Determinazione del pH

Materie:Appunti
Categoria:Chimica

Voto:

2 (2)
Download:372
Data:02.02.2001
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
determinazione-ph_1.zip (Dimensione: 6.07 Kb)
trucheck.it_determinazione-del-ph.doc     32.5 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

Relazione:
Determinazione del pH
Introduzione sull’argomento: in questa ultima esperienza effettuata in laboratorio abbiamo avuto la possibilità, grazie alla professoressa di Scienze della Materia e all’aiuto dei nostri valorosi tecnici, di potere imparare a determinare il pH delle sostanze.
Abbiamo cosi potuto apprendere che il pH, da 0 a 7 indica il grado di acidità di una sostanza; il pH=7 indica la neutralità (acqua pura); poiché l’ambiente opposto a quello acido viene detto basico, i valori di pH da 7 a 14 denotano la basicità e quindi il pH 8 è quello di una soluzione lievemente basica. Ogni unità di pH indica un ordine di grandezza superiore o inferiore alla neutralità. Per esempio, un pH 4 indica che questo liquido è di tre ordini di grandezza più acido dell’acqua (= 1000 volte più acido); un pH 8 indica una soluzione di un ordine di grandezza meno acida dell’acqua pura (= 10 volte meno acida).
Le determinazioni del pH possono essere fatte per mezzo del piaccametro (uno strumento di grande precisione, presente ormai in quasi tutti i laboratori) o per mezzo di indicatori, sostanze il cui colore in soluzione varia col variare dell’acidità; ne esistono di quelli cosiddetti universali che possono dare indicazioni di pH per l’intera gamma da 1 a 14.
ESPERIENZA
Determinazione del pH
Obiettivo: dimostrare sperimentalmente come si determina il tipo di composto, e il pH di diverse sostanze per mezzo di indicatori universali e cartine di tornasole.
Materiali:
• Provette
• Portaprovette
• Becher
• Capsula di Porcellana
• Pestello
• Cartine di tornasole
• Indicatori universali
• 9 differenti sostanze (che verranno elencate più avanti)
Procedimento: dopo esserci muniti di tutti i materiali necessari per sperimentare l’esperienza, siamo passati ad organizzarci.
Per prima cosa ci siamo divisi in diversi gruppi, ognuno composto all’incirca da 6 alunni, e ciascun gruppo a preso: 1 portaprovette, 9 provette che abbiamo accuratamente numerato dallo 0 all’8, un discreto numero di striscioline di cartina di tornasole di colore rosso e viola, un buon indicatore universale con tanto di tabella di riferimento, e abbiamo quindi disposto con cura il materiale fornitoci.
Dopo di che i tecnici e la professoressa si sono occupati di distribuire le sostanze all’interno delle provette, da ciò se ne è avuto il seguente ordine di provette:
0) Soluzione HCl (acido cloridrico)
1) Succo di Arancio o di Mandarino
2) Vino da tavola
3) Acqua distillata
4) Shampoo
5) Confezioni di Succo di frutta
6) Prodotto di pulizia
7) Candeggina
8) Soluzione NaOH (idrossido di sodio)
A questo punto, dopo avere tutte le sostanze disposte all’interno delle provette, abbiamo inserito in ogni provetta una striscia di cartina di tornasole rossa e una striscia di cartina di tornasole viola, e abbiamo atteso qualche minuto in modo che le cartine di tornasole facessero il loro dovere.
Dopo qualche minuto abbiamo ottenuto la seguente tabella:
Provetta
Colore della cartina rossa
Colore della cartina viola
0) Soluzione HCl (acido cloridrico)
=
Rossa
1) Succo di Arancio o di Mandarino
=
Rossa
2) Vino da tavola
=
Rossa
3) Acqua distillata
=
=
4) Shampoo
=
Rossa
5) Confezioni di Succo di frutta
=
Rossa
6) Prodotto di pulizia
Viola
=
7) Candeggina
Bianco
Bianco
8) Soluzione NaOH (idrossido di sodio)
Viola
=
Possiamo da questa tabella perciò determinarne il tipo di composto (acido, basico o neutro) semplicemente deducendo che la cartina rossa indica acidità, perciò nelle sostanze acide la cartina rossa non cambia colore, bensì nelle sostanze basiche essa diventa del colore opposto cioè viola, mentre la cartina viola indica basicità, perciò nelle sostanze basiche la cartina viola non cambia colore, bensì nelle sostanze acide essa diventa del colore opposto cioè rosso, infine se le cartine rimangono entrambe uguali vuol dire che il composto è neutro (quest’ultimo caso si può avere solamente di fronte al composto acqua pura).

Provetta
Tipo di composto
0) Soluzione HCl (acido cloridrico)
Acido
1) Succo di Arancio o di Mandarino
Acido
2) Vino da tavola
Acido
3) Acqua distillata
Neutro
4) Shampoo
Acido
5) Confezioni di Succo di frutta
Acido
6) Prodotto di pulizia
Basico
7) Candeggina
Basico
8) Soluzione NaOH (idrossido di sodio)
Basico
Da ciò che abbiamo ottenuto e poi riportato nelle tabelle si può già determinare se la sostanza in questione è acida, neutra o basica, infatti nelle provette 0,1,2,4,5 si è ottenuta la stessa situazione che è quella di sostanze acide, mentre nelle provette 6,7,8 si è ottenuto la situazione opposta cioè quella di sostanze basiche, unica eccezione la provetta 3 che è risultata neutra.
A questo punto abbiamo tolto da tutte le provette le cartine di tornasole, e una per una abbiamo aggiunto al loro interno la sostanza dell’indicatore universale e agitate per bene in modo da mischiarsi bene, e dal colore ottenuto dalla sostanza per mezzo della tabella di riferimento dell’indicatore universale ne abbiamo potuto determinare il pH,
Abbiamo perciò ottenuto i seguenti valori:
Provetta
Valore del pH
0) Soluzione HCl (acido cloridrico)

1) Succo di Arancio o di Mandarino
2-3
2) Vino da tavola

3) Acqua distillata
7
4) Shampoo
5
5) Confezioni di Succo di frutta
3-4
6) Prodotto di pulizia
13
7) Candeggina
11
8) Soluzione NaOH (idrossido di sodio)
13
Perciò sapendo che:
pH da 0 a 7 = Acido
pH 7 = Neutro
pH da 7 a 14 = Basico
Abbiamo ottenuto dei risultato uguali e corrispondenti in entrambe le prove, sia in quella con le cartine di tornasole, sia in quella degli indicatori universali.
Conclusione: abbiamo potuto comprendere a pieno le differenze e le caratteristiche tra composti acidi, basici e neutri, e abbiamo imparato ad usare gli indicatori universali e le cartine di tornasole, e a conoscerne il loro significato.
Inoltre l’esperienza è stata molto interessante e positiva.

Esempio



  


  1. mery

    sto cercando appunti di chimica analiticA fsrmacia bari


Come usare