L'occhio

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2.5 (2)
Download:112
Data:07.06.2001
Numero di pagine:5
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
occhio_4.zip (Dimensione: 5.3 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_l-occhio.doc     17.5 Kb



Testo

L'OCCHIO
L'occhio viene mosso in tutte le direzioni possibili grazie all'azione di 6 muscoli. 4 di questi muscoli sono chiamati muscoli retti e gli altri 2 muscoli obliqui.
I muscoli retti nascono dall'apice dell'orbita e arrivano fino al bulbo seguendo una traiettoria diritta. Sono denominati in base alla posizione di attacco sulla sclera: abbiamo cosм il muscolo retto superiore, retto inferiore, retto interno e retto esterno. Sul bulbo oculare si inseriscono anche i due muscoli obliqui, l'obliquo superiore e l'obliquo inferiore, cosм chiamati per la loro particolare traiettoria all'interno dell'orbita.
Ciascun muscolo sposta l'occhio in una specifica direzione:
Retto superiore: verso l'alto
Retto inferiore: verso il basso
Retto interno: verso il naso
Retto esterno: verso l'esterno
Obliquo superiore: torsione verso il basso
Obliquo inferiore: torsione verso l'alto
Come tutti i muscoli del nostro corpo anche i muscoli oculari sono controllati da un segnale nervoso che origina dal cervello e giunge loro attraverso i nervi. Il nervo che invia l'impulso ai muscoli retto superiore, inferiore, interno e obliquo superiore и il nervo oculomotore. Il muscolo obliquo superiore и controllato dal nervo trocleare mentre il muscolo retto esterno dal nervo abducente.
Quando gli occhi non sono allineati si verifica uno strabismo. Esistono strabismi nei quali un occhio и deviato all'interno (strabismo convergente), altri in cui un occhio и deviato all'esterno (strabismo divergente) ed altri in cui un occhio и piщ basso o piщ alto dell'altro (strabismi verticali).
Quando gli occhi non sono allineati, il bambino strabico puт utilizzare solo uno dei due occhi per guardare davanti mentre l'altro rimane deviato e guarda da un'altra parte. Il mancato allineamento dei due occhi determina una stimolazione di punti retinici non corrispondenti e molto lontani tra loro. Il cervello tende ad escludere le informazioni provenienti dall'occhio deviato perchи creano confusione: le immagini provenienti dall'occhio deviato vengono cioи eliminate, o per meglio dire soppresse. Se la soppressione и costante, l'occhio deviato non viene utilizzato e per questo motivo diventa.
Nel bambino lo strabismo puт essere causato da vizi refrattivi non corretti, ad esempio determina frequentemente strabismo convergente. Altra comune causa di strabismo и la ridotta visione in un occhio che impedisce la normale collaborazione tra i due occhi generando di solito uno strabismo divergente. A volte inoltre lo strabismo compare nei primi mesi di vita non legato ad altre alterazioni oculari.
Se lo strabismo insorge nell'adulto non esiste piщ la possibilitа di sopprimere l'immagine dell'occhio deviato e per questo si verificano confusione e visione doppia (diplopia).

