Il Multimetro

Materie:Tesina
Categoria:Elettronica

Voto:

2.5 (2)
Download:245
Data:13.09.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
multimetro_1.zip (Dimensione: 197.54 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_il-multimetro.doc     246 Kb



Testo

Jacopo Mazzoni
STUDIO DI MULTIMETRI
I multimetri sono strumenti multifunzione in grado di eseguire delle misure di tensione, di corrente, di resistenza ….
Come indica il nome “multi”, possono effettuare più misure in un’unica unità.
Ad esempio le tensioni e le correnti possono essere misurate in alternata o in continua;
VAC, VDC, IAC, IDC, R…
Un multimetro va inserito in parallelo per tensioni alternate e continue, mentre va messo in serie se vogliamo misurare correnti continue e alternate.
Per eseguire misure diverse si devono impostare funzioni diverse (VAC, VDC, R…)
I multimetri si dividono in
DIGITALI & ANALOGICI
I primi mostrano il valore misurato sul display a sette segmenti LED o LDC, mentre nei secondi, in uso da molto più tempo, la lettura è data da una lancetta che si sposta su una scala graduata.
La differenza è principalmente costituita dalla presenza del display rispetto all’ago che oltre ad avere una lettura più complessa, consente anche di fare errori di parallelismo.

Lo strumento digitale, sebbene ormai più diffuso, non ha reso completamente obsoleto l’analogico.
La misura indicata sul display digitale è di più comoda lettura ed evita gli errori di parallasse, ma non è istantanea, viene aggiornata alcune volte al secondo.
L’indicatore analogico offre la possibilità invece di meglio apprezzare le variazioni del segnale.
Per unire i due vantaggi, nei modelli digitali più sofisticati, viene aggiunta sul display la visualizzazione del livello del segnale simulata con un cursore analogico.
Un multimetro digitale Un multimetro analogico
Sono generalmente costruiti in due versioni:
DA BANCO (prevedono posto fisso di lavoro e necessitano di una presa di corrente)
PORTATILE (maneggevoli e con batterie interne).
I primi hanno però il vantaggio di prestazioni superiori e di poter essere collegati in rete con altri strumenti ed essere gestiti da computer.
Overflow cambia la portata D1-DL-Overflow
Attenzione !
R1 = 10 MΩ
R2 = 10 MΩ
Vi =12 V
VRG R1 = 10 MΩ
Cambia portata, cambia la resistenza
L’errore di consumo è l’errore commesso in un circuito inserendo uno strumento.
Istruzioni per l’uso del multimetro digitale
Il multimetro digitale è uno strumento che permette di misurare tensioni, correnti o resistenze a
seconda della modalità d’impiego.
Pannello frontale del multimetro:
Misure di tensione continua
Collegare i connettori tra cui si vuole misurare la tensione agli ingressi 1 e 2 dello strumento e premere il tasto 4. Il valore misurato verrà visualizzato sul display. Per convenzione, il segno della
tensione risulterà positivo se il potenziale dell’ingresso 1 è maggiore di quello dell’ingresso 2, negativo in caso contrario.
Misure di corrente continua
Collegare i connettori con cui si preleva la corrente da misurare agli ingressi 2 e 3 dello strumento e premere il tasto 7. Il valore misurato verrà visualizzato sul display. Per convenzione, il segno
della corrente risulterà positivo se essa sarà entrante nell’ingresso 3 ( e quindi uscente all’ingresso 2), negativo in caso contrario.
Misure di resistenza
Collegare i connettori tra i quali si desidera determinare la resistenza equivalente agli ingressi 1 e 2 dello strumento (come nella misura di tensione) e premere il tasto 6. Il valore visualizzato sul display corrisponderà alla resistenza di ingresso vista dai due connettori collegati allo strumento
Misure di tensione alternata
Collegare i connettori come per la misura di tensione continua e premere il tasto 5. Il valore visualizzato sul display corrisponderà al valore efficace (radice quadrata del valor medio quadratico) della tensione misurata.
Misure di corrente alternata
Collegare i connettori come per la misura di corrente continua e premere il tasto 8. Il valore visualizzato sul display corrisponderà al valore efficace (radice quadrata del valor medio quadratico) della corrente misurata.
Misure simultanee di tensione e corrente
Tramite il multimetro è possibile realizzare un’inserzione volt-amperometrica con cui si può misurare contemporaneamente la tensione tra i nodi B e C e la corrente sul ramo A-B. Per realizzare la connessione di figura 2 sul multimetro occorre collegare il nodo A all’ingresso 3, il nodo B all’ingresso 2, il nodo C all’ingresso 1. Le misure di corrente e tensione andranno
poi eseguite una dopo l’altra, premendo i pulsanti corrispondenti e leggendo i rispettivi valori
sul display.

Esempio



  



Come usare