Motore asincrono monofase

Materie:Appunti
Categoria:Elettrotecnica

Voto:

2.5 (2)
Download:232
Data:30.11.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
motore-asincrono-monofase_1.zip (Dimensione: 17.76 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_motore-asincrono-monofase.doc     834.5 Kb



Testo

ESPERIENZA N° 1
SCOPO: Misura della Potenza assorbita da un motore asincrono monofase.
OGGETTO: Motore asincrono monofase con Pn=1,5kw ; Vn=220V funzionante a vuoto.
SCHEMA DI PRINCIPIO:

CONSIDERAZIONI SUL MOTORE: La Pn di un motore può essere paragonata alla Pmecc che un motore può fornire in regime continuativo. Per calcolare la I assorbita in condizioni nominali bisogna risalire alla potenza elettrica assorbita dal motore Pal = Pm//; il rendimento del motore può assumere dei valori che vanno da 0,8 a 0,9 dai piccoli ai grandi motori.
All’avviamento del motore a piena tensione la I assorbita risulta 4-8 volte più grande della In; pertanto di tale fatto si dovrà tenere conto o alimentando il motore a tensione crescente o cortocircuitando le bobine amperometriche.
Con riferimento alla scelta delle portate amperometriche va osservato che nei piccoli motori la I a vuoto può essere nell’ordine del 50% di In.
Si ricorda che per la scelta del wattmetro si dovrà definire la tensione nominale e la corrente nominale; si ricorda che nell’ipotesi che il fattore di potenza sia relativamente bassa si dovrà usare un wattmetro per basso cos .
VOLTMETRO
WATTMETRO
AMPEROMETRO
220V
560W
7.4A

Classe
Resistenza R
Induttanza L
Voltmetro
1
9419
-
Wattmetro
0.5
Rwa=0.05 Rwv=30k
0.07
Amperometro
0.2
0.007
-
Si usa effettuare misure di potenza con amperometro a monte in quanto le resistenze voltmetriche sono più precise rispetto alle alla resistenza amperometrica il calcolo degli autoconsumi sarà quindi più precisa.
Dallo schema si deduce che la potenza misurata sarà maggiore a quella effettivamente misurata dal Wattmetro in quanto ci sarà una potenza dissipata dal voltmetro e dal wattmetro si dovrà calcolare inoltre l’errore di fase del wattmetro dovuto alla sua induttanza.
ERRORE DIPENDENTE DALL’AUTOCONSUMO DI VOLTMETRO E WATTMETRO
Pvt = (Rv+Rwv)/(Rv*Rwv)*V2 = 6,75 w
e1%= Pvt/(Pm-Pvt)*100 = 1,22%
ERRORE DI FASE DEL WATTMETRO
Dai valori rilevati si può calcolare il fdp del motore:

cosc = Pm/(Vm*Im) = 0,344
tgt = 2,729
e2% = (e * Lw)/Rw*100*tg/ = 0,199
Errore totale
e%= e1%+ e2% = 1,419
La potenza effettivamente assorbita dal motore sarà quindi

P eff = (100 - e%)/100 * Pm = 552w

Esempio



  


  1. mic

    stavo cercando gli appunti di elettonica per la potenza


Come usare