Rocce sedimentarie

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2.5 (2)
Download:240
Data:28.02.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
rocce-sedimentarie_2.zip (Dimensione: 3.4 Kb)
trucheck.it_rocce-sedimentarie.doc     21.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Le rocce sedimentarie
Formazione:
Le acque dei fiumi e dei mari, il vento e i ghiacciai trasportano i detriti e li accumulano nelle depressioni della superficie terrestre; i detriti depositati prendono il nome di sedimenti sciolti.
La pressione dei materiali sovrastanti provoca l’espulsione dell’acqua che circola tra i sedimenti sciolti e la progressiva compattazione.
L’acqua dei sedimenti contiene sostanze chimiche. Queste sostanze precipitano e si depositano, unendo come un cemento i sedimenti sciolti.
I materiali sedimentari sono cosм ulteriormente consolidati, essendo stato avviato il processo di cementazione.
L’insieme dei processi chimici e fisici che trasformano i sedimenti sciolti in rocce sedimentarie compatte prende il nome di diagenesi.
Classificazione:
Le rocce sedimentarie sono normalmente classificate, in base ai processi che le hanno formate, in:
ROCCE CLASTICHE: sono formate dai detriti provenienti dal disfacimento di altre rocce. La classificazione delle rocce clastiche si basa sulle dimensioni dei frammenti che le compongono. Quindi dal sedimento sciolto dell’argilla si forma l’argillite, dalla sabbia l’arenaria, mentre dalla ghiaia il conglomerato.
ROCCE ORGANOGENE: derivano da parti dello scheletro di organismi o dai prodotti della loro attivitа in vita. Col passare del tempo i resti degli organismi si accumulano nei bacini sedimentari e subiscono la diagenesi fino a formare vere e proprie rocce. I fondali dei mari profondi sono coperti da un fango formato dai gusci di organismi planctonici come foraminiferi, radiolari e diatomee. I fanghi diagenizzati danno origine a rocce come calcari pelagici, radiolariti e diatomiti. Frequenti sono anche depositi costituiti da spicole di spugne, che prendono il nome di spongoliti. Sono rocce organogene anche il guano, formato dall’accumulo di escrementi di uccelli marini e i carboni fossili, derivati da resti vegetali sottoposti a diagenesi.
ROCCE CHIMICHE: sono tutte le rocce che derivano da un processo di deposizione di tipo chimico. Certe rocce chimiche si formano quando le acque dei fiumi si mescolano a quelle del mare. Alcuni ioni sciolti nell’acqua di fiume reagiscono con altri ioni presenti nell’acqua marina e formano sali insolubili che si depositano sul fondo.

Esempio



  



Come usare