Psicomotricità

Materie:Appunti
Categoria:Ed. Fisica

Voto:

1 (2)
Download:355
Data:18.04.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
psicomotricita_1.zip (Dimensione: 7.45 Kb)
trucheck.it_psicomotricit+     31.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Psicomotricità: insieme dei comportamenti che esprimono determinati aspetti della psiche di una persona
3 fattori (attivano, orientano, realizzano l’attività): strutturali, funzionali e maturativi.
3campi d’applicazione: rieducativo: recupero di lacune psicomotorie
terapeutico: ristrutturazione dei rapporti col mondo degli altri attraverso
l’attività motoria (rilassamento progressivo, training autogeno)
educativo: si basa su 3tappe: scoperta del proprio io, relazione tra l’io e le
cose, relazione tra l’io e gli altri individui.
Schema corporeo (o immagine corporea): presa di coscienza del proprio corpo in rapporto al mondo
esterno. Si struttura dagli 0ai12 anni e si ristruttura dai 13 in poi.
4tappe:
1)tappa del corpo subito (0-3mesi): movimenti istintivi e dettati dalle esigenze vitali del periodo neonatale
2)tappa del corpo vissuto (3mesi-3anni): caratterizzati da un bisogno vitale del bambino di movimento ed
esplorazione. i movimenti spontanei dipendono da esperienze
vissute anteriormente, attraverso una memoria del corpo.
3)tappa della discriminazione percettiva (3-7anni): riconoscimento e differenziazione delle diverse
parti del corpo.
4)tappa del corpo rappresentato (7-12anni): costruzione a livello psichico di uno schema delle azioni che
svolge.
Tra i 10 e i 12anni: lo schema corporeo si potrà dire acquisito perchè vi sarà completa corrispondenza fra
ciò che l’individuo sente, vede e percepisce.

Prerequisiti strutturali: (6dispositivi) scheletrici/ legamentosi/ cardiocircolatori/ articolari/ neurologici/
respiratori
Prerequisiti funzionali: (7) respirazione psicomotoria/ acquisizione e controllo dell’equilibri
(componenti primarie) (statico,dinamico, in volo)/ definizione e controllo della lateralità/
strutturazione e organizzazione spazio-temporale/ coordinazione (generale o
segmentaria)/ controllo del tono e rilassamento muscolare/ controllo della
postura.
Schemi motori di base: movimenti spontanei come (10) camminare/ correre/, saltare/ lanciare/ afferrare/
calciare/ arrampicarsi/ scendere/ strisciare/ rotolarsi
Camminare: si acquisisce a circa un anno,si va perfezionando nei primi 4-5 anni con lo strutturarsi
dell’equilibrio statico-dinamico. consente al corpo di spostarsi sul terreno.
Fasi dello sviluppo psicomotorio: (I fase=0-12, II fase=12in poi)
Dai 5 ai 9-10anni: si organizzano gli schemi motori di base
Verso i 6-7anni: progredisce l’equilibrio
Dai 7 ai 10anni: maggiore rapidità di movimento e maggiore sensibilità muscolare
Verso gli 11-12anni: equilibrio al max livello e laterizzazione completa
Dai 9 agli 11anni: rapide evoluzioni nella coordinazione
Dai 12 ai 14anni: si aggiustano gli schemi motori di base in relazione allo sviluppo del corpo dovuto all’età
puberale e tali attività sono eseguite in modo non armonico.
(sincinesie:movimenti parssiti caratteristici di questa fase dello sviluppo)
Dai 15 ai 19anni: aumento di forza e controllo, sino a compiere gesti essenziali con il minimo sforzo ed il
massimo rendimento.
Linguaggio del corpo: capacità di comunicare con gli altri attraverso messaggi sensati e comprensibili
cinesica: scienza che studia il linguaggio del corpo
caratteristiche maggiormente universali, usati principalmente volto e mani.

Esempio