L'evoluzione

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:274
Data:24.02.2006
Numero di pagine:10
Formato di file:.txt (File di testo)
Download   Anteprima
evoluzione_5.zip (Dimensione: 6.53 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_l-evoluzione.txt     15.74 Kb



Testo

SPUGNE O PORIFERI
Organismi pluricellulari chiamati cosм perchи dotati di pori flagellati che comunicano con l'esterno. Si tratta di forme di vita estremamente semplici, prevalentemente marine.Sono organismi sessili e cioи ancorati al terreno.
Sono costituiti da 2 foglietti embrionali:entoderma(interno) e l'ectoderma(esterno).Tra i due c'и una sostanza gelatinosa, detto mesoglea, che contiene numerose cellule e piccole strutture scheletriche di supporto, dette spicole. Queste ultime, costituite essenzialmente da carbonato di calcio o da silice, possono avere forme differenti.
La riproduzione puт essere sessuata(ermafroditi) o asessuata(gemmazione). I gameti maschili e femminili vengono prodotte dalla mesoglea; dall'unione di uova e spermatozoi vengono generate larve ciliate , che dopo un breve periodo di vita libera si fissano a un substrato e si trasformano in spugne adulte . La riproduzione asessuata consiste nella gemmazione: sulla parete corporea di una spugna adulta si formano delle cellule,dette gemme, che si sviluppano a poco a poco dando origine a nuove spugne. Si nutrono e respirano convogliando acqua e sostanze tramite i pori e gettano i rifiuti da un apertura chiamata osculo.
Si dividono in
ascon:con pori che collegono interno a esterno
sycon:ha diverse piccole cavitа interconnesse, affacciate sulla cavitа principale;
leucon:con pori dotati di camere e comunicanti tra loro
CELENTERATI
I celenterati piщ importanti sono i polipi e meduse. I polipi sono ancorati al terreno e le meduse sono liberi di muoversi. A differenza dei poriferi hanno un apparato boccale. le meduse sono dotate di un primitivo apparato muscolare che li fa muovere grazie ad un sistema IDROPULSORE.
Sull’ectoderma ci sono cellule dette CNIDOBLASTI che sono cellule URTICANTI:sono costituite da un filamento caricato a molla che quando scatta rilascia un liquido tossico sull'aggressore o sulla preda che viene portata dai tentacoli nella cavitа gastrale e distrutta dagli enzimi idrolitici. I celenterati sono capaci sia di riproduzione sessuata che di riproduzione asessuata. In genere le meduse attuano la riproduzione sessuata, mentre quelle i polipi ricorrono a diverse forme di riproduzione asessuata (gemmazione, scissione o rigenerazione).

VERMI PIATTI O PLATELMINTI
Platelminti o Vermi piatti sono i piщ semplici animali, dal corpo appiattito e vermiforme, frequentemente parassiti. Al di sotto dello strato cutaneo si trova uno strato muscolare relativamente ben sviluppato, che consente al corpo di dilatarsi e di contrarsi. Il sistema nervoso и una semplice rete neuronale localizzata al di sotto dello strato cutaneo. I vermi piatti non hanno sangue, nй sistema vascolare; la distribuzione delle sostanze nutritive, come pure dell'ossigeno per la respirazione, avviene a livello cellulare. Cellule ciliate specializzate, dette cellule a fiamma, collegate con l'esterno del corpo mediante una rete di tubi, nel loro insieme formano il sistema escretore. L'apparato riproduttivo и complesso. La maggior parte dei platelminti и ermafrodita e mette in atto la fecondazione incrociata, attraverso l'accoppiamento tra due individui che si scambiano gli spermatozoi. I vermi piatti sono anche capaci di riprodursi asessualmente, per scissione.

