età ellennistica, Scetticismo

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

2.5 (2)
Download:99
Data:30.01.2007
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
et-llennistica-scetticismo_2.zip (Dimensione: 3.47 Kb)
trucheck.it_et+     21.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

L’età ellenistica, lo scetticismo
in particolare il filone scettico è impegnato nel dimostrare che non si può parlare di verità.
Lo scetticismo dichiara che l’uomo non può accedere alla verità ultima delle cose, non può comprendere qual è il fine ultimo, e che la più alta forma di intelligenza e di saggezza consiste proprio nel riconoscere ciò
Gli scettici sostengono che:
- difronte l’uomo si apre questa verità: la verità sull’incertezza della verità.
Cioè non ci possiamo impegnare sulla verità ultima delle cosedal momento che non ci sono garanzie.
- La quiete dello spirito non si raggiunge acettando una qualche dottrina fisica ma rifiutando tutte le dottrine.
Pirrone: fondatore dello scetticismo
“solo lo scetticismo riesce a procurare l’atarassia, cioè l’imperturbabile serenità della mente”.
Imperturbabilità=atarassia=assenza di turbamento=saggio
Girmolosisti: persone che giravano seminude e incuranti di quanto accadeva intorno.
Periodo storico:
con i Sofisti e socrate siamo nel Vsec a C. periodo in cui lo stato era democratico, periodo di crescita.
Ora il cittadino e la politica sono completamente separati quindi il saggio è colui che non si lascia convincere
L’unico modo per raggiungere la tranquillità della mente è un’indagine volta a riconoscere come ugualmente fallate tutte le teorie: la verità non esiste. Da ciò il nome di scetticismo.
Analogamente alle altre scuole coordina l’indagine speculativa a un fine pratico l’otttenimento della pace interiore generato dalla critica consapevolezza delle varie ciancie dei dogmatici(…)
Distruzione delle altre dottrine filosofiche. annientamento del tutto.

Esempio