il diritto di proprietà

Materie:Riassunto
Categoria:Diritto

Voto:

1 (2)
Download:85
Data:23.01.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
diritto-propriet_1.zip (Dimensione: 5.38 Kb)
trucheck.it_il-diritto-di-propriet+     27.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LA PROPRIETA’
L’ art 834 cost comma 1 definisce due tipi di proprietà:
la proprietà privata : i beni appartengono ai soggetti privati
la proprietà pubblica : i beni appartengono allo stato e algi enti pubblici quali comuni, regioni, etc
Esistono tre sistemi economici:
capitalista: esiste solo la proprietà privata (USA e attuale Cina)
misto: esiste sia la pietà privata che quella pubblica (Italia, paesi europei moderni)
socialista o comunista: esiste solo la proprietà pubblica (Cuba e Venezuela)
l’ URSS aveva un sistema di tipo socialista dove al governo c’era un intero patita: il partito comunista.
La Cina uscita da un sistema comunista adesso si trova nelle mani di uno capitalista.
Il comma 2 specifica che la Costituzione non esprime solo un concetto economico ma informa che la proprietà ha anche una funzione sociale.
Lo stato italiano riconosce la proprietà privata ma non deve andare contro gli interessi comuni della comunità.
L’ art 832 da una definizione di proprietà.
La proprietà è il diritto che appartiene solo al proprietario di godere e di disporre di un bene in modo pieno e assoluto.
Godere: poter utilizzare un bene nello scopo per cui è stato creato. Il bene non può essere rovinato. (leggere un libro)
Disporre: utilizzare un bene nel modo più idoneo (che sia legittimo) secondo il punto di vista del proprietario. Si ha anche il diritto di privarsi del bene. ( bruciare un libro)
Il concetto di proprietà è diverso da quello di possesso e di detenzione.
I LIMITI DELLA PROPRIETA’
La proprietà ha sia dei imiti pubblici che privati.
Limiti pubblici:
esproprio: lo stato può sottrarre un bene ad un soggetto privato. Il bene diventa dello stato.
Art 832 cita l’ esproprio per pubblico interesse.
Nessuno può sottrarre un bene ad un altro se non per cause di pubblico interesse e con il pagamento di una giusta indennità che corrisponde al valore del bene più il disagio.
La causa di pubblico interesse deve essere stabilita da una sentenza.
L’ esproprio ha un valore illimitato, cioè vale per sempre
requisizione: lo stato sottrae temporaneamente un bene ad un soggetto per gravi cause di
tipo militari o civili.
( inondazione: lostato requisisce un albergo pagando un indennizzo, per sistemare gli sfollati. Quando la situazione si è risistemata l’ albergo ridiventa di proprietà del albergatore)
limiti privati:
atti di emulazione: azioni compiute solo per dar fastidio ad un'altra persona.
La proprietà edilizia ha dei limiti sia privati che pubblici.
Tra i limiti pubblici rientra: il piano regolatore , ovvero la divisione del territorio comunale in zone di competenza, la distanza e l’ altezza degli edifici, il colore dei muri…
Tra i limiti privati rientra: l’ emissioni di fumi e rumori, la disposizioni di luci e vedute,…
CARATTERISTICHE DELLA PROPRIETA’
• Pienezza: il proprietario ha la possibilita di utilizzare il bene nel modo che ritiene più opportuno; basta che sia lecito.
• Elasticità: permette al diritto di proprietà di modificarsi senza perdere la sua identità.
Es. usufrutto.
• Autonomia e indipendenza: la proprietà esiste in quanto un diritto base, originale.
• Perpetuità: il diritto di proprietà non ha limiti temporali.
• Esclusività: possibilità appartenente al proprietario di limitare l’ accesso o il godimento di
di un bene nei confronti di chiunque.
• Imprescrittibilità: non può essere perduto, neanche con il non utilizzo di un bene.
Eccezione: usucapione.
MODI DI ACQUISTO
Derivato - Contratto
- Successione (mortis causa)

Originario - occupazione
- invenzione
- usucapione
- specificazione
- accessione
- unione o commissione
Il proprietario è titolare di azioni petitorie ( atti con lo scopo di difendere il proprio diritto)
1. RIVENDICAZIONE: richiesta della restituzione di un bene.
Nel processo il proprietario deve dimostrare una prova diabolica
Cioè deve dimostrare che il bene sia suo. Finche non viene dimostrata l’ appartenenza ad un bene, quest’ultimo rimane nelle mani di che ne sta usufruendo.
2. NEGATORIA: richiesta da parte del proprietari della non esistenza di un diritto che limiti
di fatto l’ esercizio della sua proprietà. Es servitù
Al tribunale non spetta al proprietario dimostrarlo.
3. APPOSIZIONE DI TERMINI E CONFINI: se un bene appartiene a più soggetti, un
proprietario può chiedere che vengano specificate le varie parti.

Esempio



  


  1. trezzte

    gget df gr ase kdk dswe j hjsd a jhasdhISU IWQ JD HA


Come usare