Circuito Modulatore e Demodulatore

Materie:Altro
Categoria:Elettronica

Voto:

1.5 (2)
Download:225
Data:15.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
circuito-modulatore-demodulatore_1.zip (Dimensione: 23.15 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_circuito-modulatore-e-demodulatore.doc     42 Kb



Testo

RELAZIONE
TITOLO: Circuito Modulatore ( DSB a portante soppressa ) e Demodulatore ( Quadratico )
SCOPO: Realizzare un circuito che permette di trasportare il segnale dal trasmettitore al ricevitore
SCHEMA A BLOCCHI:
MATERIALE: software Spices Opus
TEORIA:
Quando si vuole inviare un segnale e le caratteristiche di questo sono diverse da quello del mezzo trasmissivo, si parla di Trasmissione a Banda Traslata.
La modulazione è l’operazione mediante la quale è effettuata la traslazione. La modulazione DSB (usata nel nostro progetto) è detta modulatore bilanciato, e fornisce un segnale privo della portante formato solo dalle bande laterali inferiore e superiore.
La demodulazione è il processo mediante il quale è possibile estrarre il segnale modulante originario dal segnale modulato, la banda del segnale modulante con questa operazione è riportata nella sua posizione originaria. La demodulazione quadratica usata in questo progetto è impiegato per rivelare segnali AM la cui ampiezza è relativamente piccola ed è fondamentalmente costituito da un circuito Quadratore seguito da un Filtro Passa Basso.
PROCEDIMENTO:
Con l’utilizzo dell’oggetto BLOCCO NOTE si scrive il codice necessario per definire il circuito che desideriamo. Dopo aver scritto tutto ciò che è necessario, si passa al salvataggio dello stesso avente estensione “ *. cir ”. Salvato il file si carica il codice scritto precedentemente con il programma SPICE OPUS, ottenuto grazie ad una ricerca sul web. Il file “ *.cir ” viene caricato scrivendo tutto il percorso completo per arrivare ad esso ( esempio: Source C: \ spice opus \ file.cir ).
Caricare l’andamento temporale nel dominio e nel tempo del circuito tramite la funzione plot V( nodo). In questo modo apparirà una curva che rappresenta appunto l’andamento del modulatore e demodulatore con filtro nel dominio e nel tempo.
Tramite [ TRAN 1e-6 90e-6 ] valori scelti da noi per vedere il perfetto funzionamento e PLOT V(nodo ingresso) e PLOT V(nodo uscita) sono stati ottenuti i grafici →
ANDAMENTO DELLA CURVA DEL NODO ALL’INGRESSO

ANDAMENTO DELLA CURVA DEL NODO ALL’USCITA

ELABORAZIONE DATI E TABELLE:
circuito moltiplicatore
a1[1 2]3 sigmult
.model sigmult mult(in_gain=[1.0 1.0] out_gain=1.0)
v1 0 1 sin(0 7 1000)
v2 0 2 sin(0 3 1000)
v3 0 4 sin(0 2 1000)
.end
.model filtro s_xfr(gain=1)

Esempio