I tessuti del corpo

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:371
Data:10.12.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
tessuti-corpo_1.zip (Dimensione: 4.83 Kb)
trucheck.it_i-tessuti-del-corpo.doc     26 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

I TESSUTI
Tessuto epiteliale: costituito da strati epiteliali che rivestono interamente gli organi ed esternamente le superfici corporee. L’epidermide, la parte più esterna della pelle, è un esempio di tessuto epiteliale. Altri epiteliali coprono: i polmoni, le strutture tubolari dei reni, degli organi dell’apparato digerente: esofago, intestino, stomaco la parte esterna rappresenta il confine tra cui avvengono gli scambi tra , la parte interna aderisce al tessuto tramite la membrana basale(formata da proteine e polisaccaridi)i diversi tipi di tessuto epiteliale si differenziano in base al numero di strati formati dalle cellule e dalla forma di quest’ultime.
L’epitelio semplice possiede un solo strato di cellule la forma delle cellule può essere squamosa, cubica o cilindrica. L’epitelio squamoso stratificato si rigenera velocemente grazie alla proliferazione delle cellule poste alla base, le nuove cellule si spostano verso la superficie libera del tessuto a mano a mano che le vecchie cellule si staccano. Le cellule dell’epitelio cubico e di quello cilindrico hanno una quantità relativamente importante di citoplasma nel quale si verifica la produzione di sostanze che vengono secrete o assorbite questi epiteliali si ritrovano lungo il tubo digerente o rivestono le vie aere dei polmoni formando un tessuto morbido e idratato detto membrana mucosa.
Tessuto connettivo: è formato da un insieme di cellule stesse che sintetizzano la matrice che è composto da fibre immerse in una sostanza che può essere liquida, gelatinosa o solida; ci sono diversi tipi di tessuti connettivi: il tessuto connettivo lasso, viene così detto perché la sua matrice è costituita da una trama compatta di fibre formate da proteina(il collagene)la sua funzione è di tenere uniti altri tessuti od organi mantenendoli in sito; il tessuto adiposo che contiene il grasso una sostanza che protegge e isola il corpo e costituisce una risorsa di energia, dentro ogni cellula adiposa si trova una grossa goccia di grasso; un altro tessuto connettivo è il sangue la cui matrice è liquida invece che solida, questa è il plasma, costituito da acqua sali e proteine in soluzioni, e in esso sono immersi i globuli rossi e i globuli bianchi , la sua funzione è di trasportare l’ossigeno e le sostanze nutritive attraverso il corpo e per la difesa immunitaria; tessuto connettivo fibroso ha una matrice che contiene fasci paralleli di fibre di cogente strettamente impacchettati, forma i tendini e i legamenti; tessuto connettivo cartilaginoso formato da una matrice scheletrico ma flessibile e contiene molte fibre di collagene immerse in una matrice elastica, che circonda l’estremità delle ossa sostiene e costituisce i deschi interposti alle vertebre; e in fine il tessuto osseo che è un tipo di tessuto connettivo rigido che ha la una matrice di fibre immersa in sali di calcio, questa combinazione conferisce consistenza all’osso evitandone la fragilità
Tessuto muscolare è costituito da fasci di lunghe cellule chiamate fibre muscolari, è il più abbondante tessuto negli animali . Ci sono tre tipi di tessuti muscolare: il primo tessuto muscolare è quello scheletrico che si inserisce sulle ossa per mezzo dei tendini ed è responsabile dei movimenti volontari del corpo. Ciascuna fibra muscolare scheletrica forma, insieme alle altre dei fasci che presentano un’alternanza di bande chiare e scure a causa di quest’organizzazione il muscolo scheletrico viene definito striato, le bande sono organizzate in segmenti ripetuti, ognuno dei quali rappresenta l’unità strutturale e funzionale delle contrazioni muscolari ; il secondo tipo di tessuto muscolare è quello cardiaco è striato come il tessuto muscolare scheletrico ma le sue cellule sono ramificate, e l’estremità cellulari sono saldamente unite e formano una rete che propaga da una cellula all’altra i segnali responsabili della contrazione; il terzo e ultimo tipo di tessuto muscolare è quello liscio, deve il suo nome all’assenza di striature ,le cellule hanno una forma affusolata e si contraggono più lentamente delle cellule scheletriche ma possono essere soggette per un periodo maggiore a contrazione.
Tessuto nervoso forma il sistema di comunicazione che svolge questo compito trasmettendo le informazioni sotto forma di segnali, oimpulsi nervosi e strutturato dalla cellula nervosa o neurone che è costituito da un corpo cellulare e da molti sottili prolungamenti, questi raccolgono i segnali destinati al corpo cellulare sono detti dendriti, mentre quello detto assone sono lunghi 1\2 metro anche di più (generalmente sono presenti nel cervello).I tessuti nervosi sono formati anche da altri tipi di cellule che presiedono al corpo nutrimento o circondano e isolano assoni e detriti aumentando la velocità di trasmissione .

Esempio



  



Come usare