Fair value

Materie:Appunti
Categoria:Economia Aziendale

Voto:

2 (2)
Download:223
Data:12.08.2008
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
fair-value_1.zip (Dimensione: 2.98 Kb)
trucheck.it_fair-value.doc     25 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

IL CONCETTO DI FAIR VALUE
Il fair value costituisce il criterio di valutazione su cui sono articolati pressoché tutti gli ultimi documenti elaborati dallo IASB ed è già oggi il prevalente criterio di misurazione delle poste di bilancio dei principi contabili internazionali. La legislazione nazionale, invece, introduce formalmente e “ufficialmente” tale criterio solo con il recepimento della direttiva 2001/65/CE. E’ necessario, tuttavia, rilevare che il fair value era già presente nel panorama giuridico comunitario a seguito dell’approvazione del regolamento CE n. 1725/2003, con cui sono stati riportati nella gazzetta ufficiale dell’Unione Europea tutti gli IAS a oggi omologati dalla Comunità europea e che dovranno essere applicati dal 2005.
Come per gli strumenti finanziari, nel d.lgs. n. 394/2003 si richiama il concetto di fair value senza dare alcuna definizione e facendo riferimento ai principi contabili riconosciuti in ambito internazionale. In questa prospettiva, lo IASB definisce il fair value come “il corrispettivo al quale un’attività può essere scambiata, o una passività estinta, in una libera transizione fra parti consapevoli e disponibili”.
Si deve osservare che il disposto normativo oggetto di analisi è stato modificato rispetto a quanto previsto nello schema di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2001/65/CE, in cui si impiegava il termine “valore equo” in luogo di fair value, utilizzato nel testo originario in lingua inglese e riproposto nella versione definitiva del d.lgs. n. 294/2003.
Il termine fair value è, in effetti, difficilmente traducibile proprio in quanto è il concetto stesso a essere poco noto alla cultura ragionieristica italiana. Da qui la scelta di riportare nel regolamento CE n. 1725/2003 la dizione inglese originale accompagnata dalla traduzione comunitaria del termine effettuata dal legislatore comunitario con “valore equo”.

Esempio



  


  1. Donato

    sto cercando appunti fair value

  2. teresa

    cerco per approfondimenti personali sul fair value


Come usare