Appunti di diritto

Materie:Appunti
Categoria:Diritto
Download:417
Data:17.10.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
appunti-diritto_1.zip (Dimensione: 8.14 Kb)
trucheck.it_appunti-di-diritto.doc     48 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

RAPPRESENTANTE
NUNCIUS
==> È colui che agisce in nome e per conto di un altro soggetto
==> Ha potere discrezionale
==> È colui che trasmette materialmente una dichiarazione altrui
==> Non ha potere discrezionale
RATIFICA
CONVALIDA
Presuppone un atto valido ma inefficace
Presuppone un atto invalido (annullabile)
CONTRATTO PER PERSONA DA NOMINARE
CESSIONE DEL CONTRATTO
In questo caso non si ha nessuna successione, ne giuridica ne cronologica. Per effetto della nomina è come se lo stipulante non fosse mai stato contraente mentre il nominato è considerato come contraente originario.
È un caso di successione di un soggetto nella posizione giuridica attiva e passiva assunta da un altro soggetto.
DOLO DETERMINANTE
DOLO INCIDENTE
==> Artifici o raggiri diretti ad indurre un contraente in errore ed a stipulare un contratto che altrimenti questi non avrebbe mai concluso.
==> Conseguenza:annulabilità del contratto.
==> Artifici o raggiri diretti ad indurre un contraentein errore a stipulare un contratto che avrebbe concluso ugualmente ma a condizioni diverse.
==> Conseguenza:il contratto non sarà annullabile ma la vittima del dolo avrà diritto al risarcimento dei danni.
CONTRATTO PRELIMINARE
MINUTA O INTESE PREPARATORIE
==> È un contratto.
==> Non è un contratto ma è soltanto la documentazione provvisoria di quel raggiunto accordo.
==> La minuta è un promemoria (non è vincolante e non comporta a caico delle parti l’obbligo di concludere un successivo contratto)
CONTRATTO PRELIMINARE
OPZIONE
==> Entrambe le parti devono prestare il loro consenso per il contratto definitivo (occorre una nuova manifastazione di volontàper concludere il contratto definitivamente).
==> È sufficiente la dichiarazione di accettazione per la conclusione del contratto.
==> Una delle parti ha già prestato il suo assenso al futuro contratto fin dall’inizio in modo definitivo.
Il contratto preliminare può essere più conveniente rispetto al diritto di opzione quando la parte che si obbliga alla conclusione di un futuro contratto voglia riservarsi la possibilità di controllare i presupposti del contratto o un’eventuale integrazione del regolamento contrattuale.
CONDIZIONE ILLECITA
Negli atti tra vivi
Negli atti in mortis causa
==> Rende nullo il negozio
==> Bisogna vedere se l’inserimento della condizione è stato o meno l’unico motivo che ha indotto il testatore a disporre.
==> Se è stato l’unico motivo il testamento è nullo
Se non è stato l’unico motivo il testamento è valido e la condizione si ha come non apposta
Es. di condizione illecita prevista dalla legge:
La condizione che impedisce le prime nozze o le ulteriori.
Ratio di questa illiceità ==> sono atti che devono essere spontanei.
CONDIZIONE IMPOSSIBILE
Negli atti tra vivi
Negli atti in mortis causa
==> C.sospensiva=il negozioè nullo
==> C.risolutiva=il negozio è valido e la condizione si ha per non apposta
==> La condizione si ha per non apposta a meno che sia stata l’unica causa che ha indotto il testatore a disporre
Es. se sposerai tua sorella…

ONERE
CONDIZIONE
==> Si può apporre solo ai negozi giuridici a titolo gratuito
==> È fonte immediato di un effetto obbligatorio
==> Costringe ma non sospende
==> Si può apporre a qualsiasi tipo di negozio
==> Sospende o fa cessare gli effetti di un negozio
==> Sospende ma non costringe
DOLO IN GENERALE
DOLO VIZIO DELLA VOLONTÀ
==> È elemento psicologico
==> È la conoscenza e volontà di ledere un altrui diritto
==> È un elemento qualificativo di un atto illecito
==> È un fatto esterno
==> Non è un atteggiamento psicologico
DOLO VIZIO DELLA VOLONTÀ
ERRORE
==> Determina sempre un errore in capo alla vittima degli artifici e dei raggiri
==> Presuppone che l’errore sia cagionato da un’attività riprovevole(artifici o raggiri) di una delle parti verso l’altra.
==> L’errore non causato da dolo è sempre spontaneo, cioè non indotto da alcun comperto scorretto dell’altro contraente.

Esempio



  


  1. fallou

    Una spiegazione sul diritto di asilo, flagranza, dolo, ispezione, perquisizione e sequestro. Un riassunto


Come usare