ANELLIDI
Gli anellidi si chiamano cosм da anulus =anello; hanno infatti il corpo segmentato da anelli chiamati METAMERI. Gli anellidi possono vivere in acqua dolce,salata o sulla terraferma. Negli anellidi compare il 3 foglietto embrionale: ectoderma, endoderma e al posto della mesoclea il MESODERMA che и il primo tessuto muscolare. La respirazione avviene attraverso la superficie cutanea . Gli anellidi possiedono un pigmento respiratorio, l’emoglobina, che, circolando nel sangue , facilita il legame dell’ossigeno e il trasporto del gas a tutto l’organismo. Gli anellidi possiedono un cervello cefalico; in corrispondenza di ogni anello(o metamero), vi sono due gangli nervosi. Gli anellini sono ermafroditi. In corrispondenza del 14/15 anello c’и l’apparato riproduttore maschile e femminile. La fecondazione nonostante siano ermafroditi и sempre incrociata. La zona dell’apparato riproduttore и piщ specifica ed и evidenziata sul corpo da un rigonfiamento(CLITELLO)
I lombrichi si nutrono principalmente delle sostanze organiche contenute nel terreno: ingeriscono il terriccio e lo fanno passare attraverso il tubo digerente, trattenendo soltanto le sostanze nutritive.

MOLLUSCHI
Sono costituiti da un corpo molle non segmentato.Posssono avere o no il guscio.Possono essere di acqua dolce,salata o di terra.
I molluschi si dividono in GASTEROPODI(sulla terraferma come lumache) e CEFALOPODI(con la testa circondata da tentacoli come calamari seppie ecc)
C’и un primo accentramento del sistema nervoso con 3 nuclei:
nucleo del piede o ventrale- controllo mobilitа
nucleo gastrale-controllo viscere
nucleo dorsale o del mantello-controlla il sistema tegumentario esterno e cioи della crescita del guscio
Il sistema circolatorio nei cefalopodi и chiuso mentre aperto nei gasteropodi
Apparato digerente: La bocca contiene una struttura simile a una lingua, detta radula e ricoperta di dentelli, generalmente utilizzata per raschiare il materiale organico presente sui fondali rocciosi.
Apparato riproduttore: sono ermafroditi cioи sia capaci di autofecondarsi , sia di fecondazione incrociata. Per la prima volta le gonadi occupano posti specifici.
RESPIRAZIONE: polmonare o branchiale
Non sono perт vere branchie o polmoni ma piщ che altro cavitа dove avviene lo scambio tra ossigeno e anidride carbonica
ECHINODERMI
Invertebrati marini con corpo sostenuto da uno scheletro calcareo.
ANTROPODI(crostacei, insetti ecc)
Letteralmente il termine artropode significa "con arti articolate".
Il corpo и diviso in
regione cefalica
addominale
toracica
Tutto il corpo и rivestito da un vero e proprio scheletro esterno, detto esoscheletro , costituito da una proteina chiamata chitina, che conferisce resistenza e impermeabilitа all'intera struttura.
Se l'esoscheletro da un lato protegge questi animali dalla disidratazione, dall'altro pone problemi di respirazione. Per risolverli, gli artropodi hanno sviluppato speciali dotti, detti trachee, che convogliano l'aria dalla superficie corporea ai tessuti dell'organismo.
La superficie corporea degli artropodi и sede di numerosi organi di senso, del tutto diversi da quelli dei vertebrati: da uno a molte paia di occhi e antenne che funzionano da recettori del tatto e del gusto. Il sistema nervoso и piuttosto complesso, benchй limitato a causa delle dimensioni relativamente piccole di questi animali; simile a quello degli anellidi, и costituito da una massa gangliare situata in posizione cefalica. Il sistema nervoso и costituito da tanti gangli collegati tra loro ma non и ancora presente un midollo spinale.
APPARATO BOCCALE: a seconda della specie ci son vari tipi di apparato boccale:
- LAMBENTE che и quello delle farfalle che succhiano il nettare
-MASTICATORIO
-PUNGENTE come quello delle zanzare. Il loro apparato boccale и costituito da un "ago" a due canali: con uno succhia il sangue;con l'altro inietta una sostanza chiamata eparina che serve per non far coagulare il sangue
APPARATO RIPRODUTTORE: la riproduzione и esclusivamente sessuata,rare sono le forme ermafrodite,frequenti quelle partenogeniche.Quindi una riproduzione generalmente ovipara(che si riproduce deponendo uova) ma in alcuni casi ovovivipara(Ovoviviparo: le uova sono fecondate internamente e subiscono nel corpo materno tutte le fasi di maturazione; al momento della schiusa i piccoli sono partoriti nel mondo esterno).
(Viviparo:figli giа completamente formati)

Gli insetti si riproducono con la partenogenesi(per partenogenesi si intende la produzione di uova non fecondate che se fecondate originano un maschio se non fecondate una femmina).
CORDATI
Sono caratterizzati dalla presenza di una struttura dorsale di sostegno, detta notocorda.
Per esempio un noto cordato и l’ ANFIOSSO considerato il progenitore dei vertebrati che presenta il sistema nervoso racchiuso in un preculsore della cartilagine.

