Vitamine, sali minerali, metabolismo, lipidi e carboidrati

Materie:Riassunto
Categoria:Ed. Fisica

Voto:

2.5 (2)
Download:748
Data:02.05.2007
Numero di pagine:5
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
vitamine-sali-minerali-metabolismo-lipidi-carboidrati_1.zip (Dimensione: 13.41 Kb)
trucheck.it_vitamine,-sali-minerali,-metabolismo,-lipidi-e-carboidrati.doc     54.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

QUELLO FATTO QUEST’ANNO:

“VITAMINE E SALI MINERALI”

Entrambe queste sostanze, presenti in piccole quantità (saliminerali ) e in grandi quantità (vitamine) nei cibi che consumiamo giornaliermente, non apportano energia in Kcal come invece fann i lipidi o anche i protifi e i glucidi, ma svolgonon funzioni importanti riguardanti la costruzione dei tessuti e per le funzioni biologiche, e regolare anche altri fattori: come ad esempio il magnesio ci permette di concentrarci meglio.
Per ciò che riguarda le vitamine, queste sostanze organiche è possibile dividerle in due gruppi, cioè liposolubili (A-D-E-K )e idrosolubili solubili. Quelle liposolubili presentano un metabolismo pià lento di quelle idrosolubili perché, è queste si possono accumulare nei tessuti soprattutto se sono in eccesso, mentre, quelle idrosolubili, vengono allontanate facilmente con le urine e quindi difficilmente accumulate. Le vitamine si distinguono in:

Vitamina A – Retinolo: ( di solito la prof.ssa chiede solo questa vitamina)

Dove si trova
---------------------------
olio fegato di merluzzo, fegato, butto, latte intero, formaggio, uova, carote, meloni, albicocche, spinaci, cachi, zucca, patate dolci.
A cosa serve
Liposolubile: facilita l'adattamento alla visione notturna, mantiene la salute e l'elasticità della pelle, dei capelli e delle mucose, aumenta la resistenza alle infezioni, combatte i radicali liberi.
Vitamina C - Acido Ascorbico:

Dove si trova
---------------------------
agrumi, pomodori, fragole, meloni, peperoni rossi e verdi, patate, cavolfiori, broccoli, verdure a foglia verde, frutti di bosco.
A cosa serve
Idrosolubile: protegge le cellule dai radicali liberi, previene le malattie cardiovascolari, aiuta la cicatrizzazione delle ferite, migliora la risposta dell'organismo in caso di raffreddori e influenze, fortifica le difese immunitarie, abbassa il colesterolo, facilita l'assorbimento del ferro.
Vitamina D – Caliciferolo:

Dove si trova
---------------------------
Latte, burro, tuorlo d'uovo, salmone, tonno, aringhe, sgombro, sardine, olio di fegato di merluzzo, funghi.
A cosa serve
Liposolubile: aiuta la formazione delle ossa e dei denti, controlla l'assorbimento del calcio e del fosforo.
Vitamina E – Tocoferolo:

Dove si trova
---------------------------
Olio d'oliva, olio di arachidi, olio di germe di grano, germe di grano, fegato, uova, noci, mandorle, asparagi, avocado.
A cosa serve
Liposolubile: combatte i radicali liberi, promuove la crescita e lo sviluppo, aiuta a guarire le ustioni.

Vitamina K – Menadione:

Dove si trova
---------------------------
Spinaci, cavolo, cavolfiore, cime di rapa, verdura a foglia verde, tè verde.
A cosa serve
Fondamentale per la produzione di protrombina una sostanza che permette la coagulazione del sangue, previene le emorragie, riduce le mestruazioni abbondanti, interviene nello sviluppo delle ossa e permette una crescita regolare, rende attiva l'osteocalcina, che assieme al collagene è una proteina essenziale per la buona salute del nostro apparato scheletrico.
Vi sono poi anche le vitamine B, che comprendono altre vitamine come ad esempio B9 B16 ecc.. la quello che hanno in comune tutte le vitamine B, è che hanno tutte a che fare con le reazioni metaboliche com la B12 necessaria per la crescita dell’organismo.

