Il Budget

Materie:Appunti
Categoria:Economia
Download:1260
Data:02.07.2001
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
budget_2.zip (Dimensione: 5.69 Kb)
trucheck.it_il-budget.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

IL BUDGET
Il budget è un bilancio di previsione che permette all’azienda di effettuare un controllo costante della gestione attraverso un raffronto tra dati programmati e risultati ottenuti. Il budget annuale comprende il budget economico, il budget degli investimenti e il budget finanziario.
Il budget economico si compone di budget settoriali relativi ai costi e ricavi, il budget degli investimenti comprende le previsioni degli investimenti nei diversi settori e il budget finanziario comprende le previsioni di entrate e uscite finanziarie.
I budget possono dividersi in base alla loro struttura: Budget fissi o rigidi: perché i volumi di produzione e di vendite previsti sono fatti in base ad un dato livello di utilizzo della capacità produttiva assunto come normale per l’azienda. Budget flessibili: perché prevedono più ipotesi di sfruttamento della capacità produttiva e sono formati da diversi budget rigidi. Questi budget sono più complessi.
La stesura di un budget coinvolge tutti i responsabili dei settori dell’azienda che, nelle imprese di grandi dimensioni, costituiscono il comitato di budget. In genere il budget viene fatto sei mesi prima della chiusura dell’esercizio e si articola in tre fasi: 1) Proposta di budget: che viene fatta dal management aziendale. Lo scopo è acquisire le conoscenze relative all’andamento della domanda ed effettuare poi l’offerta; 2) Discussione e confronto delle proposte settoriali: dove vengono svolte riunioni tra i vari responsabili settoriali che espongono le loro proposte e le confrontano con quelle del management; 3) Controllo dei risultati: consiste nel confrontare i dati del budget e i risultati di gestione che si verificano con lo scopo di correggerli e revisionarli.
In base a queste considerazioni si sta affermando lo ZBB (zero base budget) che è una procedura budgetaria dove ogni anno il budget viene fatto tutto daccapo come se l’azienda rincominciasse l’attività partendo da zero. Il vantaggio dello ZBB è che il livello e la qualità della spesa viene razionalizzata e indirizzata nelle attività che per il momento sono prioritarie. Lo svantaggio è che questa procedura ha lunghi tempi di realizzazione e che molto spesso non può essere utile per l’azienda iniziare tutto da zero quindi si consiglia di alternarla alla procedura tradizionale. Per stendere un budget bisogna fissare dei parametri relativi: ai costi, alla qualità e quantità dei fattori produttivi, ai metodi e tempi di lavoro e l’utilizzo di impianti e attrezzature per raggiungere gli obiettivi prefissati. Questi vengono definiti standard e vengono espressi in valori (prezzi) o in quantità. Per il calcolo di questi standard si fa riferimento a tre situazioni: 1) Situazioni ideali dove si realizzano condizioni estremamente favorevoli ed efficienti; 2) Standard normali dove le condizioni operative sono normali e reali i prezzi sono più o meno contenuti;3) Standard previsti dove i livelli di operatività ed efficienza sono raggiungibili attraverso un costante miglioramento della gestione. Sono i più usati.
Nel metodo tradizionale della stesura di un budget si fa riferimento anche ai costi standard di base dove i costi vengono scritti in percentuali e con base di riferimento a 100.
Il controllo budgetario si fa attraverso l’analisi degli scostamenti. Si fa in genere per gli scostamenti negativi: cattiva organizzazione, macchinari vecchi ecc.(nelle società di piccole dimensioni). Nelle grandi società invece è meglio controllare anche quelli positivi.

IL BUDGET NELLE IMPRESE ALBERGHIERE
Il sistema budgetario di un albergo si compone di una serie di budget settoriali, di prodotto e di direzione.
Quelli di prodotto riguardano i costi e i ricavi dei singoli servizi prodotti e hanno la funzione di controllare le attività esecutive, sono analitici. Quelli settoriali sono fatti sulla base di quelli di prodotto, sono anch’essi analitici e hanno la funzione di programmare i fabbisogni dei singoli reparti. Quelli di direzione hanno la funzione di fissare gli obiettivi generali dell’azienda.
Il Budget economico
Si compone di tanti budget parziali o settoriali, il cui numero cambia secondo le dimensioni aziendali. Il punto centrale intorno al quale ruotano tutti i budget parziali è rappresentato dal budget delle presenze (o sett. Camere) che prevede il grado di occupazione che l’albergo potrà avere. È importante prevedere più gradi di occupazione (budget flessibili) per poter avare più dati di riferimento. Le previsioni devono riguardare: le presenze che l’albergo potrà accogliere, la loro distribuzione per segmenti di mercato (individuali, gruppi, congressi ecc), il ricavo medio per camera e per segmento di mercato. I principali costi del settore camere sono: costi del personale, per uniformi, biancheria, cristalleria, sistemi di prenotazione, lavanderia ecc.
Budget della produzione: si fa in base a quello delle presenze riguarda i costi e i ricavi di produzione nei settori bar, cantina, ristorante ecc. Budget degli approvvigionamenti: che riguarda alle materie prime (derrate alimentari, suppellettili ecc.). Budget del personale: fisso o stagionale.
Budget dei costi generali di produzione: manutenzione degli impianti, la loro riparazione e ammortamenti. Budget delle spese di amministrazione: che riguardano le spese di direzione ed organizzazione. Budget dei costi di distribuzione: che riguarda le spese di marketing, pubblicità, provvigioni alle agenzie di viaggio ecc. Budget degli investimenti: che riguarda macchinari, impianti ecc…e possono essere a breve, a medio, a lungo termine. Budget finanziario: che riguarda il capitale e i flussi finanziari del periodo. Budget del settore F&B: tale budget viene compilato sulla base delle previsioni circa le presenze mensili in albergo distinguendo tra: prima colazione, mezza pensione, pensione completa. Per redigere questo budget occorre tener conto anche delle presenze esterne ai ristoranti dell’albergo, del numero delle manifestazioni varie (congressi, meeting, convegni, ecc), dei banchetti ecc.
I principali costi del settore sono: i costi del personale, dei generi alimentari, di bevande, lavanderia, energia, commissioni ecc…

IL BUDGET NELLE IMPRESE DI VIAGGIO
Qui il procedimento budgetario è meno complesso e la procedura si articola in:
Budget commerciale:che contiene le previsioni del volume di affari dell’impresa e i ricavi.
Budget economico: riguarda le previsioni di costi e ricavi e si divide in: 1) Voci che riguardano gli acquisti: con i costi relativi alla fornitura di guide turistiche, servizi di trasporto, ricettivi e la produzione di pacchetti. 2) Costi generali di produzione: che riguarda spese telefoniche, postali, materiale pubblicitario e promozionale ecc. 3) Costi commerciali, finanziari e di amministrazione: che comprendono spese di pubblicità, marketing, stipendi, promozioni, ecc…
Budget finanziario:che prevede i movimenti bancari e di cassa determinando in anticipo il fabbisogno finanziario dell’azienda ed il relativi impieghi.

Esempio



  


  1. Lida

    Sto cercando un esempio di un budget alberghiero

  2. kia

    per ripasso per lavoro budget