Minerali e rocce

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:351
Data:31.07.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
minerali-rocce_3.zip (Dimensione: 5.55 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_minerali-e-rocce.doc     27 Kb



Testo

MINERALI E ROCCE

MINERALI : sono corpi naturali, inorganici che presentano una composizione chimica definita e costante, possono essere costituiti da elementi semplici o da composti chimici, in tal caso la proporzione è espressa dalla formula mineralogica. Nel caso in cui uno ione possa essere sostituito da un altro senza modificare la struttura del minerale si parla di vicarianza . Quando uno stesso minerale può assumere una struttura cristallina o amorfa si parla di polimorfismo. Proprietà: peso specifico, durezza, sfaldabilità, frattura, tenacità, elasticità, plasticità, malleabilità, duttilità, proprietà termiche, suscettività magnetica, conducibilità elettrica, proprietà ottiche. Gli elementi più abbondanti sulla crosta terrestre sono: ossigeno, silicio, alluminio, ferro, calcio, sodio, potassio, magnesio. Gli atomi di ossigeno, interagendo con gli altri elementi, danno origine ai gruppi atomici (silicato (SiO4)4- , solfato (SO4 )2- carbonato (CO3)2- ). Abito cristallino: è la forma esterna poliedrica del minerale e deriva dalla disposizione ordinata nello spazio delle particelle che lo formano. Cella elementare è il più piccolo insieme di atomi, ioni o gruppi molecolari che si ripete costantemente nel cristallo, generando il reticolo cristallino.

ROCCE: aggregati naturali di minerali, possono essere eterogenee od omogenee.
Rocce magmatiche: hanno origine endogena e si formano per raffreddamento del magma che è una miscela di silicati associati a vapore d'acqua e gas (detti agenti mineralizzatori). Vengono classificate in tre categorie in base alla diversa genesi: rocce intrusive (struttura olocristallina, i primi che si formano sono cristalli idiomorfi, in seguito si formano quelli allotriomorfi); rocce effusive (struttura vetrosa = ossidiana o struttura porfirica in cui cristalli più grossi = fenocristalli sono immersi in una pasta microcristallina o vetrosa); Rocce ipoabissali (rocce che solidificano in prossimità della superficie formando filoni, possono avere una struttura aplitica = microcristalli omogenei, o pegmatitica = cristalli di notevoli dimensioni, talvolta preziosi. Le rocce magmatiche sono costituite da minerali essenziali, silicati come: quarzo, feldspati, feldspatoidi… ; minerali accessori e accidentali casualmente presenti: diamante… . la quantità di minerali sialici (ricche di silice e alluminio) in rapporto alla quantità di minerali femici (poveri di silice e ricchi di Fe e Mg) determina il grado di acidità della roccia. Secondo il grado di acidità si possono distinguere: rocce acide o sialiche (silice sup. al 66%), rocce intermedie ( 66% < silice

Esempio



  



Come usare