relazione rete R-C

Materie:Altro
Categoria:Elettronica
Download:139
Data:22.11.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-rete_1.zip (Dimensione: 949.2 Kb)
trucheck.it_relazione-rete-r-c.doc     994.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

di Beretta Simone® 2ª Z i.p.i.a. Ripamonti
1ª PROVA:
COMPONENTI:
R = 330Ω
C = 22 Nf
SCHEMA DEL CIRCUITO:
CALCOLI:
tc = tempo carica condensatore ts = tempo scarica condensatore
tc = 5 * R * C = 5 * 330 * 22 * 10 ٨-9 = 3,63 * 10 ٨-5 s [secondi]
f = 1 \ (tc + ts) = 1 \ (3,63 * 10 ٨-5 * 2) = 13774 Hz [Hertz]
periodo = 1 \ f = 1\ 13774 = 7,26 * 10 ٨-5 s
GRAFICI:
Impostando sul generatore di funzione la frequenza di circa 13700 Hz a 1Vpp
Settaggio oscilloscopio: V \ DIV = 0,5 V ; TIME \ DIV = 10 μs
provando ad aumentare la frequenza a circa 13700 Hz
settaggio oscilloscopio: V \ DIV =0,5 V ; TIME \ DIV = 1 μs
provando a diminuire la frequenza a circa 1370 Hz
settaggio oscilloscopio: V \ DIV = 0,5 V ; TIME \ DIV = 100 μs

2ª PROVA: (cambiando la resistenza)
COMPONENTI:
R = 2200 Ω
C = 22 nF
CALCOLI:
tc = 5 * R * C = 5 * 2200 * 22 * 10 ٨-9 = 2,42 * 10 ٨-4 s
f = 1 \ (tc + ts) = 1 \ (2,42 * 10 ٨-4 * 2) = 2066 Hz
periodo = 1 \ f = 1 \ 2066 = 4,84 * 10 ٨-4 s = 484 μs
GRAFICI:
Impostando su generatore di funzione una frequenza di circa 2066 Hz a 1 Vpp
Settaggio oscilloscopio: V \ DIV = 0,5 V ; TIME \ DIV = 100 μs
provando ad aumentare la frequenza a circa 20660 Hz
settaggio oscilloscopio: V \ DIV = 0,5 V ; TIME \ DIV = 10 μs
provando a diminuire la frequenza a circa 206,6 Hz
settaggio oscilloscopio: V \ DIV = 0,5 V ; TIME \ DIV = 1 ms
CONSIDERAZIONI FINALI SULL’ESPERIENZA:
Il circuito è stato realizzato su di una bread-board. In questa esperienza ho visualizzato la carica (c) e la scarica (s) di un condensatore sul video dell’oscilloscopio.
Per visualizzare la “c” e la “s” di un condensatore non è necessario disporre di un oscilloscopio, infatti, attraverso un voltmetro e un cronometro si puo vedere come cambia la tensione ai capi del condensatore. Riportando i valori trovati su degli assi cartesiani vedrei l’onda di “c” del condensatore.
Avendo a disposizione un oscilloscopio e alimentando il circuito con un onda quadra ad una frequenza pari all’inverso di 10 volte tau ( ovvero il tempo che permette la “c” piu quello che permette la “s”) e settando adeguatamente le basi dei tempi e delle tensioni dei due canali dell’oscilloscopio, su un canale posso visualizzare l’onda di “c” e “s” mentre sull’altro visualizzerò il segnale entrante (onda quadra).
Provando ad aumentere la frequenza si nota che il segnale uscente ( quello ai capi del condensatore)
Tende sempre piu a diventare una retta avente il valore di 1\2 pp , mentre se provo a diminuire la frequenza si nota che il segnale uscente tende sempre piu a diventare uguale a quello di entrata.

Esempio