Ritornando ai Sali minerali, anche questi sono soggetti a suddivisione fra quelli oligominerali che rapresentano gli elementi presenti in piccole tracce nel nostro organismo e i macroelementi ovvero (nella tabella si riportano solo quelli più importanti):

Calcio:

Dove si trova
---------------------------
Latte, yogurt, formaggio, verdure a foglia verde, fagioli, piselli, sardine, salmone, mandorle.
A cosa serve
Favorisce la formazione delle ossa e dei denti, contribuisce alla coagulazione del sangue e al funzionamento di tutti i muscoli.
Ferro:

Dove si trova
---------------------------
Fegato, rognone, pesce, soia, molluschi, carne rossa magra, piselli, spinaci.
A cosa serve
Partecipa alla formazione dell'emoglobina, la proteina contenuta nei globuli rossi che rifornisce di ossigeno tutte le cellule, partecipa alla metabolismo dei carboidrati e alla produzione di anticorpi.
Magnesio:

Dove si trova
---------------------------
Spezie (ginger, chiodi di garofano), noci, semi vari, foglie di tè.
A cosa serve
E' importante per la salute delle ossa e dei denti, mantiene efficiente il cuore e vasi sanguigni, contribuisce al regolare funzionamento del sistema nervoso.
Potassio:

Dove si trova
---------------------------
Frutta e verdura fresche, frutta secca, noci, cereali, pesce, pollame, patate.
A cosa serve
Regola il contenuto di liquidi nell'organismo, contribuisce al funzionamento dei muscoli e delle cellule nervose.
Sodio:

Dove si trova
---------------------------
Sale marino, rognone, salumi, formaggi, uova, spinaci, carciofi.
A cosa serve
Collabora al metabolismo dei minerali, partecipa alla regolazione dei liquidi.

“IL METABOLISMO”

Il Metabolismo é l'insieme delle reazioni chimiche che ci sono in un organismo. Le attività metaboliche di una cellula comprendono le reazioni per ottenere energia accumulata sotto forma di ATP (metabolismo energetico), quelle per la scindere (catabolismo) le molecole più complesse in composti semplici che servono alla cellula.(anabolismo)
Noi conosciamo però anche il significato di Metabolismo basale che esprime la quantità di energia minima necessaria a un individuo per mantenere le funzioni fisiologiche, in condizioni di riposo, come ad esempio l’energia richiesta per la respirazione.
Ovviamente per ricavare tale energia, bisogna mangiare con regolarità al cio fare: colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena, bere almeno 2 litri d’acqua al giorno (adulto), assumere giuste quantità di proteide, lipidi e glucidi, ed infine sali minerali e vitamine, dunque sono sempre sconsigliate le diete a “zig zag” dove l’apporto di nutrienti non è sufficiente per garantirci l’ottenimento di tale energia, o perché si saltano i pranzi oppure perché si digiuna nella falsa speranza di dimagrire.
Quando si digiuna il nostro organismo tende a cannabbilizzarsi ovvero, per colmare l’energia che manca perché non viene assunta, il corpo ne ricava altra sottraendola ai muscoli che perderanno notevolmente tono.

“LE PROTEINE”
Le proteine svolgono un’azione strutturale nell’organismo, proprio perché sono i principali costituenti dei muscoli ed inoltre Le proteine sono elementi essenziali per la crescita. Queste sostanze sono formate dagli aminoacidi legati fra di loro tramite legame peptidico.
Un aminoacido è formato da un guppo azotato, acido carbossilico, idrogeno e un gruppo R (lunga molecola di carboni).

Diversamente dai Sali minerali, le proteine hanno un apporto energetico per l’organismo, infatti ogni grammo di proteine fornisce 4Kcal.
Se si assumano troppe proteine, quelle in eccesso saranno trasformate in grasso da deposito, quindi gli atleti che fanno bodu-bulding sbagliano a mangiarne troppe, ed inoltre le proteine possono anche essere allontanate con le urine portando quindi anche ad un sovraccarico dei reni che dovranno lavorare molto di più rispetto alle condizioni normali.

“I LIPIDI”

I lipidi sono molecole organiche, presenti in natura e anche loro come le proteine forniscono energia all’organismo, infatti danno per ogni grammo 9Kcal.
Trigliceridi sono i lipidi più abbondanti di origine naturale, e costituiscono i grassi animali e gli oli vegetali. Servono soprattutto come deposito per l'energia prodotta e immagazzinata. È formato da lipide legato ad un glicerolo a cui sono legati 3 acidi grassi.

“I CARBOIDRATI”

Conferiscono energia all’organismo, ed è possibile distinguerli fra loro tramite al numero di molecole di glucosio legate:

• Monosaccaridi: sono delle sostanza bianche e cristalline di sapore dolciastro, solubili in acqua, e sono formati da molecole semplici come ad esempio il glucosio oppure il ribosio, quindi non molecole composte;
• Oligosaccaridi formati da molecole che sono formate da 2 a 10 unità di glucosio, ne è un’esemipo il lattosio formato da galattosio e glucosio;
• Formati da molte unità di glucosio, ne è un esempio l’amido, quindi sostanze difficilmente solubili in acqua.

Esempio



  



Come usare