Comparatori: appunto di eletronica

Materie:Appunti
Categoria:Elettronica
Download:181
Data:28.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
comparatori-appunto-eletronica_1.zip (Dimensione: 50.74 Kb)
trucheck.it_comparatori:-appunto-di-eletronica.doc     154 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. & M. MONTANI “FERMO”
SPINOGATTI DOMENICO 5 INF A

RELAZIONE N°2
RELAZIONE DI ELETTRONICA
STUDIO DI UN AMPLIFICATORE OPERAZIONALE UTILIZZATO COME COMPARATORE

RELAZIONE DI ELETTRONICA
STUDIO DI UN AMPLIFICATORE OPERAZIONALE UTILIZZATO COME COMPARATORE
SCOPO:
Comprendere il funzionamento di un amplificatore operazionale utilizzato come comparatore.
COMPONENTI E STRUMENTI UTILIZZATI
RESISTENZA FOTO-SENSIBILE
CAVETTII
ALIMENTATORE DUALE +-12V
AMPLIFICATORE OPERAZIONALE
1 DIODO LED
3 RESISTENZE DA 1K
1 RESISTENSA DA 10K
1 RESISTENZA VARIABILE DA 10K
1 BASETTA
SVOLGIMENTO
Durante questa esperienza di laboratorio ho studiato gli amplificatori operazionali utilizzati come comparatori.
Per meglio comprendere il funzionamento di un comparatore ho diviso questa esperienza in 2 parti fondamentali. La prima è quella di comprendere l’effettivo funzionamento di un comparatore (circuito di figura 1), la seconde è stata quella di utilizzare un comparatore per far accendere un diodo led a seconda dell’intensità di luce all’interno della stanza (circuito di fig. 2).

I° CIRCUITO COMPARATORE
Fig. A

Come già detto in precedenza, nel circuito di fig. 1 ho studiato il comportamento circuito comparatore. In questa fase del lavoro mi sono ricavato i valori delle resistenze R1 e R2 mediante la formula 1=R1/R1+R2*Vo Dove i valori noti sono quella della tensione di uscita Vo=12V e 1 che sarebbe la tensione che si vuole che abbia in quella parte di circuito. Dopo aver eseguito pochi calcoli è risultato che R1=1K e R2=11K. Per avere la resistenza da 11K ho dovuto mettere in serie una resistenza da !k e un'altra da 10K in modo che la somma tra le due fosse 11K Fig.1°

Fatti questi calcoli ho agito sulla manopola dell’alimentatore E in maniera tale da accendere e spegnere il led.
Successivamente ho sostituito l’alimentatore con una resistenza fotosensibile in maniera da avere un circuito crepuscolare Fig.2
II CIRCUITO COMPARATORE
Fig.2

Una volta sostituito l’alimentatore con la resistenza RF ho collegato quest’ultima sull’ingresso invertente dell’amplificatore operazionale in modo da avere il led acceso quando la resistenza era oscurata e spento quando la resistenza era pienamente illuminata. Una volta risolto questo problema ho montato una resistenza variabile da 10K al posto di R ed ho regolato la resistenza (R=15K) in modo da far accendere il diodo led appena la resistenza fosse stata oscurata dal passaggio di una mano.
In conclusione posso affermare che l’amplificatore operazionale altre ai suoi molteplici utilizzi come ad esempio circuiti sommatori, sottrattori, integratori, ecc.. è fondamentale per la costruzione di circuiti comparatori come quello sopra rappresentato in grado di comparare le tensioni ai capi dei due ingressi quello invertente e quello non invertente e far passare il segnale in ingresso più grande.

2

2

Esempio



  


  1. aaaaaa

    sto cercando i comparatori