Il relè

Materie:Altro
Categoria:Elettrotecnica

Voto:

2.5 (2)
Download:82
Data:26.01.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
rele_1.zip (Dimensione: 4.6 Kb)
trucheck.it_il-rel+     30 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

RELE'
Relè elettromeccanici - Terminologia tecnica - Relè statici - Note personali
RELE' ELETTROMECCANICI
I relè elettromeccanici sono dispositivi atti ad effettuare, mediante opportuni segnali di comando, operazioni di connessione, interruzione e commutazione fra circuiti elettrici.
Esistono in commercio svariati tipi di relè con caratteristiche differenti a seconda della casa costruttrice ed al tipo di applicazione, tra cui:
• i subminiaturizzati
• i miniaturizzati
• per circuito stampato
• di potenza per circuito stampato
• miniaturizzati di potenza
• miniaturizzati sigillati
• ad innesto
• a spina
• per radiofrequenza
• di potenza per impieghi pesanti
ed altri ancora.
Questi tipi di relè sono sostanzialmente caratterizzati da avere una bobina di eccitazione e da uno o più contatti meccanici. La forma, le dimensioni, il tipo di connessione, la caratteristica dei materiali impiegati per i contatti ed eventuali accessori aggiuntivi (es. led di segnalazione, diodo di protezione, ecc.) varia a seconda della casa costruttrice ed al tipo di impiego.
TERMINOLOGIA TECNICA
VITA ELETTRICA
E' il numero minimo di poperazioni effettuabili in condizioni di carico e frequenza di commutazione elettrica nominali.
FREQUENZA DI COMMUTAZIONE
E' il massimo valore della frequenza alla quale il relè può commutare con continuità il carico nominale per tutta la durata della propria vita.
VITA MECCANICA
E' il numero minimo di operazioni a vuoto effettuabili in condizioni di frequenza di commutazione meccanica nominale.
TEMPO DI RISPOSTA AL RIASSETTO
E' il valore massimo del tempo che intercorre tra la diseccitazione della bobina ed il ritorno dei contatti in posizione di riposo.
TEMPO DI RISPOSTA ALL'ECCITAZIONE
E' il valore massimo del tempo che intercorre tra l'eccitazione della bobina e la commutazione dei contatti.
TENSIONE DI ECCITAZIONE
E' il minimo valore di tensione di alimentazione della bobina, espresso in percentuale del suo valore nominale, al quale si garantisce l'eccitazione del relè.
TENSIONE DI RILASCIO
E' il massimo valore di tensione di alimentazione della bobina, espresso in percentuale del suo valore nominale, al quale si garantisce la diseccitazione del reè.
ASSORBIMENTO
E' la potenza massima assorbita alle condizioni ottimali di funzionamento.
MASSIMO CARICO SUI CONTATTI
E' il massimo valore di potenza commutabile dai contatti del relè.
MASSIMA TENSIONE DI INTERRUZIONE
E' il massimo valore di tensione commutabile dai contatti del relè.
MASSIMA CORRENTE DI INTERRUZIONE
E' il massimo valore di corrente commutabile dai contatti del relè.
RELE' STATICI
I relè statici, a differenza di quelli elettromeccanici, sono costruiti con componenti elettronici e pertanto non presentano contatti e bobine. La vita di questi dispositivi è sicuramente maggiore rispetto ai relè elettromeccanici ed è per questo che vengono utilizzati dove le operazioni di commutazione siono rapide ed elevate. Le loro applicazioni, però vengono limitate quando si richiedono carichi elevati.

Esempio