IL LEASING E IL FACTORING

Materie:Appunti
Categoria:Diritto

Voto:

1 (2)
Download:357
Data:24.05.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
leasing-factoring_1.zip (Dimensione: 3.16 Kb)
trucheck.it_il-leasing-e-il-factoring.doc     25.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

IL LEASING
IL LEASING E’ UN CONTRATTO CON IL QUALE UNA PARTE, DIETRO PAGAMENTO DI UN CANONE PERIODICO, CONCEDE A UN’ALTRA PARTE IL GODIMENTO DI UN BENE; L’ UTILIZZATORE ASSUME IL RISCHIO DEL PERIMENTO DEL BENE E HA LA FACOLTA’ DI DIVENTARNE PROPRIETARIO AL TERMINE DEL CONTRATTO, DIETRO PAGAMENTO DI UN PREZZO PRESTABILITO.
E’ UN CONTRATTO ATIPICO, VIENE CHIAMATO ANCHE LOCAZIONE FINANZIARIA.
I BENI CHE VENGONO DATI A LEASING SONO SOPRATTUTTO QUELLI STRUMENTALI USATI DALLE IMORESE.
LEASING FINANZIARIO
E’ IL CONTRATTO PIU DIFFUSO. IN QUESTO CONTRATTO TROVIAMO TRE SOGGETTI: LA SOCIETA DI LEASING, IL PRODUTTORE E L’ULTIZZATORE. VIENE CONCLUSO DA SOCIETA DI LEASING CHE CONCEDE IL GODIMENTO DI UN BENE A UN UTILIZZATORE DOPO AVERLO ACQUISTATO DAL PRODUTTORE DEL BENE STESSO; QUINDI LE SOCIETA FANNO DA MEDIATORI TRA LE IMPRESE PRODUTTRICI E GLI UTILIZZATORI. LA SOCIETA ACQUISTA DALL’IMPRESA PRODUTTRICE IL BENE PER L’UTILIZZATORE PAGANDO IN CONTANTI ALL’IMPRESA STESSA IL BENE, DI CONSEGUENZA LA SOCIETA STIPULANDO IL CONTRATTO DI LEASING CON L’UTILIZZATORE OTTIENE IL CAPITALE SOTTOFORMA DI CANONI.
LEASING OPERATIVO
TROVIAMO DUE SOGGETTI: IL PRODUTTORE E L’UTILIZZATORE, IL CONTRATTO E’ STIPULATO TRA ESSI SENZA L’INTERMEDIAZIONE DELLA SOCIETA DI LEASING.
IL PREZZO CHE L’UTILIZZATORE DOVRA’ PAGARE SARA’ PIU ELEVATO DEL PREZZO D’OPZIONE CHE SI USA NEL LEASING FINANZIARIO.
LEASE-BACK
IN QUESTO CONTRATTO L’IMPRENDITORE VENDE I BENI AZIENDALI AD UNA SOCIETA DI LEASING CHE NE PAGA IL PREZZO E SUBITO DOPO STIPULA CON IL VENDITORE UN CONTRATTO DI LEASING.
I BENI RESTANO IN GODIMENTO DELL’IMPRENDITORE CHE DOVRA PAGARE I CANONI PERIODICI.
IL FACTORING
IL FACTORING E’ IL CONTRATTO CON IL QUALE UN IMPRENDITORE CEDE A UN ALTRO IMPRENDITORE UNA PARTE O TUTTI I CREDITI DELLA PROPRIA IMPRESA E IL FACTOR SI OBBLIGA DIETRO UN CORRISPETTIVO IN DENARO A GESTIRE E RITIRARE I CREDITI ACQUISTATI E A VERSARNE L’IMPORTO.
NEI CONTRATTI DI FACTORING L’IMPRENDITORE PUO’ CHIEDERE ANTICIPAZIONI AL FACTOR SULL’IMPORTO DEI CREDITI CEDUTI.
I CONTRATTI DI FACTORING POSSONO PREVEDERE CHE LA CESSIONE DEI CREDITI AVVENGA PRO SOLUTO.

Esempio



  



Come usare