Cartesio

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

1.5 (2)
Download:46
Data:06.10.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cartesio_20.zip (Dimensione: 8.86 Kb)
trucheck.it_cartesio.doc     43.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Cartesio
* contesta la tradizione culturale e di appartenenza

educato dai gesuiti

s’ispiravano all’aristotelismo

ampliò i suoi studi dedicandosi al rinascimento e all’età contemporanea
opera destruens → fu insoddisfatto da tutto ciò che aveva studiato

filosofia: unione di tanti pensieri soggettivi contrastanti tra loro
logica aristotelica: la logica non aveva valore euristico

da eurizw = scoprire
magia rinascimentale: metodo individuale,incapace di uniformare i giudizi
cosa aveva garanzie di fondatezza? La matematica
scienza che parte da assiomi e arriva a verità fondate
“DISCORSO SUL METODO” → assimila il metodo della matematica per applicarlo a tutte le altre

comprende 4 regole

1. CRITERIO DELL’EVIDENZA
2. ESPERIENZA DELL’ANALISI
3. ESPERIENZA DELLA SINTESI
4. ENUMERAZIONE O VERIFICA
1. CRITERIO DELL’EVIDENZA → mette in crisi i principi della tradizione
* Evidenza= intuitus menti

esperienza razionale non sensibile

* quando siamo a diretto contatto con una verità,
per cui essa ci sembra incrollabile
* x Cartesio l’evidenza è controllata dalla matematica

* Le cose che per noi sono evidenti →chiare→ non danno adito a dubbi
distinte→ staccate dalle altre

“una cosa è vera solo se a me pare evidente”

non sta ad indicare l’individuo,ma indica la ragione umana di tutti gli uomini
2.ESPERIENZA DELL’ANALISI → è presa in considerazione quando si ha davanti una problematica più complessa,un insieme di idee
analusw=sciogliere
→ si scioglie il problema complesso in più componenti

per ogni componente verrà applicato il metodo dell’evidenza
per rimettere insieme i componenti iniziali abbiamo bisogno dell’
3.ESPERIENZA DELLA SINTESI → il suo prodotto # dato iniziale

confuso,in disordine
durante questi processi,possono avvenire degli errori,che si trovano con la
4.ENUMERAZIONE
CRITICA AL METODO → Cartesio comprende che per scoprire qualcosa di nuovo è necessario dubitare

crolla il metodo matematico
il nuovo metodo è il DUBITARE
di cosa ci si può fidare?? → * dei sensi? No,perchè trasmettono verità non vere
* del ragionamento quotidiano? Pensiamo che il mondo in cui viviamo sia una realtà vera

ma quando sognamo siamo in un altro mondo

allora qual è la realtà vera? Quella che viviamo o quella del sogno?
*della matematica?no,perché la metmatica è perfetta e potrebbe essere opera di un genio malefico
l’unico dato di cui mi posso fidare è il fatto stesso che sto dubitando

Duplice metodo per una nuova scienza → 1. paradigma della matematica e 4 regole
2. si ricorre al dubbio iperbolico.l’essere maligno
Cartesio pone come arch → uomo e il suo atto di coscienza

prima di tutto c’è l’io che penso
se non penso all’ arch,non c’è
Dio rispetto al pensiero viene dopo

è oggetto,contenuto del pensiero
• finora al centro c’era la materia,l’essere oggettivo
• con Cartesio al centro c’è l’essere soggettivo
l’atto di coscienza è alla base di tutto! → “cogito ergo sum” [predicato]

Cartesio lo trasforma in “ sum res cogitans” [sostanza]
obbedisce alla filosofia di Aristotele

a un predicato corrisponde una sostanza
Applichiamo il metodo matematico all’anima →
2.ANALISI → l’anima è piena di contenuti coscienziali

Cartesio li chiama “idee”

• AVVENTIZIE → riflettono qualcosa che sta fuori
• FATTIZIE [facio] o FITTIZIE [fingo] → le faccio io
• INNATE → non vengono da fuori e non le ho inventate
Tra le tante idee,Cartesio si sofferma sull’idea di Dio

caratteristica:perfezione assoluta

idea a cui non manca niente

non è un’idea come tutte le altre!
Deve esistere per forza in quanto Dio

Ma se possiamo concepire l’idea della perfezione,perché non concepiamo noi stessi come perfetti?
Perché Dio = idea di perfezione ci sovrasta!!è qualcosa a cui siamo subordinati
Allora a “sum res cogitans” come arch sostituiamo l’idea di Dio

esiste prima di me

io sono creatura di Dio

mette nella mia anima l’idea di sé → esistono le idee innate
Cartesio non arriva all’idea di Dio con la fede,ma con il metodo razionale!!

scapperà in Svezia,a causa della mancata accettazione del suo ragionamento
x Cartesio se Dio esiste,l’iperbole del genio malefico non può esistere

essere benigno→* dice la verità,non t’inganna
* aiuta gli uomini e le loro coscienze
* la sua natura è comunque derivante dall’anima [si professa cristiano]
* garantisce il parallelismo speculare tra cosa c’è fuori dalla nostra anima e ciò che percepisco

* garantisce che tutto ciò che percepisco dall’esterno è vero
* l’esistenza di Dio mi serve per risolvere il problema conoscitivo

se percepisco qualcosa in maniera sbagliata non è Dio che ti sta ingannando,sei tu che ragioni in modo sbagliato

RES COGITANS [qualcosa di attivo] # RES EXTENSA [qualcosa di statico]

mondo esterno alla coscienza!!
Realtà oggettiva → ha struttura matematica,si studia con la matematica
È formata da due elementi → 1.dati strutturali

studiabili con matematica e geometria

niente si sottrae allo studio matematico

uomo assimilabile a una macchina a causa della scoperta del funzionamento del cuore come una pompa

2.immagini secondarie

aspetti sensibili

x cartesio non hanno importanza!non ha bisogno di osservazione empirica

Esempio



  



Come usare