Madame Bovary

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale

Voto:

2.5 (2)
Download:461
Data:19.03.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
madame-bovary_9.zip (Dimensione: 3.35 Kb)
trucheck.it_madame-bovary.doc     21 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

Paolo Antonucci Nick:Paolorbital
Liceo scientifico Francesco Severi
Frosinone

Analisi testuale del libro MADAME BOVARY
Il romanzo Madame Bovary è stato scritto da Gustave Flaubert, celebre scrittore naturalista Francese. Il romanzo fu pubblicato nel 1857 e subito suscitò grandi polemiche. Il libro tratta la triste storia di una donna della borghesia Francese che nelle trasgressioni trova solo tormento e disperazione. Al contrario di molti scrittori dell’epoca Flaubert, da vero realista usa la tecnica dell’impersonalità, esce di scena, rinuncia a commentare e a giudicare i fatti trattati. Costruisce una rappresentazione oggettiva e impersonale della realtà e non si lascia coinvolgere dalle emozioni:
Il rapporto che c’è tra lui ed Emma è lo stesso che c’è tra un dottore e un suo paziente e proprio come un medico non si deve lasciare coinvolgere dalle sofferenze del paziente altrimenti non è più in grado di curarlo. Esegue una dettagliata analisi psicologica di Emma facendone un grande descrizione della mentalità. Spesso il registro linguistico usato dall’autore spesso è informale e quotidiano e i discorsi diretti sono spesso schietti e concisi. L’autore descrive in modo molto dettagliato il tipo di società dell’epoca e il modo di vivere che c’era a quei tempi. Descrive inoltre la classe borghese dell’epoca. Il libro è un elogio ai cattivi costumi, tratta infatti il tema dell’adulterio che in quegli anni era molto frequente; trattando questi temi creò molto scalpore e fu persino processato per pubblica offesa. Da un punto di vista il romanzo può essere considerato attuale perché parla di fatti molto attuali come il tradimento che però ai nostri tempi è diventato qualcosa quasi di normale e nessuno gli dà la stessa importanza. Da un altro punto di vista può essere considerato un romanzo antiquato perché il modo di vivere delle donne è completamente cambiato rispetto a quello descritto da Flaubert, oggi infatti le donne lavorano e non passano tutta la giornata in casa senza far nulla. La vicenda è ambientata nel 1800 e la storia dura circa quindici-venti anni. I fatti si svolgono in Francia ma in più luoghi come Tostes, Rouen e Jonville d’Abbay. La descrizione del paesaggio è molto particolareggiata, vengono infatti descritti in modo molto preciso i paesaggi naturali, la casa Bovary e il castello del conte di Andervillers. Il romanzo non mi è affatto poaciuto perché il ritmo della narrazione è troppo lento e la descrizione è troppo scrupolosa nelle piccolezze fino a rendere il romanzo noioso e pesante.



Paolo Antonucci Nick:Paolorbital
Liceo scientifico Francesco Severi
Frosinone

Analisi testuale del libro MADAME BOVARY
Il romanzo Madame Bovary è stato scritto da Gustave Flaubert, celebre scrittore naturalista Francese. Il romanzo fu pubblicato nel 1857 e subito suscitò grandi polemiche. Il libro tratta la triste storia di una donna della borghesia Francese che nelle trasgressioni trova solo tormento e disperazione. Al contrario di molti scrittori dell’epoca Flaubert, da vero realista usa la tecnica dell’impersonalità, esce di scena, rinuncia a commentare e a giudicare i fatti trattati. Costruisce una rappresentazione oggettiva e impersonale della realtà e non si lascia coinvolgere dalle emozioni:
Il rapporto che c’è tra lui ed Emma è lo stesso che c’è tra un dottore e un suo paziente e proprio come un medico non si deve lasciare coinvolgere dalle sofferenze del paziente altrimenti non è più in grado di curarlo. Esegue una dettagliata analisi psicologica di Emma facendone un grande descrizione della mentalità. Spesso il registro linguistico usato dall’autore spesso è informale e quotidiano e i discorsi diretti sono spesso schietti e concisi. L’autore descrive in modo molto dettagliato il tipo di società dell’epoca e il modo di vivere che c’era a quei tempi. Descrive inoltre la classe borghese dell’epoca. Il libro è un elogio ai cattivi costumi, tratta infatti il tema dell’adulterio che in quegli anni era molto frequente; trattando questi temi creò molto scalpore e fu persino processato per pubblica offesa. Da un punto di vista il romanzo può essere considerato attuale perché parla di fatti molto attuali come il tradimento che però ai nostri tempi è diventato qualcosa quasi di normale e nessuno gli dà la stessa importanza. Da un altro punto di vista può essere considerato un romanzo antiquato perché il modo di vivere delle donne è completamente cambiato rispetto a quello descritto da Flaubert, oggi infatti le donne lavorano e non passano tutta la giornata in casa senza far nulla. La vicenda è ambientata nel 1800 e la storia dura circa quindici-venti anni. I fatti si svolgono in Francia ma in più luoghi come Tostes, Rouen e Jonville d’Abbay. La descrizione del paesaggio è molto particolareggiata, vengono infatti descritti in modo molto preciso i paesaggi naturali, la casa Bovary e il castello del conte di Andervillers. Il romanzo non mi è affatto poaciuto perché il ritmo della narrazione è troppo lento e la descrizione è troppo scrupolosa nelle piccolezze fino a rendere il romanzo noioso e pesante.

Esempio



  



Come usare