VERTEBRTATI

PESCI CARTILAGINEI

I condroitti o pesci cartilaginei, presentano scheletro interno cartilagineo e non ancora in osso poichй questi animali mancano di osteoblasti capaci di generare la struttura ossea come invece c’и nei pesci ossei. I pesci cartilaginei (squali,razz ecc.) sono in massima parte marini e predatori; mancano di vescica natatoria (organo caratteristico di molti pesci ossei, ripieno di gas che permette loro di rimanere sospesi in uno stato di assenza di peso a qualsiasi profonditа senza aver bisogno di nuotare per raggiungere questo risultato) e quindi devono stare in continuo movimento per non andare a fondo
APPARATO BOCCALE:и costituito da cartilagine unita a calcio e cheratina.
Hanno un cervello bilobato e un sistema nervoso centrale con 3 vescicole.
APPARATO RIPRODUTTORE: riproduzione sessuata. Avviene di solito con fecondazione esterna(nei squali interna).La femmina depone uova e il maschio le feconda con lo sperma che perт si disperde. Ecco perchй le uova prodotte sono moltissime e le uova fecondate, poche
OLFATTO molto sviluppato. Sono capaci di sentire odori con il naso e anche tramite delle cellule olfattive che si trovano lungo la linea laterale del pesce situati all’interno di squame speciali.
RESPIRAZIONE avviene attraverso le branchie(nei squali l’ossigeno entra dalla bocca e esce dalle branchie)
Cartilagine:chimicamente и una proteina fibrosa formata da magnesio e fosfato tricalcico.

TELEOSTEI(SCHELETRO OSSEO)
I Teleostei hanno lo scheletro completamente ossificato, comprendente la maggior parte dei pesci viventi. Un’altra caratteristica esclusiva della classe и la vescica natatoria, una specie di sacco ripieno di gas (principalmente ossigeno), che consente al pesce di adattare il proprio peso specifico a quello dell'acqua, in modo da regolare il galleggiamento al variare della profonditа.
Le branchie,deputate alla respirazione, sono protette da una struttura chiamata opercolo.
Essi respirano solo
-se si muovono
-se c’и corrente
i pesci ossei sono muniti di mandibole articolate e di denti. Hanno occhi ben sviluppati, non protetti da palpebre. La gran parte delle specie и ovipara(che si riproduce deponendo uova) e presenta fecondazione esterna.

ANFIBI
Nella scala evolutiva si collocano in una posizione intermedia fra i pesci e i rettili.Si dividono in anfibi dotati di coda, detti urodeli (salamandre, tritoni); gli anfibi senza coda, detti anuri (rane e rospi);
La respirazione puт essere:
-polmonare
-branchiale
-cutanea(globuli rossi dotati di nucleo per la respirazione cutanea)
APPARATO RIPRODUTTORE:
Gli Anfibi sono prevalentemente insettivori. Hanno sessi separati ed, in genere, fecondazione esterna . Le uova, rivestite da un involucro gelatinoso, vengono deposte in acqua o in un ambiente umido; da esse si sviluppa la larva, che, dopo un periodo di accrescimento, attraverso una serie di profonde trasformazioni (metamorfosi) diventa un adulto in miniatura
APPARATO ESCRETORE:
и costituito da reni. L'apparato escetore e quello riproduttivo confluiscono nella cloaca.

