Relazione sulle muffe

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.3 (3)
Download:217
Data:12.01.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-muffe_1.zip (Dimensione: 3.97 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_relazione-sulle-muffe.doc     22 Kb



Testo

Relazione di Biologia U S O D E L M I C R O S C O P I O - 1

Il giorno 15/02/2000, presso il laboratorio di scienze della scuola, и stato osservato a microscopio uno dei numerosi organismi nati all’interno di una comune bottiglia di plastica riempita di acqua e di una piccolissima quantitа di pepsi cola.
Il contenuto dell’acqua aveva precedentemente e piщ volte subito una variazione della temperatura ed era stato soggetto a ripetute agitazioni.
Durante questi processi la bottiglia era rimasta chiusa, anche se non in maniera completamente ermetica.
Il colore dell’acqua si presentava opaco.
L’obiettivo della esperienza и stato quello di riuscire a identificare la natura dei suddetti organismi osservandoli a microscopio.
MATERIALI UTILIZZATI:
beuta;
imbuto;
carta da filtro;
paletta;
vetrini porta-oggetti;
microscopio ottico;
phon.

PROCEDURA:
FILTRAZIONE: si и versato il contenuto della bottiglia all’interno di una beuta facendolo passare attraverso una carta da filtro, piegata a forma di cono e aderente alla parte interna di un imbuto, collocato a sua volta sulla beuta.
Questa carta и costituita da piccolissimi fori che permettono il passaggio dell’acqua (liquido) e non quello delle particelle (solide).
Pertanto, eseguendo con cura l’operazione, i numerosi corpuscoli nati all’interno della bottiglia si accumulavano alla base della carta da filtro.
PREPARAZIONE DEL VETRINO: si и scelto il corpuscolo dalle caratteristiche piщ consone alla nostra osservazione e lo si и posto, mediante una paletta, su un vetrino porta oggetti.
Abbiamo cercato di asciugare il vetrino dapprima mediante della carta e poi, dopo aver ricoperto il campione con una seconda lastrina, il vetrino copri-oggetti, abbiamo utilizzato un comune phon, in maniera tale, perт, da moderare il getto di calore emesso da questo e che era diretto al preparato.
Il vetrino и stato collocato sul tavolino porta-oggetti e bloccato con le due mollette: dopo aver regolato le rotelle che avrebbero permesso una visione chiara dell’oggetto in esame, il preparato era pronto per l’osservazione.
OSSERVAZIONE: l’organismo, spugnoso e tondeggiante, dalle dimensioni di pochi millimetri, osservato ad occhio nudo, appariva di un colore vicino al giallo chiaro.
Per mezzo del microscopio abbiamo osservato la sua struttura interna costituita da un intreccio di filamenti di varia lunghezza.
Il corpuscolo и sembrato privo di una struttura nucleare, ma dotato di tanti piccoli corpuscoli neri, di natura non identificata e di lunghezza variabile, sparsi irregolarmente nella struttura.
E’ stato possibile osservare la presenza di una membrana che circondava l’organismo e, inoltre, alcune gocce di acqua sparse intorno. Ciт voleva dire che l’essiccamento del preparato non era stato eseguito perfettamente: ciт и andato a discapito della nostra osservazione.
La nascita e lo sviluppo di queste strutture, la cui natura ha sembrato confermare la tesi che fossero muffe, и spiegabile se consideriamo diversi fattori, e cioи il parziale isolamento del contenuto dall’esterno, l’umiditа, la variabilitа della temperatura e la presenza di elementi nutritivi (la pepsi cola contiene zucchero) all’interno del contenuto della bottiglia.

Esempio



  



Come usare