La meiosi

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2 (2)
Download:193
Data:05.04.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
meiosi_3.zip (Dimensione: 4.33 Kb)
trucheck.it_la-meiosi.doc     22.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LA MEIOSI
La meiosi è un processo di divisione cellulare finalizzato alla riproduzione sessuale, in quanto porta alla formazione dei gameti, e che quindi interessa tutti gli esseri viventi eucarioti. I gameti animali prendono il nome di uovo e spermatozoo e si trovano nell’ovaio e nei testicoli; quelli vegetali invece sono il polline che si trova sui pistilli e l’oosfera prodotta dall’ovaio. La caratteristica principale dei gameti è quella di essere cellule aploidi, cioè con il patrimonio genetico ridotto a metà.
Meiosi animale femminile:
Durante la meiosi l’ovogone, che è diploide, dà origine a due ovociti di 1° ordine. Questo processo avviene durante il periodo fetale, dopo di che la meiosi si blocca. Quando la femmina diventa fertile, verso i 13 anni, il processo riprende e dà origine alla maturazione di 1 uovo per volta, per cui si formano prima 4 ovociti di 2° ordine, e poi tre polociti sterili e una cellula uovo.
Meiosi animale maschile:
Nel maschio vediamo come, partendo da uno spermatogone, si ottengono spermatociti di 1° e 2° ordine; poi, per maturazione, essi si trasformano prima in spermatidi, infine in spermatozoi. Gli spermatozoi vengono prodotti dal maschio dai 13 anni in poi.
Quindi il processo meiotico porta alla formazione dei gameti che, fondendosi tra di loro durante la fecondazione, danno origine allo zigote, cellula diploide. Il processo meiotico si avvia prime della fecondazione, mentre quello mitotico è post-fecondazione: infatti la cellula, appena fecondata, comincia a dividersi per mitosi, e continuerà per tutta la vita del nuovo individuo. Prima di tutto si forma l’embrione, ma la divisione continua e si arriva alla formazione di un individuo completo che continuerà a crescere con questo sistema (fatta eccezione per le cellule del sistema nervoso).
Bisogna anche tenere presente che durante la meiosi e la mitosi possono avvenire errori di duplicazione che in molti casi portano a malattie genetiche o a tumori. Oggi si è compreso che molte malattie potranno essere curate con le tecniche della genetica.
Alcune di queste malattie derivano da predisposizioni ereditarie, ad es. il diabete.
La meiosi è formata da due mitosi successive:
mitosi I addizionale → 2 cellule diploidi con corredo cromosomico completo
mitosi II riduzionale → 4 gameti con corredo cromosomico dimezzato.
Fasi della meiosi:
1. Profase I
• Metafase I
• Anafase I
• Telofase I
• (Interfase I)
• Profase II
2. Metafase II
3. Anafase II
4. Interfase II

IL CROSSING – OVER
Nella seconda fase della meiosi, avviene il crossing – over. La meiosi interessa il patrimonio genetico, che è costituito da cromosomi che sono formati da due cromatidi sui quali si trovano i geni. I geni si chiamano omologhi quando sono uguali tra loro, e derivano da un cromatidio paterno e da uno materno. Si dicono invece eterologhi quando i due caratteri sono diversi tra loro.
Un carattere ereditario è dominante (lettera maiuscola) quando per rivelarsi è sufficiente che sia portato da un solo genitore, è recessivo (lettera minuscola) quando per rivelarsi deve essere portato da entrambi.
Il crossing – over si verifica nella meiosi quando i due cromatidi sono appaiati. In questo caso avviene che due caratteri ereditari passino dal cromatidio paterno a quello materno: in questo modo con il crossing – over si formano delle nuove combinazioni: così si spiega come tutti i gameti siano differenti tra loro.

Esempio



  



Come usare