Gregoir

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

2.5 (2)
Download:37
Data:06.04.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
gregoir_1.zip (Dimensione: 3.93 Kb)
trucheck.it_gregoir.doc     30 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

GREGOIR: PSICOLOGIA E MORALE

Gregoir sostiene che vi è un importante rapporto fra morale e psicologia. Nella morale vi sono tre momenti: quello intellettuale è il primo, ma non è sufficiente. C’è infatti anche un elemento sentimentale, ed uno relativo alla volontà. All’aspetto intellettuale si riferiscono i quadri della morale ( la morale laica, quella religiosa, …). Ora il Gregoir ritrova gli stessi tre aspetti nella vita psichica: intellettuale, sentimentale e decisionale. Va però tenuto conto che la morale ha senso solo in condizioni di libertà (Kant), altrimenti non ha nessun senso: la libertà è la ratio essendi della legge morale (Kant). Ma va introdotto anche un secondo concetto, quello di responsabilità (Gregoir, Marcucci). Ovvero, senza una sana coscienza psichica non si può avere una sana coscienza morale. Si tratta della responsabilità di intendere e di volere.
Secondo Gregoir la coscienza psichica ingloba quella morale. Il suo annientamento trascina la scomparsa del sentimento e della riflessione morale. Allora il discorso morale non può prescindere da quello psichico. Bisogna allora introdurre il punto di vista genetico, come in ogni scienza moderna, secondo Gregoir. Si tratta della necessità di cogliere come nascano i sentimenti morali. Ma qui Gregoir torna a porre il problema del rapporto fra morale e scienza in generale, con la convinzione che fra scienza e storia della scienza vi è continuità. Ciò significa che anche gli errori, le teorie confutate, vanno tenuti in considerazione. Dalla scienza non vanno presi solo i risultati, ma anche il sano spirito scientifico, quello cioè attento all’aspetto storico-genetico. Secondo questo atteggiamento storicistico, si tratta di “affermare che un fenomeno non si spiega veramente se non in funzione dell’evoluzione di cui esso è la conclusione (provvisoria)” (Gregoir). Questa è una prospettiva che deve essere comune alla scienza e alla speculazione morale.

Esempio



  



Come usare