Relazione di fisica

Materie:Appunti
Categoria:Fisica

Voto:

2 (2)
Download:93
Data:01.04.2005
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-fisica_6.zip (Dimensione: 5.71 Kb)
trucheck.it_relazione-di-fisica.doc     41 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

RELAZIONE DI FISICA
Stefano Vassura
Classe 2^g gruppo 5
20/05/2002
VERIFICA DELLA SECONDA LEGGE DI OHM
OBIETTIVI:
➢ Saper ricavare la relazione fra grandezze in base alle misure ottenute sperimentalmente
➢ Saper valutare i valori e le incertezze elettriche ricavati con un multimetro analogico
MATERIALE: 2 multimetri,vari cavetti, pila da 4.5V, vari fili di diverso spessore di ferro,rame, costantana,morsetti.
PROGETTAZIONE(I):
PROCEDIMENTO(I): costruito un circuito volt-ampermetrico (utilizzando come utilizzatore un filo di costantana spesso 0.20mm) l’abbiamo chiuso e abbiamo misurato l’intensità di corrente e la d.d.p con lunghezza del filo 20cm. Altre misurazioni le abbiamo compiute con lunghezze 40,60,80,100 cm, riportando sempre i dati in tabella.
V(div.)
I(div)
Vfs(v)
Ifs(A)
L(cm)
L(cm)
V(V)
V(V)
I(A)
I(A)
R(R)
R(R)
K(K/m)
k(k/m)
13
7
10
5
20
1
2.6
0.2
0.7
0.1
3.7
0.8
19
5
15
42
10
0.5
40
1
3.0
0.2
0.42
0.01
7.1
0.6
18
2
16
32
10
0.5
60
1
3.2
0.2
0.32
0.01
10.1
0.9
17
2
17
24
10
0.5
80
1
3.4
0.2
0.24
0.01
14
1
18
1
18
20
10
0.5
100
1
3.6
0.2
0.20
0.01
18
2
18
2
PROCEDIMENTO(II): utilizzando sempre lo stesso circuito, ma quasta volta senza il voltmentro per evitare dispersioni di energia abbiamo compiuto misurazioni di intensità di corrente, utilizzando come utilizzatori fili dello stesso materiale (formentana) di diverso diametro (0.2-0.3-0.4 mm).
I(div)
Ifs(A)
D(mm)
D(mm)
I(A)
I(A)
A(mm2)
A(mm2)
K(A/mm2)
K(A/mm2)
17
0.5
0.2
0.01
0.17
0.01
0.031
0.003
5.4
0.8
36
0.5
0.3
0.01
0.36
0.01
0.071
0.005
5.1
0.5
6
5
0.4
0.01
0.6
0.1
0.125
0.006
5
1
PROCEDIMENTO(III): utilizzando il circuito della seconda parte dell’esperimento abbiamo compiuto sempre misurazioni di intensità di corrente, ma utilizzando questa volta come utilizzatore fili sempre lunghi e spessi uguale, ma di materiali diversi (ferro,rame,costantana).
materiale
I(div)
Ifs(A)
I(A)
I(A)
((*m)
K(V*m)
K(V*m)
Costantana
17
0.5
0.17
0.01
5*10-7
9*10
5*10
Rame
14
5
1.4
0.1
1.7*10-8
1*10
1*10
Ferro
6
5
0.6
0.1
10*10-8
1*10
2*10
FORMULARIO:
Ks=Vf/n.div I=Ks*n.div V=Ks*n.div
*I= (Classe s.*Vf)/100 /V= (Classe s.*Vf)/100
R= V/I /R=(RV/V+/I/I)*R K(I)=R/L
/K(I)=(KR/R+/L/L)*K A=/r2
K(II)=I/A /K(II)=(KI/I+/A/A)*K

K(III)=I*K K(III)=(KI/I)*/
RELAZIONE DI FISICA
Stefano Vassura
Classe 2^g gruppo 5
20/05/2002
VERIFICA DELLA SECONDA LEGGE DI OHM
OBIETTIVI:
➢ Saper ricavare la relazione fra grandezze in base alle misure ottenute sperimentalmente
➢ Saper valutare i valori e le incertezze elettriche ricavati con un multimetro analogico
MATERIALE: 2 multimetri,vari cavetti, pila da 4.5V, vari fili di diverso spessore di ferro,rame, costantana,morsetti.
PROGETTAZIONE(I):
PROCEDIMENTO(I): costruito un circuito volt-ampermetrico (utilizzando come utilizzatore un filo di costantana spesso 0.20mm) l’abbiamo chiuso e abbiamo misurato l’intensità di corrente e la d.d.p con lunghezza del filo 20cm. Altre misurazioni le abbiamo compiute con lunghezze 40,60,80,100 cm, riportando sempre i dati in tabella.
V(div.)
I(div)
Vfs(v)
Ifs(A)
L(cm)
L(cm)
V(V)
V(V)
I(A)
I(A)
R(R)
R(R)
K(K/m)
k(k/m)
13
7
10
5
20
1
2.6
0.2
0.7
0.1
3.7
0.8
19
5
15
42
10
0.5
40
1
3.0
0.2
0.42
0.01
7.1
0.6
18
2
16
32
10
0.5
60
1
3.2
0.2
0.32
0.01
10.1
0.9
17
2
17
24
10
0.5
80
1
3.4
0.2
0.24
0.01
14
1
18
1
18
20
10
0.5
100
1
3.6
0.2
0.20
0.01
18
2
18
2
PROCEDIMENTO(II): utilizzando sempre lo stesso circuito, ma quasta volta senza il voltmentro per evitare dispersioni di energia abbiamo compiuto misurazioni di intensità di corrente, utilizzando come utilizzatori fili dello stesso materiale (formentana) di diverso diametro (0.2-0.3-0.4 mm).
I(div)
Ifs(A)
D(mm)
D(mm)
I(A)
I(A)
A(mm2)
A(mm2)
K(A/mm2)
K(A/mm2)
17
0.5
0.2
0.01
0.17
0.01
0.031
0.003
5.4
0.8
36
0.5
0.3
0.01
0.36
0.01
0.071
0.005
5.1
0.5
6
5
0.4
0.01
0.6
0.1
0.125
0.006
5
1
PROCEDIMENTO(III): utilizzando il circuito della seconda parte dell’esperimento abbiamo compiuto sempre misurazioni di intensità di corrente, ma utilizzando questa volta come utilizzatore fili sempre lunghi e spessi uguale, ma di materiali diversi (ferro,rame,costantana).
materiale
I(div)
Ifs(A)
I(A)
I(A)
((*m)
K(V*m)
K(V*m)
Costantana
17
0.5
0.17
0.01
5*10-7
9*10
5*10
Rame
14
5
1.4
0.1
1.7*10-8
1*10
1*10
Ferro
6
5
0.6
0.1
10*10-8
1*10
2*10
FORMULARIO:
Ks=Vf/n.div I=Ks*n.div V=Ks*n.div
*I= (Classe s.*Vf)/100 /V= (Classe s.*Vf)/100
R= V/I /R=(RV/V+/I/I)*R K(I)=R/L
/K(I)=(KR/R+/L/L)*K A=/r2
K(II)=I/A /K(II)=(KI/I+/A/A)*K

K(III)=I*K K(III)=(KI/I)*/

Esempio



  



Come usare