Il romanticismo

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

2.5 (2)
Download:156
Data:15.11.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
romanticismo_11.zip (Dimensione: 4.24 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_il-romanticismo.doc     25 Kb



Testo

Romanticismo
CRITICA ALLA RAGIONE intesa come intelletto definitorio, scientifico
ESALTAZIONE DELLE FACOLTA’ EXTRA-INTELLETTUALI:
Il SENTIMENTO viene inteso come facoltà in grado di fornire maggiore e migliore conoscenza rispetto all’intelletto. ==> esaltazione del POETA e dell’ARTE : al poeta e all’artista viene attribuita una libertà sconfinata, una creatività infinita, l’arte è un modo per erigersi sopra la caoticità e la dolorosità del mondo.
La RELIGIONE è vista come sapere immediato, che supera l’intelletto e riesce a intuire il tutto nelle parti, l’assoluto nel relativo ecc.
TENSIONE VERSO L’INFINITO, INSOFFERENZA DEL LIMITE
L’infinito viene pensato come entità superindividuale la cui essenza si manifesta nella natura e nella storia: è qualcosa che si esplica in un divenire continuo e progressivo ==> si intende ogni manifestazione finita come manifestazione dell’infinito: le singole epoche, e culture e uomini sono manifestazioni dell'infinito, che però non si realizza pienamente==>
L’essere è sempre insoddisfatto e tende sempre oltre (streben) ==> senso di struggimento del romantico (sehnsucht) che non ha mai termine. La felicità è tensione. Dentro l’uomo c’è una contrapposizione tra infinito e finito poiché è costretto alla prigionia del finito, e quindi è in esilio da se stesso e dal mondo. Cosicché si avverte un senso di disarmonia. L’unico modo per superare i propri limiti è la lotta contro di essi.
.
VITTIMISMO che convive col TITANISMO : sforzo titanico del superamento che comporta vittimismo compiaciuto ( segno della propria superiorità ).
RICERCA DELL’ARMONIA PERDUTA:
Il romantico vorrebbe essere semplice e genuino ma non può perché la cultura e la civiltà glielo impediscono: la civiltà e l’intelletto sradicano l’uomo da una condizione primitiva di vita in simbiosi con la natura rendendo l’individuo schiavo della società e delle sue regole ==> mitizzazione del passato felice e ricerca di esso.
distinzione tra poesia ingenua, propria degli antichi che erano natura, e poesia sentimentale, poesia dei moderni, che è di riflessione e
CONCEZIONE DELLA STORIA
La concezione della storia romantica nasce in opposizione alla concezione illuminista: vi e un Dio nella storia ( Herder ) che si manifesta nella molteplicità degli avvenimente dei quali è l’elemento unificatore e totalizzante. Critica all’illuminismo in quanto ha voluto giudicare la storia = giudicare Dio, ed in quanto voler giudicare il passato alla luce del presente significa non riconoscerne l’originalità e l’autonomia.
illuminismo
romanticismo
• Il protagonista della storia è il soggetto
• Il progresso è possibile
• Approccio critico alla storia
• Il protagonista della storia è la provvidenza ( divinità, assoluto, spirito)
• Il progresso è necessario
• Approccio simpatetico alla storia (giustificazione delle epoche passate)
Valorizzazione delle singole epoche e individualità storiche: in ognuna di esse si è incarnato lo spirito e sono tutte di uguale valore
Esaltazione delle individualità: ogni popolo ha una sua storia inconfondibile, un costume, una lingua, una cultura ==> esaltazione degli stadi primigeni in cui si sono poste le basi della tradizione ==> esaltazione del Medioevo.

Esempio