L'olivo

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:96
Data:16.02.2001
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
olivo_1.zip (Dimensione: 4.15 Kb)
trucheck.it_l-olivo.doc     31 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Olivo

Genere: Olea
Specie: europaea
Famiglia: Oleacee
Legit: Sara Terreni
Determinavit: Sara Terreni
Data: mercoledì 3 Maggio 2000
Località: Casciana Terme (Pi)
Note: l’Olivo arriva a essere alto fino a 15 metri, ha fogliame sempreverde di colore verde e argenteo, il tronco è contorto e spesso è cavo. L’Olivo nasce spontaneamente nella Regione Mediterranea e nel Portogallo. Gli Olivi coltivati hanno foglie lanceolate, di 2 – 8 cm, di colore grigio pallido nella parte inferiore, dove sono coperte di piccole squame argentee, come i rami. I fiori sono bianchi, disposti in dense infiorescenze ascellari. I frutti sono ovoidali, lunghi 1 – 3,5 cm, dapprima verdi, poi generalmente neri o bruno – verdi, o raramente bianco – avorio. L’Olivo è generalmente un albero resistente all’inquinamento atmosferico e ai venti salmastri. Il legno dell’Olivo è molto duro, si presta ad essere levigato e lucidato ed ha una grana forte. Viene usato per incisioni, giocattoli, ecc… è un buon combustibile e fornisce anche ottimo carbone. La produzione mondiale di olive è di circa 1 milione di tonnellate e gli oliveti possono rimanere produttivi per diverse centinaia di anni. Il frutto dà un olio di alta qualità, usato in cucina, per illuminazione e per fare saponi. È usato in medicina per via interna come lubrificante intestinale e lieve lassativo, per uso esterno come linimento per la pelle e nella cura dei reumatismi. Il residuo dell’estrazione dell’olio è usato per l’alimentazione del bestiame e come combustibile.

Esempio



  



Come usare