Alcune efinizioni filosofiche

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

2 (2)
Download:64
Data:14.11.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
alcune-efinizioni-filosofiche_1.zip (Dimensione: 3.99 Kb)
trucheck.it_alcune-efinizioni-filosofiche.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

 Causa: è la ragione d’essere di una realtà.
-causa materiale: materia di cui è fatta la cosa.
-causa efficiente: colui che produce la causa.
-causa formale: identità dell’oggetto, cosa rappresenta.
-causa finale: scopo.
 Fysis-Natura: la totalità di ciò che ha un inizio subisce dei cambiamenti e finisce.
 Divenire: passaggio da un modo di essere a un altro modo si essere.
 Sostanza: ciò che qualifica un ente in quanto tale.
 Fenomeno: ciò che appare.
 Verità: è la corrispondenza tra il pensiero e l’essere.
 Libertà: agire senza costrizioni né fisiche né psicologiche.
 Archè: causa o principio primo da cui tutto si genera, legge che governa il cambiamento e la fine (o il fine) cui tutto giunge.
 Conoscenza Sensibile: cioè l’esperienza ha come strumento i cinque sensi come facoltà la sensibilità ed è caratterizzata dalla comprensione del soggetto e dell’oggetto. In questo caso il soggetto è recettivo. È l’oggetto si chiama fenomeno (uno che appare). Questo tipo di conoscenza ci da solo il particolare.
 Conoscenza intellettuale: facoltà, si chiama intelletto ed ha come sua funzione il giudizio (cioè l’attribuzione di un predicato ad un soggetto). L’oggetto della conoscenza intellettuale si chiama NOUMENO pensabile viene da una parola greca NOUS significa mente. L’idea è l’oggetto del pensiero.
 Virtù: valore e forza d’animo che spingono l’uomo a raggiungere un fine lottando contro le avversità della sorte.
 Caos: confusione.
 Cosmo: ordine.
 Logos: (parole, discorso, pensiero, razionalità, intelligenza) in Eraclito è la legge razionale immutabile del divenir.
 Doxa: opinione.
 Episteme: sapere (scientifico), stabile e immutabile.
 Deduzione: forma di ragionamento mediante il quale, dato l’universale, sia attribuisce al particolare ciò che è proprio dell’universale.
 Induzione: ragionamento che parte dal particolare per giungere al generale.

Esempio



  



Come usare