Prodotti e tipi di franchising

Materie:Appunti
Categoria:Economia

Voto:

1.5 (2)
Download:204
Data:19.01.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prodotti-tipi-franchising_1.zip (Dimensione: 4.81 Kb)
trucheck.it_prodotti-e-tipi-di-franchising.doc     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

I PRODOTTI

Anche a questa domanda la legge appena approvata dà una risposta. L’articolo 1 prevede che il contratto può essere utilizzato sia per la distribuzione di beni e/o servizi in ogni settore dell’attività commerciale. Pertanto la sua utilizzabilità non trova limiti di settore. Non bisogna poi dimenticare, il fatto che, nonostante la legge sia nuova, il franchising è diffuso nel nostro paese già da 30 anni con un utilizzo in tantissimi settori commerciali diversi. È chiaro quindi che il prodotto nel franchising può essere rappresentato sia da un bene che da un servizio. Oggi sono numerosissime le catene di franchising che vendono beni, ma altrettante numerose sono quelle che offrono servizi.

Tre sono le macro categorie di franchising:
1. Franchising di distribuzione
2. Franchising di servizi
3. Franchising industriale
Nella prima categoria il franchisor ha sperimentato tecniche e metodi commerciali costituenti know-how da trasferire al franchisee insieme a un marchio, servizi e beni. In cambio l’affiliato dovrà corrispondergli il diritto di entrata e/o i canoni periodici.
Il franchising di servizi è caratterizzato dal fatto che il franchisor non vende alcun prodotto, ma offre la prestazione di servizi inventati, messi a punto dall’affiliante. È una categoria molto amplia. Si va dalla ristorazione ( ristoranti, pizzerie, rosticcerie, bar ecc.) alle attività turistiche e del tempo libero (alberghi, agenzie di viaggi, villaggi vacanze ecc.), dagli istituti di bellezza ai parrucchieri, dai servizi di consulenza professionale all’intermediazione immobiliare.
Nel franchising industriale infine sia l’affiliante che l’affiliato sono due imprese industriali. Il franchisor concede all’altro la licenza dei brevetti di fabbricazione, i marchi trasferendogli la propria tecnologia e assicurandogli un’assistenza costante. L’affiliato si impegna a fabbricare e commercializzare le merci prodotti dal proprio stabilimento applicando le tecniche dell’affiliante.

Altre forme di franchising
Accanto alle tre fondamentali forme di franchising si stanno sviluppando le seguenti nuove categorie:
• Il multi-franchising;
• Il pluri-franchising;
• Il franchising parziale;
• Il franchising associativo;
• Il franchising finanziario;
• Il franchising artigiano;
• Il franchising misto.

Multi-franchising
Si tratta di vecchie reti di frachisee che possiedono più punti di vendita
Pluri-franchising
Un franchisee che abbia stipulato un contratto con un franchisor può ottenere da quest’ultimo l’autorizzazione a stipularne altri con diversi franchisor che offrono prodotti o servizi complementari. Risulta evidente lo scopo di allargare l’attività nell’interesse di tutti i contraenti.

Franchising parziale
Detto anche corner franchising consiste nel sistemare in un negozio o grande magazzino uno spazio privilegiato nel quale saranno venduti i prodotti del franchisor, secondo modi di presentazione e metodi da lui stesso definiti. Questo sistema ha il vantaggio di permettere la distribuzione di prodotti oggetto del franchising anche in località in cui la densità di popolazione non giustificherebbe l’apertura di un punto di vendita esclusivo.

Franchising associativo
Si ha questo tipo di franchising quando il franchisor e il franchisee risultano veri e propri soci.

Franchising finanziario
E’ una soluzione per affrontare la crescita degli investimenti necessari da parte del franchising. Di fatto si stabilisce una distinzione tra il franchisee investitore ed il gestore (spesso reclutato e istruito direttamente dal franchisor). Esiste un caso (Porcellaine Blanche) di un gruppo di investitori che fanno parte di una società proprietaria di più punti vendita, con il grosso vantaggio di suddividere e minimizzare i rischi.

Franchising artigiano
Si tratta di catene di franchising in cui il franchisee è un artigiano.

Franchising misto
In questo caso la rete di franchising svolge una doppia attività come, ad esempio, quella di produzione e prestazione di servizi per agevolarne la distribuzione e il consumo.

Esempio



  



Come usare