Diodo polarizzazione e caratteristiche

Materie:Altro
Categoria:Elettronica

Voto:

2.5 (2)
Download:176
Data:16.12.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
diodo-polarizzazione-caratteristiche_1.zip (Dimensione: 247.61 Kb)
trucheck.it_diodo-polarizzazione-e-caratteristiche.doc     589.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Frasconi Laboratorio di elettronica 30/09/2005
Carlotta Itis “G. Ferraris” Relazione n°
4bi San Giovanni Valdarno 3
OGGETTO = Rilievo della caratteristica di un diodo a polarizzazione diretta e inversa
STRUMENTI E MATERIALI USATI = oscilloscopio, multimetro con funzione di amperometro
resistenza da 1 kΏ, alimentatore, diodo 1N4007, cavi ,
fili elettrici , basetta.

SCHEMA ELETTRICO =
Polarizzazione diretta(fig.1) Polarizzazione inversa(fig. 2)
TABELLE =

Polarizzazione diretta
Polarizzazione inversa

V
V(D)
I(mA)
V
V(D)
I(mA)
0,1
0,1

1
1

0,2
0,2

2
2

0,3
0,3

3
3

0,4
0,4

4
4

0,7
0,5
0,18
5
5

1,8
0,6
1,16
6
6

4
0,65
3,31
7
7

8,7
0,7
7,92
14,8
0,75
13,93

(fig.3)
Circuito su basetta della polarizzazione diretta
(fig.4)
Circuito su basetta della polarizzazione inversa
COMMENTO =
Il diodo è un componente a due terminali nel quale la corrente è unidirezionale, ossia si verifica solo per una determinata polarità della tensione applicata. I diodi sono dispositivi a semiconduttore formati da un piccolo cristallo di germanio o di silicio, in cui due regioni a drogaggio opposto creano una giunzione pn. Quando viene polarizzato direttamente è caratterizzato da una bassa resistenza; quando invece la polarizzazione è inversa la sua resistenza aumenta notevolmente , senza però diventare infinita. Lo scopo di questa esperienza era di vedere il comportamento di un diodo 1N4007 usando la polarizzazione inversa e diretta facendo due prove.

Nella prima prova abbiamo simulato la polarizzazione diretta cioè quando l’anodo è a potenziale più alto del catodo. Sapendo dalla teoria che il diodo polarizzato direttamente conduce da circa 0,6 V (Vγ) abbiamo potuto dimostrare che ciò era vero in quanto si può osservare anche dal grafico(fig.3).Come si può notare fino alla tensione Vγ il diodo non conduce dopodiché superata la soglia la corrente aumenta in modo esponenziale.
Nella seconda prova invece abbiamo dimostrato la polarizzazione inversa, cioè abbiamo messo il catodo a potenziale maggiore rispetto all’anodo ,che come già detto prima teoricamente e poi guardando il grafico (fig.4) non conduce corrente quindi si può dire che la corrente è nulla.
CONCLUSIONI =
Come si può vedere dai risultati abbiamo dimostrato che il diodo è un componente che può essere polarizzato in 2 modi differenti ne fanno scaturire diversi grafici e utilità. Possiamo quindi affermare che l’esperienza è riuscita

Esempio