RETTILI
I rettili sono una classe di vertebrati, cioи di animali provvisti di colonna vertebrale, caratterizzati dall'avere il corpo, o parte di esso, ricoperto di squame e una temperatura corporea che varia in funzione di quella ambientale. Si tratta inoltre di esseri viventi che respirano aria atmosferica
Si dividono in:
-loricati(dotati di corazze come i coccodrili
-ofidi(per esempio i serpenti)
-cheloni(per esempio le tartarughe)
L'apparato scheletrico и ben ossificato, maggiormente che negli Anfibi.
APPARATO DIGERENTE:
presentano la cloaca
SISTEMA NERVOSO: in genere presenta caratteristiche simili in tutti gli ordini. La bocca, tranne che nei Cheloni, и provvista di denti, di solito uguali (dentatura omodonte) e
RIPRODUZIONE:
I rettili sono animali a sessi separati. La fecondazione и interna. Possono essere ovipari o ovovivipari.La riproduzione и naturalmente preceduta da un periodo di corteggiamento, durante il quale i maschi assumono caratteri e comportamenti piuttosto vistosi, con il duplice scopo di conquistare la femmina e di intimorire i rivali.
CUORE
Rispetto agli anfibi, da cui si sono evoluti, i rettili vantano un sistema circolatorio piщ efficiente: il cuore, che in rane e tritoni и suddiviso in due atri e un ventricolo, qui da due atri e da due ventricoli
Si dice, impropriamente, che i rettili sono animali a sangue freddo perchй non possono controllare la produzione o la perdita di calore metabolico: la loro sopravvivenza и affidata cosм a una forma di adattamento per comportamento.
UCCELLI
Come mammiferi, anfibi e pesci, gli uccelli sono una classe di vertebrati, cioи di animali provvisti di colonna vertebrale. La caratteristica che li contraddistingue и quella di avere il corpo coperto di penne e le funzioni di queste sono:oltre a rendere gli uccelli adatti al volo, esse hanno anche la funzione di proteggerli dalle variazioni termiche ed atmosferiche, contribuendo a mantenere costante la temperatura corporea
e hanno gli arti anteriori trasformati in ali, quasi sempre adatte al volo. Poichй possono volare, possiedono una struttura aerodinamica e leggera.
Sono animali a sangue caldo, dotati di polmoni, capaci quasi sempre di camminare con gli arti posteriori. Sono dotati di becchi delle piщ svariate forme e dimensioni.
RIPRODUZIONE:
Con l'arrivo della primavera inizia, per gli uccelli, il periodo dell'accoppiamento e della riproduzione, preceduto da una prima fase di corteggiamento.Sono ovipari con riproduzione interna
APPARATO GASTROINTESTINALE:
evoluto. Possiedono la cloaca.
APPARATO CIRCOLATORIO:
cuore completo.(sistema arterioso e venoso)
INIZIO RAPPORTO PARENTALE:
per la prima volta c'e l'assistenza alla prole da parte di madre o padre.
RESPIRAZIONE
UCCELLI VOLATILI- le ossa dello scheletro sono pneumatizzate,cioи posseggono cavitа piene d'aria. Esse comunicano con i sacchi aerei,a loro volta in comunicazione con i polmoni. UCCELLI NON VOLATILI- ossa piщ pesanti.
MAMMIFERI
Il termine "mammifero" deriva dal latino mamma che significa mammella. Comprende gli esseri umani e tutti gli altri organismi che nutrono la propria prole con il latte. Un'altra caratteristica dei mammiferi и la presenza dei peli che svolgono l'importante funzione di aiutare l'animale a conservare costante il calore corporeo. Sono infatti animali a sangue caldo, capaci di adattarsi a molti ambienti mantenendo la temperatura del corpo pressochй costante.
I mammiferi sono dotati di un cervello molto complesso ed evoluto. Questo fatto spiega le straordinarie capacitа di apprendimento e di organizzazione sociale riscontrate in molte specie, come per esempio i delfini . Lo sviluppo dell'intelligenza ha raggiunto il suo massimo grado nell'uomo, il piщ evoluto tra tutti i mammiferi.
Possono essere:
erbivori
carnivori
annivori(compaiono dopo)
Possono vivere:
acqua
terra
aria
RIPRODUZIONE:
Tutti i mammiferi hanno fecondazione interna ma mentre i monotremi sono Ovipari, i placentati ed i marsupiali sono mammiferi Vivipari.

APPARATO RESPIRATORIO:
Respirano con due polmoni.
GHIANDOLE:
Diverse sono le ghiandole specializzate presenti nella cute dei mammiferi.
Le ghiandole mammarie
Le ghiandole sebacee(lubrificano la pelle)
Le ghiandole sudoripare(sudore) ma evidenti solo nelle specie piщ evolute. Per esempio nei cani quando sudano aprono la bocca rilasciando calore sotto forma di vapore acqueo
IL TESSUTO CUTANEO con bulbi piliferi che con le proteine(ghiandole sebacee) producono sostanze che proteggono il pelo.

Esempio



  



Come usare