata tutto si conclude bene. Solo alla fine del libro si svela il mister: il marito di Ruth era stato ucciso dalla serva Sipsey mentre tentava di prendersi il bambino suo e della moglie e il suo cadavere, mai ritrovato, era stato utilizzato per il barbecue del caffè.
Grazie a questa storia evelyn riprende la sua vita con coraggio e se ne va in un villaggio vacanza termale ove si riprende dalle sofferenze subite. Nel tornare a casa però riceve la notizia della morte della signora Virginia, ciò la rattristò molto, e appena arrivata a casa andò immediatamente a Whistle Stop a visitare i luoghi ove erano vissute Idgie, Ruth, Virginia e tutta la sua famiglia. Il romanzo si conclude con la visita al cimitero di Evelyn, recatasi a vedere la tomba della signora Virginia.
Personaggi principali:
Personaggi importanti sono Idgie e Ruth. La prima è temeraria, testarda, amante della libertà, la seconda invece è dolce, altruista, disposta a qualsiasi sacrificio per la felicità altrui.
Evelyn è una donna stanca, infelice e molto complessata, tutto questa però prima di incontrare la signora Threadgoode, una vecchia signora loquace e golosa che le farà riscoprire il gusto della vita.
Di Evelyn non viene detto molto come persona fisica, l’autrice ha posto però particolare attenzione al suo cambiamento nel modo di pensare, alla successione dei suoi stati d’animo, da donna piena di dubbi e di rimorsi a persona libera e consapevole della bellezza della vita.
Personaggi secondari:
Buddy, il fratello di Idgie, sebbene è presente solo nella prima parte del racconto la sua vita e la sua morte influenzano molto la sorella.
Frank Bennett, il marito di Ruth, ha un ruolo importante nel romanzo, in quanto maltratta la moglie, le da un figlio e del suo assassinio viene incriminata e successivamente assolta Idgie.
Sipsey, la governante nera, è lei che alleva tutti i Threadgoode ed è l’assassina del marito di Ruth.
Stump, il figlio di Ruth, viene allevato da Ruth e Idgie, perde un breccio a causa di un incidente.
Luogo in cui si svolge la vicenda:
La vicenda si svolge nell’ospizio dove alloggia la signora Virginia e in Alabama, a Whistle Stop.
Anni in cui si svolge la vicenda:
Il caffè di Whistle Stop era attivo negli anni della grande depressione, mentre Evelyn incontra la signora Threadgoode nell’ ’85 .
Ambiente sociale rappresentato:
Medio - bassa borghesia americana.
Valutazioni personali:

Il romanzo mi è piaciuto molto, in quanto insegna il valore di una vita e la forza della libertò. Evelyn , come tante donne, aveva perso la forza di affrontare i problemi dell’esistenza e grazie alla vicenda del caffè di Whistle Stop ritrova la voglia di vivere e supera tutti i suoi problemi.
Frasi che mi hanno colpito:
... E' buffo come da bambini si pensi che il tempo non passerà mai; poi, dal momento in cui si raggiungono i
vent'anni passa svelto come il rapido per Memphis. Io credo che succeda a tutti : la vita ti scivola addosso ..
... C'è qualcos'altro che devi sempre ricordare. Ci sono persone magnifiche su questa terra, che se ne vanno in
giro travestite da normali esseri umani. Non scordarlo mai ...

Esempio



  



Come usare