Regioni dell'occhio
MUSCOLI ESTRINSECI
Sono quei muscoli che con un capo si attaccano sul globo oculare e con l'altra estremitа sulle ossa dell'orbita.Essi muovono il globo oculare in ogni direzione volontariamente decisa; sono dunque muscoli volontari.
SCLERA
И uno strato di tessuto fibroso, bianco e robusto. La parte anteriore della sclera mancante и sostituita dalla cornea, mentre per il resto la sclera и bianca opaca. И lo strato piщ esterno dell'occhio. La sclera conserva la forma dell'occhio e protegge i delicati strati interni.
CORNEA
И la parte anteriore della sclera mancante. И trasparente. Nella cornea non ci sono vasi sanguigni. Essa consente il passaggio dei raggi luminosi.
COROIDE
И una materia ricchissima di vasi sanguigni, che aiutano a nutrire le cellule della retina, e di pigmento. La sua porzione anteriore и suddivisa in tre strutture differenti: il corpo ciliare, il legamento sospensore e l'iride.
IRIDE
L'iride и la parte colorata dell'occhio, consiste di fibre muscolari lisce, circolari e radiali disposte a formare un anello con un "buco" centrale (pupilla). L'iride si attacca al corpo ciliare. La sua funzione и quella di controllare il diametro della pupilla e la quantitа di luce che entra nell'occhio.
PUPILLA
И un'apertura di dimensioni variabili attraverso la quale la luce penetra nell'occhio. Si allarga e si restringe in funzione dell'iride.
CRISTALLINO
И una lente biconvessa costituita da fibre trasparenti di natura proteica. La lente cambia forma a differenza di quanto sono tesi i muscoli. La sua funzione и quella di mettere a fuoco i raggi luminosi sulla retina foto-sensibile.
UMORE ACQUEO
И prodotto dal corpo ciliare. Quando l'occhio viene leso, questo liquido trasparente e acquoso puт uscire all'esterno.
UMORE VITREO
И una sostanza gelatinosa limpida.
Contribuisce a mantenere la forma dell'occhio.
RETINA(CONI E BASTONCELLI)
La retina и la piщ interna delle membrane dell'occhio, ma non и presente nella parte anteriore. Consiste principalmente di tessuto nervoso e contiene tre strati di neuroni: i neuroni fotorecettori, che sono costituiti da coni che permettono la visione a colori, e da bastoncelli che sono responsabili della visione in bianco e nero e sono piщ abbondanti; i neuroni bipolari e i neuroni ganglionari.
FOVEA
И una zona della retina. И l'area della visione distinta e contiene solo coni. Quando guardiamo un oggetto, gli occhi sono orientati in modo che l'immagine cada sulla fovea di ciascun oggetto.
NERVO OTTICO
И il nervo che collega il nervo all'encefalo. Convoglia gli impulsi nervosi ai centri visivi situati nella parte occipitale del cervello.
Difetti della vista
MIOPIA
I miopi vedono sfuocati gli oggetti lontani, e quelli vicino molto netti. La miopia puт dipendere da una eccessiva convessitа del cristallino. Questo fenomeno и dovuto al fatto che umor acqueo e umor vitreo presentano densitа maggiore del diametro antero-posteriore del bulbo per cui le immagini si formano prima della retina. Il difetto si puт correggere usando lenti divergenti che trasportano l‘immagini sulla retina.
IPERMETROPIA
Gli ipermetropi vedono annebbiato, indipendentemente dalla distanza dell’oggetto. L’ipermetropia и un difetto dovuto a una minor lunghezza del diametro antero posteriore del bulbo oculare per cui le immagini si formano al di lа della retina. Si puт correggere usando lenti convergenti.
ASTIGMATISMO
La visione di un astigmatico и sempre confusa. L‘astigmatismo и un difetto che dipende da un anormale curvatura della cornea e del cristallino per cui gli oggetti appaiono piщ o meno deformati. Si puт correggere con lenti cilindriche.
PRESBIOPIA
I presbiti vedono bene gli oggetti lontani e in modo confuso quelli vicini. Il difetto si manifesta verso i 40 anni. La presbiopia fa formare l’immagini dietro la retina. Si corregge con lenti convergenti
DALTONISMO
Il daltonismo и un difetto genetico perciт trasmesso ereditariamente per il quale si и incapaci di distinguere esattamente certi colori (di solito il rosso con il verde ).
La causa del daltonismo va ricercata nella costituzione dei coni e dei bastoncelli presenti nella retina, che risultano incapaci di vibrare in modo concorde quando vengono investiti dalle radiazioni elettromagnetiche che hanno lunghezze d'onda corrispondenti al rosso e al blu. L'individuo affetto da daltonismo non percepisce l'estremo rosso dello spettro visibile, e tutto lo spettro si riduce per lui a due regioni sfumate: una che va dal rosso al verde, che egli percepisce come gialla; la seconda che l'individuo percepisce azzurra e che и separata dalla prima da una zona di grigio. Quindi i colori rosso porpora, violetto, azzurro-verde ed il bianco egli li percepisce uguali.
Il daltonismo in generale и un difetto di nascita ed ereditario, ma vi sono casi di daltonismo da intossicazione alcolica.
*Perchи tale patologia и piщ presente nei maschi che nelle femmine?
Nell'uomo la 23° coppia di cromosomi determina il sesso dell'individuo: и maschio se и XY; и femmina se и XX.
Fattori recessivi portati dal cromosoma X possono provocare malattie legate al sesso. La frequenza di tali fattori и piuttosto bassa, perciт il problema esiste normalmente solo per i maschi. Femmine malate dovrebbero essere omozigoti per il carattere, questo perchй nella femmina la presenza di due geni alterati non и compatibile con la vita. I maschi, con un solo cromosoma X, non possono mascherare il fattore recessivo: la malattia si manifesta.
STRABISMO
Lo strabismo и un difetto dovuto al cattivo funzionamento dell’occhio per cui il loro movimento non risulta ben coordinato. Si puт correggere con l‘uso di lenti che obbligano al lavoro l‘occhio pigro o con operazione chirurgica nei casi piщ gravi.

Esempio



  



Come usare