Le forze.

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

1.5 (2)
Download:169
Data:30.06.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
forze_1.zip (Dimensione: 3.56 Kb)
trucheck.it_le-forze.doc     32.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LE FORZE
FORZA: ogni causa che sia in grado di far iniziare o di modificare un movimento.
Se un oggetto è fermo e continua a rimanere fermo ,allora la forza totale che subisce è zero.
Le forze sono grandezze vettoriali ,perché sono caratterizzate da un ‘intensità ,una direzione e un verso e si sommano con il metodo punta-coda.
Il punto su cui agisce la forza è chiamato PUNTO DI APPLICAZIONE .
Un corpo si dice in EQUILIBRIO quando è in quiete e rimane in quiete al trascorrere del tempo.
La CONDIZIONE DI EQUILIBRIO PER UN PUNTO MATERIALE è che la somma di tutte le forze che gli sono applicate sia uguale al vettore nullo.
VINCOLO: è ogni oggetto che limita la libertà di movimento di un altro oggetto.
FORZA VINCOLARE: è la forza che si oppone alla forza di gravità
CORPO RIGIDO: è un oggetto assolutamente indeformabile
MOMENTO DI UNA FORZA: serve per stabilire l’effetto di una forza.
Si calcola : M= r x F
Quando due forze eguali e opposte agiscono in punti diversi dello stesso corpo rigido,si dice che si ha una coppia di forze.
CENTRO DI GRAVITA’ (o BARICENTRO): punto di applicazione della forza-peso del corpo .
L’ATTRITO
Ci sono diversi tipi di forze di attrito.Tutte hanno una caratteristica in comune :sono sempre dirette in verso contrario al movimento.
ATTRITO RADENTE: attrito tra due corpi che strisciano
ATTRITO VOLVENTE: attrito di un corpo che rotola su una superficie.
La forza di attrito,sia radente che volvente ,dipende da due fattori:
1)dalle caratteristiche delle superfici a contatto;
2)dalla forza con cui il corpo preme sulla superficie;
La massima intensità della forza di attrito quando il corpo è fermo (ATTRITO STATICO) è maggiore della forza di attrito durante il movimento (ATTRITO DINAMICO)

Esempio