Timpano artificiale

Materie:Altro
Categoria:Biologia

Voto:

2 (2)
Download:71
Data:06.10.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
timpano-artificiale_1.zip (Dimensione: 20.48 Kb)
trucheck.it_timpano-artificiale.doc     46 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Biologia 5bst
Costruire un timpano artificiale
Materiale
-1 bicchiere di plastica
-pellicola parafilm
-sale o zucchero
-radiolina
Metodica
Tagliare in fondo il bicchiere e sostituirlo con la pellicola parafilm tesa bene.
Porre sulla membrana un po’ di granelli sparsi di sale da cucina.
Porre il fondo aperto del bicchiere su un altoparlante di una radio.
Osservare i movimenti dei granelli sulla membrana.
Rispondere alle domande.
Osservazione
Possiamo osservare che i granelli di sale si muovono a tempo di musica grazie alla vibrazione della membrana creata dalla pellicola parafilm.
A quale parte dell’orecchio appartiene il timpano?
L’orecchio è suddiviso in 3 parti:
orecchio esterno, collegamento con l'esterno, da cui entrano i suoni
orecchio medio, tramite tra l'esterno e l'interno
orecchio interno, elemento organizzatore e recettore dei suoni.
La membrana del timpano è un diaframma di forma ovale, leggermente concavo verso l'esterno, che divide il meato acustico esterno dalla cavità del timpano.
Il timpano si trova nell’orecchio medio, dal un punto di vista istologico, la membrana è suddivisa in due porzioni : pars tensa e pars flaccida. Come definito dai nomi, queste due porzioni sono distinte tra loro in relazione alla consistenza della membrana, la quale a sua volta dipende dagli strati istologici di cui è composta. Nella pars tensa, la membrana presenta uno strato esterno rivestito da epitelio, uno strato interno rivestito da mucosa, ed uno strato intermedio costituito da fibre collagene. Nella pars flaccida queste fibre sono assenti e rendono perciò la strutture più debole, più flaccida appunto. Ai fini della trasmissione delle vibrazioni alla catena degli ossicini, il ruolo predominante spetta alla pars tensa.
.

Qual è la sua funziona ?
Dal meato il timpano riceve le onde sonore provenienti dall'esterno e, vibrando, le trasmette alla catena degli ossicini.
La membrana del timpano è a stretto contatto con il primo ossicino il martello.
---->

Cosa c’è al di la del timpano?
Al di la del timpano nell’orecchio medio vi è una catena degli ossicini, che trasmette le vibrazioni, in quanto legata alla membrana del timpano, alla camera costituita dall'orecchio interno : martello, staffa, incudine.
Dopo l’orecchio medio c’è l’orecchio interno che è costituito da: labirinto osseo,
vestibolo, posto tra la chiocciola (in avanti e in basso) e i canali semicircolari (posteriormente e in alto) ,canali semicircolari, disposti secondo i tre piani dello spazio (orizzontale, frontale, sagittale) , laterale , superiore , posteriore , coclea o chiocciola , nervo vestibolare , nervo coclearie.
Come avviene la trasmissione delle onde sonore all’interno dell’orecchio ?
Le onde sonore esterne vengono percepite e raccolte dal padiglione auricolare (orecchio esterno), entrano nel condotto uditivo esterno dove vengono amplificate e colpiscono la membrana timpanica, che vibra. Le vibrazioni vengono convogliate agli ossicini dell'orecchio medio, i quali trasmettono gli impulsi alla chiocciola che è costituta da una delicata struttura a spirale ripiena di un fluido. Nell'orecchio interno oltre alle cellule sensoriali (organo del Corti) situate nella chiocciola (o coclea), si trovano le strutture che costituiscono l'organo dell'equilibrio, formato dai canali semicircolari, dall'otricolo e dal sacculo.
Gli impulsi giunti all'orecchio interno, viaggiando lungo terminazioni nervose, raggiungono il nervo acustico che li trasporta al cervello, dove vengono riconosciuti come suoni.

Esempio



  



Come usare