i funghi

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1 (2)
Download:134
Data:29.05.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
funghi_9.zip (Dimensione: 4.66 Kb)
trucheck.it_i-funghi.doc     28 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

I funghi sono organismi pluricellulari eucariote ed eterotrofi che si nutrono per assorbimento. Essi svolgono una digestione extracellulare liberando all’esterno enzimi sulle molecole organiche di altri organismi e assorbendo successivamente le sostanze così digerite. Le cellule dei funghi sono circondate da pareti cellulari formata da chitina un polisaccaride contenente azoto.
La struttura dei funghi è costituita da ife, filamenti di cellule intrecciati che formano il micelio, specializzato nell’assorbimento dei nutrienti. Le cellule del micelio sono collegate l’una all’altra, in modo da consentire il passaggio dei materiali cellulari.
I funghi si riproducono per mezzo di spore. Prodotte per via asessuale o sessuale all’interno di cellule specializzate oppure esternamente alle estremità delle ife. Le spore possono essere trasportate agevolmente dal vento o dall’acqua. Se le condizioni ambientali sono favorevoli, il fungo per via asessuale spore che germinano rapidamente; in condizioni sfavorevoli possono essere prodotte per via sessuale forme resistenti, capaci di rimanere in stato di quiescenza anche per anni.
Molti funghi sono saprofiti decompositori, altri sono parassiti. Alcuni stabiliscono con altri organismi associazioni, i licheni e le micorrize, di grande importanza ecologica.
La classificazione dei funghi.
Gli organismi appartenenti al regno dei funghi vengono classificati in base alle loro modalità riproduttive in cinque gruppi principali:
• oomiceti: questo gruppo comprende organismi decompositori degli ambienti acquatici. Alcuni sono parassiti di alghe, animali acquatici e piante terrestri. Il genere Peronospora comprende le muffe che infestano l’uva e le altre piante, mentre Phytophthora infestans è l’oragnismo responsabile della cosiddetta ruggine delle patate.
• Zigomiceti: appartengono a questo gruppo le muffe del pane, Mucor e Rhizopus. Gli zigomiceti devono il loro nome alle zigospore, zigoti che vengono prodotti durante la riproduzione sessuale attraverso la fusione dei nuclei di ife specializzate, chiamate gametangi. Questi funghi possono riprodursi anche asessualmente per mezzo di spore che si sviluppano all’interno di strutture, gli sporangi, prodotte da ife sporangiofore.
• Ascomiceti: questi funghi devono il loro nome a una struttura sacciforme,l’asco, che si forma durante la riproduzione sessuata e all’interno della quale si sviluppano otto ascospore. Appartengono a questo gruppo i tartufi, la muffa rosa del pane Neurospora e alcuni lieviti unicellulari utilizzati nella panificazione e nella vinificazione.
• Basidiomiceti: sono i funghi a noi più familiari come quelli formati da un gambo e un cappello. Le loro strutture produttrici di spore sono chiamate basidi. La parte visibile del fungo è il corpo fruttifero costituito dalle ife che formano il sostegno dei basidi e che si estendono fuori dal terreno. Nel sottosuolo si dirama una rete di ife che assorbono il nutrimento. Fanno parte di questo gruppo i carboni e le ruggini, parassiti del genere Puccinia che infestano le coltivazioni dei cereali.
• Deuteromiceti:si differenziano nettamente dagli altri perché si riproducono solo asessualmente. Le ife specializzate per la riproduzione sono le ife conidiofore e producono alle loro estremità file di spore chiamate conidi. Appartengono a questo gruppi le muffe utilizzate per la produzione di alcune formaggi e muffe di interesse medico, come il Penicillium.

Esempio



  



Come usare