Hobbes: Stato di natura e stato di diritto

Materie:Altro
Categoria:Filosofia

Voto:

2 (2)
Download:173
Data:02.02.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
hobbes-stato-natura-stato-diritto_1.zip (Dimensione: 3.46 Kb)
trucheck.it_hobbes:-stato-di-natura-e-stato-di-diritto.doc     22 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Hobbes
Hobbes s’ispira al modello meccanicista galeliano.
I suoi elementi primi con cui fonda la sua filosofia,li troviamo nel corpo e nel moto.
Il corpo ed il moto,combinati insieme,nella vita provocano delle esperienze,che grazie alla nostra fantasia ci portano alla conoscenza.
La materia ha già in se il movimento;se dio esiste da sempre allora anche la materia deve esistire da sempre.Se dio ci fosse sarebbe comunque un corpo,cioè tutto ciò che agisce o subisce.Anche i sentimenti e sensazioni sono corporei xchè hanno comunque origine nei corpi.
L’intera realtà,è considerata da Hobbes come un complesso meccanismo fatto di corpi naturali,animati e inanimati(studiati dalla filosofia della natura),e corpi artificiali,che sarebbe lo stato(studiati dalla filosofia della politica).Però non tutto può essere spiegato con il meccanismo dei corpi,come la teologia e la storia(che non può essere spiegata con la filosofia).
Logica:Per capire la filosofia della natura ci serve molta esperienza,xchè è la sola che ci può dire se le nostre costruzioni logiche della ragione hanno uno riscontro nella realtà.
Non esistono quindi i concetti:sono solo nomi.Il linguaggio è convenzionale poiché non esistono le idee innate.
Antropologia:L’uomo originalmente è uguale a tutti gli altri x quanto riguarda gli impulsi naturali,che lo portano ad affermare la propria libertà individuale.Le azioni dell’uomo sono tendenzialmente orientate verso il bene.Il bene è ciò che l’uomo desidera.Le cose possono essere buone o cattive,è l’uomo che determina la bontà o la cattiveria,in base ai suoi desideri.Bene è tutto ciò che da risultati:lavoro,piacere,ecc.,se non da risultati e fa male è un male.
Stato di natura e stato di diritto,Leviathan+dimostrazione potere:animali:Nella condizione di uno stato di natura,dove gli individui non hanno alcun dovere gli uni verso gli altri,ciascuno tenderebbe di esercitare il suo dominio sugli altri(homo homini lupus-uomo lupo all’altro lupo),e ciò scatenerebbe un eterno conflitto.Solamente con la ragione l’uomo può evitare questo conflitto.L’uomo dovrebbe stabilire un patto sociale,dove ognuno rinuncia ad ogni suo diritto naturale,tranne quello di sopravvivere,e li trasferisce nelle mani di un solo uomo:sovrano.Il sovrano è l’uomo + importante ed il popolo nei suoi confronti sono sudditi,i quali devono obbedirgli in ogni cosa.Possono disobbedirgli solamente nel caso che esso chiedesse a loro di uccidersi o di danneggiare la loro persona.Il re quindi è visto come un leviatano,che è inferiore solamente alla divinità.
Molti animali come api e formiche vivono in società tra loro,allora xchè anche l’uomo non può vivere in società?
Perché l’uomo possiede la ragione.Ciò fa sì che l’uomo difenda il suo onore,che provoca odio e quindi guerra.Poi l’uomo vuole sempre primeggiare sugli altri.Poi ogniuono si ritiene migliore degli altri quindi giudica male tutto e tutti.Poi il linguaggio(ciò che non hanno gli animali) fa fraintendere.Eppoi + l’uomo vive in situazione di agio e + vuole fare del male.La soluzione quindi è di dare il potere assoluto in mano di un sovrano,il quale non vuole altro che il bene del popolo.

Esempio