Relazione sul resistore

Materie:Appunti
Categoria:Elettronica
Download:96
Data:21.03.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-resistore_1.zip (Dimensione: 9.54 Kb)
trucheck.it_relazione-sul-resistore.doc     35 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Resistore
IL RESISTORE E’ UN ELEMENTO PASSIVO DI UN CIRCUITO ELETTRICO CHE OFFRE UNA RESISTENZA AL PASSAGGIO DI CORRENTE, PROVOCANDO UNA CADUTA DI TENSIONE.
OGNI RESISTORE E’ CARATTERIZZATO DA DEI PARAMETRI:
1. VALORE DELLA RESISTENZA E TOLLERANZA
2. POTENZA NOMINALE
3. TENSIONE NOMINALE
4. COEFFICIENTE DI TEMPERATURA
1. LA TOLLERANZA, E’ LA DERIVAZIONE DEL VALORE NOMINALE (ESPRESSA QUASI SEMPRE IN %)
DOVUTA A DELLE IMPRECISIONI, CHE SI VERIFICANO DURANTE LE FASI PRODUTTIVE DEI RESISTORI. IL VALORE DELLE RESISTENZE E DELLE TOLLERANZE SONO GRADUATI, SECONDO SCALE EVIDENZIATE DALLA LETTERA E, SEGUITA DA UN NUMERO CHE INDIVIDUA I VALORI NOMINALI DIVERSI, CONTEMPLATI DALLA SERIE STESSA.
2. SI DETERMINA POTENZA NOMINALE, LA POTENZA CHE ELIMINA IL PASSAGGIO DI TEMPERATURA, SENZA CHE AVVENGANO ALTERAZIONI NELLA SUA STRUTTURA
3. SI DEFINISCE TENSIONE NOMINALE, LA MASSIMA TENSIONE CHE SI PUÒ APPLICARE AI CAPI DEL RESISTORE, SENZA CHE SI VERIFICHINO, SCARICHE ELETTRICHE NEL FILO METALLICO CONDUTTORE.
IL VALORE DELLA RESISTENZA PUÒ ESSERE INDICATO IN DUE MODI:
a) CON STAMPIGLIATURA SUL CONTENITORE
b) UTILIZZANDO UN CODICE A COLORI.
a) CON STAMPIGLIATURA SUL CONTENITORE, VIENE USATO PER I RESISTORI, DI POTENZA E DI PRECISIONE.
I RESISTORI CHE SOPPORTANO GRANDI VALORI DI CORRENTE, VENGONO CHIAMATI “RESISTORI DI POTENZA”
b) IL SECONDO MODO VIENE USATO PER I RESISTORI COMMERCIALI. IL CODICE A COLORI, CONSISTE IN UNA SERIE DI FASCE COLORATE, E DEFINISCONO IL VALORE RESISTIVO.
VALORE DI RESISTENZA IN V
Codice dei colori
RESISTENZA
1°FASCIA 1°CIFRA 3°FASCIA 3°CIFRA

2°FASCIA 2°CIFRA 4°FASCIA TOLLERANZA
CLASSIFICAZIONE DEI RESISTORI
- QUELLI CON VALORE NOMINALE FISSO, SONO DETTI RESISTORI FISSI
- I RESISTORI CON VALORE NOMINALE VARIABILE, SONO DETTI RESISTORI VARIABILI
- POI TROVIAMO QUELLI I CUI VALORI DI RESISTENZA, VENGONO VARIATI PER MEZZO DI CURSORI, COMUNEMENTE NOTI CON IL NOME POTENZIOMETRI
CLASSIFICAZIONE DEI RESISTORI
I RESISTORI SONO FABBRICATI DIVERSAMENTE UNO CON L’ALTRO
RESISTORI A FILO

STRUTTURE DEI RESISTORI
DI CARBONE

RESISTORI A STRATO
A FILO SPESSO
DI METALLO
A FILO SOTTILE
I RESISTORI A FILO SONO REALIZZATI CON FILI PER RESISTENZE, AVVOLTI E ISOLATI; SONO PROVVISTE DI PRESE SCORREVOLI E FILI METALLICI CONDUTTORI, POSSONO ESSERE VETRINATI O RICOPERTI DI CERAMICA. VENGONO UTILIZZATI QUANDO LE POTENZE SONO ELEVATE.
I RESISTORI A STRATO VENGONO REALIZZATI SPRUZZANDO O VAPORIZZANDO (CARBONE O OSSIDI DI METALLO). LE DIMENSIONI DI QUESTI RESISTORI SONO MOLTO PICCOLE, SONO RIVESTITE DI RESINE SINTETICHE PER ESSERE PROTETTE DALLE INFLUENZE ESTERNE, CLIMATICHE E MECCANICHE.

Esempio



  



Come usare